062414-music-who-sampled-michael-jackson-thriller-chris-brown-performs-2006.jpg.custom1200x675x20.dimg

In questi giorni vi parleremo abbastanza di Chris Brown. Il cantante R&B infatti sta per tornare con il suo settimo disco, “Royalty”, pre-ordinabile a partire dal 27 novembre e sugli scaffali e negli stores digitali dal 18 dicembre. Chris in questi giorni sta concedendo diverse interviste per presentare questo suo nuovo progetto.

Durante una chiacchierata negli studi della radio urban Hot 97 (Qui per leggere la traduzione), in cui Chris ha spiegato come il nuovo disco includa canzoni impegnate e profonde, e con delle parole veramente ispirate ha parlato di problematiche che affliggono la nostra società, la conduttrice gli ha chiesto cosa ne pensasse degli artisti di oggi che si paragonano al Re del Pop, Michael Jackson.

Sin dall’inizio della sua carriera, grazie alla sua fenomenale bravura nella disciplina della danza, il nostro Chris è stato più volte accostato alla figura del mai abbastanza compianto Michael. Ancora oggi, molti artisti, produttori ed esperti del settore parlano di Chris definendolo il “Michael Jackson di questa generazione”. Persino MJ stesso lodò l’incredibile presenza scenica del cantante virginiano, così come fece con un altro incredibile performer, Justin Timberlake.

Lo stesso Brown fin dall’inizio della sua carriera, non ha mai nascosto la sua profonda ammirazione nei confronti di Michael, che non ha mai mancato di omaggiare nella sua videografia ed in esibizioni, e che ha definito essere una delle sue massime ispirazioni. Pensate che il coreografo di Chris lavorò anche con Michael nel video di “Smooth Criminal”.

Alla domanda dell’intervistatrice Chris ha risposto con grande umiltà, affermando che non ci sarà mai un nuovo Michael Jackson e che emulare non vuol dire assolutamente prendere il posto di qualcuno. Leggete qui:

Io rispetto Michael Jackson, penso che non ci sarà mai nessuno come lui. Io sono bravo a cantare e ballare, ma nessuno sarà come lui. Non voglio andare su Instagram e fare come quelli che dicono io sono il nuovo MJ perchè so ballare e cantare. No! Questa è solo una ricerca di attenzioni, inutile, perchè la gente non ti darà mai quello che vuoi, ma ciò che ritengono loro che tu meriti. Sono onorato quando vengo paragonato a Michael ma io rimango umile. E’ stato un artista e modello incredibile. La voce di un cantante deve parlare di valori. Questo va oltre ogni cosa. La gente può avere dei modelli, anche io vengo preso come modello da esordienti. Ognuno ha le sue opinioni, se volete pensare che io sia il nuovo Michael va bene, ma ispirarsi a Michael non vuol dire essere il nuovo Michael.

Vi voglio lasciare con il meraviglioso e toccante tributo offerto da Chris durante i BET Awards del 2010, che il cantante volle fare tanto ardentemente da pagarlo interamente di sua tasca, dal momento che nessuno sponsor all’epoca volle pagare la sua partecipazione durante la manifestazione di premiazione.

https://www.youtube.com/watch?v=hqZ8qeUgfVs

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here