NEW YORK, NY - SEPTEMBER 12: Recording Artist Chris Brown visits Music Choice's "You & A" to promote upcoming album "X" at Music Choice on September 12, 2014 in New York City. (Photo by Slaven Vlasic/Getty Images)

Chris Brown è un artista del quale ci occupiamo spesso e volentieri su RNBJUNK, ed essendo il nostro portale nato quasi 10 anni fa, praticamente abbiamo seguito sin dall’inizio l’ascesa e l’evoluzione di questo talento dell’ R&B, che è riuscito ad imporsi nello scenario urban (e non solo!), collaborando con i grandi nomi fino a diventare lui stesso un grande nome, realizzando pezzi di ottima fattura ed arrivando dritto dritto al cuore di milioni di fans. Chris Brown è uno degli artisti più versatili attualmente presenti sulla scena: un bravo cantante e rapper in grado di spaziare su tutti i generi, un performer d’eccezione degno della scuola del grande Michael Jackson, ma soprattutto, un artista completamente autonomo, che scrive i suoi testi, produce i suoi dischi ed arriva addirittura ad essere regista dei videoclip che accompagnano i singoli delle sue Ere discografiche.

Vogliamo inaugurare una rubrica speciale per celebrare Chris, in particolare ponendo il focus sulle capacità interpretative di questo artista, che gli hanno consentito di confezionare nel corso della sua relativamente “breve” (10 anni non sono poi così tanti) ma estremamente prolifica carriera, dei brani veramente di spessore emotivo. E quale tipologia di pezzo se non una ballad (R&B o pop che sia) può assumersi il compito di consentire all’artista di aprire il proprio cuore e mostrare direttamente al pubblico la propria anima?

Alcuni dei brani che incontreremo durante il cammino fanno parte degli album di Chris, altri dei suoi mixtapes, altri ancora sono addirittura delle unreleased tracks, brani bellissimi che purtroppo non sono riusciti a trovar spazio nei dischi di Chris, ma comunque sia sono spuntati online. Partiamo con la lista di oggi:

– Without You. E’ bene chiarirlo fin da subito: molti pezzi saranno incentrati sulla fine di una storia d’amore e tutto ciò che ne consegue. Questo non vuol dire che Chris non scriva anche di altro, ma è innegabile che su questo filone abbia dato vita ad alcune delle sue più grandi perle. Ovviamente, la rottura brusca della storia d’amore con Rihanna a causa dei suoi errori ha segnato profondamente l’artista, e lo ha ispirato per la realizzazione di molti fra i suoi migliori brani, che mai come in altri casi sono riusciti a lasciar trasparire il mosaico di emozioni contrastanti che si provano durante una fase così delicata della nostra vita, e che prima o poi certamente tutti abbiamo sperimentato, in qualche modo.

“Without You” è proprio una unreleased track, e lo è per motivi inspiegabili, dal momento che questa è a mio avviso una delle migliori canzoni mai realizzate da Chris Brown. Mi ricordo che quando saltò fuori qualche anno fa per diverso tempo sperai che venisse ripescata per essere inclusa in un disco, ma niente. Ai tempi mi occupavo della gestione di un forum dedicato a Chris, dove pubblicavo anche le traduzioni delle sua canzoni. Ricordo che la traduzione di Without You riuscì a superare le ventimila visite, questo mi spinse a postare un video che la includesse su Youtube. Anche il pubblico si era innamorato di questa ballad.

Un brano autentico, carico d’emozione, la bella e dolce timbrica di Chris accompagnata dal suono di un piano e dal rullante e verso la fine anche da una chitarra elettrica. L’artista si dichiara pronto a rinunciare a tutto quanto, il denaro, la fama, e ad essere disposto anche ad essere odiato da tutti se necessario, pur di riottenere la donna amata. Meraviglioso il bridge, e grandissima intensità per tutta la durata del brano. Dal momento che ho il video con la traduzione, vi allego quello anziché riportarvi degli stralci del testo. Buon ascolto:

– So Cold. Anche il secondo brano che ho scelto parla della fine di una storia d’amore. Questo pezzo non è una unreleased track, ma fa parte del terzo studio album di Chris, Graffiti, rilasciato nel 2009. Non si tratta di un singolo, anche se probabilmente se non ci fosse stato il boicottaggio sul suo album, lo sarebbe potuto diventare quasi certamente, dal momento che l’adesivo presente sulla custodia del CD nominava la presenza di questo brano all’interno del lavoro, come se fosse appunto un singolo noto. Pur essendo Graffiti il disco in cui Chris per la prima volta ha sperimentato maggiormente nell’ambito pop, “So Cold” è un brano tipicamente R&B (prodotto da Polow Da Don, stretto collaboratore di Breezy all’epoca), che ancora una volta mostra il vissuto dell’interprete, ed una inedita grinta vocale. Chris appare più vibrante rispetto al passato. Si tratta di una ballata triste e malinconica, in cui si è affievolita ormai la speranza di poter riconquistare la donna amata, e Chris parla del freddo che avverte senza la sua dolce metà! La perdita, gli errori commessi, tutto viene trasmesso divinamente dalla voce del giovane Chris! Si percepisce immediatamente quanto l’artista senta propria questa canzone.

– I Needed You. Il terzo brano che incontriamo nella nostra lista dal titolo potrebbe farci immediatamente pensare all’ennesimo pezzo che parla dell’allontanamento dalla donna amata; in realtà questa canzone è stata dedicata al papà di Chris, assente durante il periodo dell’ infanzia ed adolescenza dell’interprete. Si tratta anche in questo caso di una unreleased track, antecedente rispetto a Without You, probabilmente uno scarto del secondo disco, Exclusive, rilasciato nel 2007.

Per chi non la conoscesse, ecco un breve riassunto della vita di Chris Brown prima che diventasse famoso (a 15 anni). Ebbene, non c’è molto da dire. CB faceva parte di una famiglia molto povera di un piccolo paese della Virginia, sua madre lavorava presso una scuola materna, mentre il suo padre naturale decise di allontanarsi dalla mamma di Chris, non prendendo assolutamente parte alla vita del figlio. La donna trovò un nuovo compagno, che però era solito abbandonarsi ai piaceri dell’alcol. Insomma il nostro Chris non ebbe un’infanzia felice e crebbe in un contesto di violenza domestica, fisica e psicologica.

Evito di riportarvi altri spiacevoli episodi e torno invece all’argomento di cui ci stiamo occupando. Chris in questo pezzo manifesta tutta la sua delusione, e la rabbia per non aver avuto la possibilità di poter crescere con il padre al proprio fianco, in una lettera aperta che il nostro artista indirizza direttamente all’uomo.

“Avevo bisogno di te” dice Chris “quando mi serviva una figura paterna. Avevo bisogno di te, che mi impedissi di prendere decisioni sbagliate“. Ed ancora: “Non potevo farcela, sono così ombroso, arrabbiato con tutto il mondo. Non riuscivo a farmi degli amici. Desideravo solo che tu tornassi e vedessi le mie difficoltà da adolescente. E ci sono tanti come me, senza una spalla su cui potersi poggiare“.

Non mancano riferimenti diretti alla situazione economica del periodo: “La tentazione mi stava chiamando, non sapevo quale strada prendere. La mamma non aveva aiuti finanziari, ed ho pensato di infrangere la legge, vederla tentare di gestire due lavori, mi faceva piangere”.

Nell’outro Chris consapevole di non poter contare sul suo padre terreno, si rivolge direttamente a Dio, chiedendogli la forza per sopportare tutta quella sofferenza e per perdonare suo papà.

Inutile dire che il trasporto emotivo e la resa sono assolutamente incredibili.

– Don’t Judge Me. Se seguite Chris anche in maniera vaga saprete certamente che ci troviamo finalmente di fronte ad un singolo, estratto dal suo quinto studio album in studio, “Fortune”. “Don’t Judge Me” è una ballata prodotta da The Messengers, scritta da Chris ovviamente, e come sempre molto autobiografica.

CB nel corso degli anni è stato bacchettato dai media e dall’opinione pubblica a causa dei suoi errori, in parte giustamente ed in parte in maniera fin troppo eccessiva ed ossessiva, come avviene spesso per le celebrità. L’artista dalla sua si è sempre assunto piene responsabilità per tutti gli errori fatti (“e ci mancherebbe altro”, penserebbero i suoi haters più incalliti, ma sappiate che ciò non avviene sempre).

Questo brano vuole essere un semplice invito a non giudicarlo, perchè a volte “le cose possono essere brutte, prima di diventare stupende“. Chris nel testo si rivolge ad un’ipotetica ragazza, ma il significato va ben oltre, e può essere esteso all’opinione pubblica. Allo stesso modo, si tratta di un brano universale, nel quale tutti noi possiamo facilmente identificarci.

Quanto sarebbe bello se la gente la smettesse di giudicare il prossimo e gli concedesse un’occasione? Quante volte ci siamo sentiti in difficoltà per via dei giudizi altrui, o quanti errori abbiamo commesso anche noi? (Sì, perchè siamo tutti umani). Un brano maturo, intimo, riflessivo, in grado veramente di incantare l’ascoltatore. Bello anche il video, in cui Chris interpreta un eroe pronto a compiere l’estremo sacrificio pur di salvare la Terra, e solo in quel momento l’opinione pubblica si accorge del suo vero valore, quando è ormai troppo tardi.

– Autumn Leaves (feat. Kendrick Lamar). Voglio dedicare uno spazio particolare a questo incredibile pezzo che fa parte di X, probabilmente il miglior disco di Chris ad oggi mai pubblicato (e questo brano è peraltro uno dei suoi momenti più belli). Autumn Leaves è una ballata malinconica, uno dei brani più intimi e personali di X. Chris descrive la paura di perdere una persona che si ama, paragonando il senso di incertezza e di inesorabilità alla condizione delle foglie in autunno, sul punto di staccarsi dai rami. Questa volta il brano dovrebbe essere dedicato non a Rihanna, ma alla modella Karrueche Tran (che compare nel video).

“Se mi lasci questa volta temo di perderti per sempre
Così mi tengo stretto come le foglie in autunno a ciò che è rimasto…

…Sembra che tutte le foglie d’autunno stiano cadendo
Mi sento come se tu fossi l’unica ragione per questo”

Il pezzo si apre con il suono di una chitarra elettrica, che ritorna avanti nel corso del brano; nella prima strofa la base lascia spazio alla voce di Chris, accompagnata da bassi che ricordano il battito cardiaco.

Una riflessione particolare va fatta sul video, che potrebbe apparire come abbastanza anonimo (al di la dell’ottima fotografia). In realtà nulla è lasciato al caso, e si tratta probabilmente di uno tra i video più significativi mai rilasciati dall’interprete, una perla incompresa.

tumblr_inline_nioxb2zTxm1r5dfem

Che cosa vediamo in esso? Chris veste i panni di un samurai che segue una donna a distanza. Scene di combattimenti si avvicendano soprattutto nella prima parte del video. Un uomo abituato a lottare (il samurai) segnato fisicamente dai combattimenti stessi (volto sfregiato) decide di seguire la donna. Avete pensato che i combattimenti possano rappresentare dei travagli interiori? Un uomo ferito, stanco di combattere decide di affidarsi a questa donna e la segue. Ad un certo punto Chris sembra perdere se stesso e si ritrova in un tunnel, alla fine di esso ad attenderlo c’è la ragazza (il fatto poi che si tratti della sua reale fidanzata non è altro che una scelta fatta per rendere ancora più vero e personale il messaggio). Chris all’interno del tunnel è impaurito, e questo si riflette nel testo della canzone, la luce è un riflesso lontano del mondo esterno:

“Prima di dormire parlo con Dio
Deve essere furioso con me, sta per succedere
Sono confuso sulla persona con la quale passerò il resto della mia vita”

tumblr_inline_nioxfh6Swb1r5dfem

Il tunnel potrebbe rappresentare un sentirsi in trappola. Gli elementi naturali in genere nel video contribuiscono a rappresentare l’isolamento interiore dell’artista: impervie montagne, Chris da solo in mezzo al mare.

Quale ruolo ha la strofa di Kendrick Lamar? Il messaggio di Kendrick rappresenta il punto cruciale, poco importa se lui son sia presente nella clip, ciò che conta sono le sue parole:

“…quando commetti errori il più grande, il più grande
Un giorno ti farà crescere, crescere
Quando sei folle e perdi le buone maniere
dovresti consultare Dio, consultare… 

… comportati da uomo, stai con i piedi per terra
perchè si raccoglie ciò che si semina
Tieni la positività nel tuo cuore…”

La strofa di Lamar è un invito alla positività, che aiuta Chris a ritrovare se stesso, ad uscire dal tunnel, dove trova la sua Karrueche. Perchè appaiono delle modelle strafighe nella clip? Perchè Chris bacia solo sulla fronte la sua donna? E’ ovvio che il bacio sulla fronte sia in netto contrasto con l’atteggiamento provocante delle modelle sulla spiaggia, che rappresentano distrazioni e tentazioni per Chris, che rimane invece completamente concentrato sull’invito alla positività di Kendrick Lamar. Il bacio sulla fronte può essere visto come il trionfo dell’amore sincero.

tumblr_inline_nioxjqLXis1r5dfem

Il video si chiude con un primo piano su una statua che rappresenta il Buddha che ha raggiunto il nirvana, e non penso proprio che ciò sia casuale. Il nirvana nel buddhismo è il fine ultimo della vita, lo stato in cui si ottiene la liberazione dal dolore. ll nirvana è riuscire a liberarsi dalla brama, l’odio e l’illusione.

Detto questo, Karrueche oltre al vero amore potrebbe rappresentare la fede, la speranza, la determinazione o forza interiore per superare le avversità, un cammino di rinascita e chi più ne ha più ne metta, il video si presta a numerosissime interpretazioni che ognuno può far sue a seconda della propria sensibilità ed esperienze di vita.

Ecco a voi il video, con cui concludiamo questo post. Se vi va, segnalatemi nei commenti altre ballads epiche di Chris Brown, e ditemi che cosa ne pensate di queste!

  • parappappeo

    ma Crawl, la migliore canzone della sua discografia, non la avete messa?