11998911_744876685624176_4108469136220232725_n

Quando si tratta di Chris Brown, molto spesso si tende a montare delle storie fasulle, sfruttando la rilevanza del cantante ed il suo difficile passato per accaparrarsi visualizzazioni. E’ stata diffusa la notizia secondo la quale Chris si sarebbe rifiutato all’ultimo momento di comparire in un club dove avrebbe dovuto esibirsi, solo perchè resosi conto che si trattava di un locale gay. Immediatamente i siti di gossip hanno attaccato il cantante etichettandolo come omofobo. In realtà Chris Brown tramite il suo account twitter ha chiarito la situazione:

“Non ero al corrente o informato dello show che avrei cancellato. Non ho altro che amore e rispetto per la comunità LGBT. Lo show non è mai stato confermato da nessuno del mio team. Mi scuso se i fans si aspettavano di trovarmi lì, onestamente, non ero stato ingaggiato per lo show. Speriamo di poterne fare uno per bene in futuro. Tanto amore LGBT”.

Chris Brown è richiestissimo nei clubs perchè dove c’è lui c’è sempre il pienone, e non è la prima volta che i gestori di un club ingannano i fans del cantante, promettendo loro la presenza del loro idolo. Seguendo Chris da tempo, vi posso assicurare che questi episodi sono capitati spesso, l’unica differenza è che questa volta gli imbroglioni sono stati i gestori di un gay-club, che hanno poi diffuso quest’infamante notizia per giustificarsi.

Dato che a noi piace parlare delle cose positive che sta facendo questo ragazzo, qualche giorno fa ha partecipato ad una partita di basket per beneficenza organizzata dall’amico e collega Ludacris. Breezy partecipa spesso ad eventi sportivi di beneficenza, e dona parte del ricavato dei suoi tour a chi è meno fortunato.

…la gente vuole spalare fango e scegliere chi odiare e chi vogliono come ‘capro espiatorio’, e questa non è per niente una bella cosa! Non sono qui per lamentarmi. Vivo giorno per giorno, e quando la gente non mi vuole perdonare o dicono che non ho nessun rimorso, li ignoro, lascio che sia Dio ad occuparsi di loro. La vita può essere un coltello a doppio taglio, a volte. Poco importano tutte le azioni di beneficenza che faccio, non bastano per sedare la gente o riconquistare la loro fiducia. Lo faccio per gentilezza, quindi, se le telecamere vengono a sapere che sto facendo beneficenza, o che ho fatto un dono da qualche parte, per me è pubblicità per loro [le associazioni di beneficenza]… Mi piace aiutare il prossimo, in genere. Non lo faccio per i soldi o per essere riconosciuto. Per me è un modo di assicurarmi di fare qualcosa della mia vita…

[Intervista per XXL Magazine]

Ecco Chris che mostra le sue abilità di cestista:

Got handles?

A post shared by 🤖👽🌕 STREAM PRIVACY (@chrisbrownofficial) on

  • Beato lui che sa giocare a basket lol.
    Comunque odio quando vengono montate stupidate solo per soldi e gettare fango su chi conta davvero.

    • Ora si sta comportando bene e pensa solo al lavoro… eppure non si arrendono.

      • Si ho notato anche io un grande miglioramento della sua personalità, Royality ha fatto davvero un miracolo! (anche se da quando è uscito dal carcere era migliorato già molto).
        Possono gettare tutto il fango che vogliono su di lui, rimane quello che è il cantante maschile più richiesto e famoso (insieme a Ed Sheeran e The Weeknd).

      • Ed è l’unico di questi con una carriera decennale.