Sembra proprio che la cantante americana Cher non voglia sentire le critiche riguardo alcune scelte prese per il suo ultimo progetto discografico, decisioni che in realtà sono state effettuate dalla sua casa discografica. Rispondendo via Twitter al alcune critiche al suo singolo “Take It Like A Man”, l’interprete ha affermato: “Ho appena letto cattive recensioni riguardo TILAM [‘Take It Like A Man’]. Non ho avut niente a che fare con il video.

Mi hanno detto che sarebbe stato mostrato soltanto nei bar gay. La Warner non ha sicuramente realizzato accordi vantaggiosi per il mio CD. Non tutti, ci sono persone adorabili che lavorano sodo ma chi prende le decisioni non sembra interessato molto”.

Ovviamente Cher sta parlando del suo ultimo LP “Closer To The Truth” rilasciato in settembre dell’anno scorso dopo numerosi posticipi. Prossimamente invece la cantante partirà per il Dressed To Kill tour dove la vedremo esibirsi in compagni di Cyndi Lauper.

6 Commenti

  1. L’album per me ha avuto molto successo contando che ha avuto solo un video e 0 appoggio radiofonico. All’inizio pensavo manco arrivasse a 100 mila copie! Mi dispiace per lei, ci sono delle canzoni molto piacevolei e con 2-3 live in più, un altro paio di video avrebbe venduto molto di più

  2. Cher è solo un’icona in America ed è bella che appassita. Oltretutto nel business della musica non è mai stata una grande potenza. Gli unici singoli fortunati sono stati Believe e If I could turn back time… e basta! Non è mai stata molto rilevante.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here