charlie-puth-attention-voice

Aggiornamento

Ecco il live di “Attention” da The Voice:


 charlie-puth-attention-1

AGGIORNAMENTO:

Ecco il video ufficiale del nuovo singolo di Charlie Puth intitolato Attention:


charlie-puth-atlantic-catie-laffoon-2015-billboard-650
Arriva a sorpresa il primo singolo dal secondo album in studio
del cantautore statunitense Charlie Puth!

Il brano si intitola “Attention”, è disponibile da oggi per lo streaming e l’acquisto su tutte le piattaforme digitali ed il pezzo che il cantante ha scelto per iniziare una nuova era, quella che lo porterà a rilasciare il suo secondo album dopo il successo del suo “Nine Track Mind”, certificato disco d’oro!

Fino ad oggi il pubblico mondiale, e quello statunitense su tutti, ha sempre dimostrato affetto all’interprete di “One Call Away”, basti pensare al grande successo ottenuto con i singoli “See You Again”, brano in collaborazione con Wiz Khalifa estratto dalla colonna sonora di Fast & Furious 7, e “We Don’t Talk Anymore”, la canzone con Selena Gomez che ha spopolato anche nel nostro paese!

Il lancio di “Attention” è avvenuto in modo molto particolare. Presso Merlose Avenue, a Los Angeles, è stata di fatti installata la “The Attention Room”, un lungo tunnel illuminato da luci al LED attraverso il quale Charlie Puth ha voluto proporre un’esperienza sensoriale, accompagnata dalle note del brano ed imperniata attorno al concetto di “ricevere attenzione” e a cosa accada al nostro cervello ogni volta che questo accade.

L’album anticipato da “Attention” ancora non ha un titolo

e nemmeno si conosce, ovviamente, la data del suo rilascio o un orientativo periodo in cui questo avverrà. Il 6 Luglio, però, Charlie Puth partirà con Shawn Mendes per il suo “Illuminate World Tour” e non è escluso che coglierà l’occasione per presentare in anteprima il nuovo materiale.

Potete ascoltare il nuovo singolo e ammirare la semplice copertina qui di seguito, e non mancate di commentare con le vostre impressioni sul pezzo!

charlie-puth-attention-single-cover

 

 

17 Commenti

    • Assolutamente, tra l’altro mi sto rendendo conto solo adesso del fatto che ormai cantanti come Selena Gomez, Miley Cyrus, Ariana Grande, Justin Bieber, Bruno Mars, Calvin Harris, Lana Del Rey appartengono a un’era precedente, adesso i cantanti nuovi da tenere d’occhio (la nuova generazione, secondo me MOLTO più interessante della precedente) sono Zara Larsson, Charlie Puth, Jess Glynne (che farebbe meglio a TORNARE in fretta), Shawn Mendes (il nuovo Justin Bieber, bah), Alessia Cara (una delle mie preferite vocalmente, ndr) i Chainsmokers (che per me possono anche sparire con i loro album, non so se la pensi come me), ZAYN (che con il nuovo singolo ha floppato, spero bene per lui)…. adesso le ”vecchie leve” devono fare attenzione a non finire ”soffocate” dai nuovi talenti (beh, talenti… )…. basta vedere la classifica iTunes US di oggi: la top 10 è occupata dai ”teen”. La vedo brutta per i ”veterani” del panorama pop attuale (tranne per alcuni)…. per loro il rischio di sparire è DAVVERO alto).

      • no non la vedo per nulla così, se ci fai caso i teen idol non sono soliti di avere grandi hit in classifica, voglio dire: ariana ha floppato di brutto con TUTTI i singoli! Idem Charlie, Zara. solo Jess (che non è una teen idol però).
        Zayn potrebbe tranquillamente sparire

      • Concordo con Zayn (che tra l’altro sta sparendo)
        Charlie ha floppato…
        Davvero Zara ha floppato? Per Ariana concordo in parte, si salva minimamente solo Side To Side….

      • charlie non ha floppato, l’ultimo sinfolo è stata una hit. Zara non ha ottenuto nemmeno una hit

      • Ma parlate di successo in territorio americano o mondiale? Perché, in ogni caso, canzoni come “Lush Life” o “Never Forget You” sono state delle hits sia nel mondo che in America, soprattutto la seconda! Anche “Ain’t My Fault” si è fatta notare parecchio, pur avendo avuto maggiore risonanza in Europa.

      • notare si, hit secondo me no, almeno, fra i teen si ma non al grande pubblico e nelle classifiche!

      • Non sono completamente d’accordo. Anzi Zara è una fra le nuove leve che ha avuto maggior successo con i singoli. “Lush Life”, “Never Forget You” (con peak alla #13 in USA), “Ain’t My Fault” sono state hits ed è andata molto bene anche con “I Would Like” che era solo un singolo promozionale senza video (ha raggiunto persino la seconda posizione in UK). Adesso sta ottenendo successo anche con “Symphony”. Non ha fatto grandi numeri con l’album, ma non mi sembra che le altre newbie abbiano fatto meglio di lei in questi due annetti.

    • Anch’io, magari con gli ascolti cresce. Che non è un pregio per un suo ritorno, ci voleva un pezzo senza troppe pretese, catchy, immediato e adatto alle radio. In poche parole ci voleva il vero Max Martin ;)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here