chris-brown-black-pyramid-clothing-line

Che cosa sta succedendo a Chris Brown? Ultimamente sembra essersi accesa nuovamente una miccia contro il cantautore e ballerino americano.

L’artista, che si trova costantemente impegnato in tour e spettacoli in giro per il mondo, ha cominciato a ricevere querele da parte di ex collaboratori (persone licenziate dal suo team che dopo poco tempo hanno sporto denunce, per intenderci) o gente con cui aveva avuto a che fare in un passato molto remoto, il tutto in una serie di avvenimenti che come sempre avviene sono stati ingigantiti enormemente dai media, che oltre a spacciare per certe accuse ancora da dimostrare  in tribunale hanno iniziato a montare castelli in aria, inventando cose mai accadute né lontanamente menzionate nelle effettive denunce.

In particolare, Chris è stato accusato dall’ex manager Mike G per percosse, e una sua ex pubblicista ha venduto online dei presunti messaggi privati scambiati con l’artista (ve ne abbiamo parlato QUI). Inoltre, Suge Knight dopo ben due anni ha denunciato Chris Brown per un’episodio avvenuto nel 2014 (QUI per saperne di più).

Dopo aver assistito a questo nuovo accanimento nei suoi confronti, Chris ha deciso di pubblicare un messaggio forte e chiaro nei confronti dei media e di chiunque lo accusi:

Scorrete giù sulla mia pagina e notate quanti show e viaggi ho fatto e le cose positive. Poi guardate il livello di stronzate che è venuto dopo. Ma dai, penserete che mi lascerò fermare da questo? Avete dimenticato quante volte vi siete sbagliati su di me. Cazzo, lasciamo che lo capiscano anche loro. Tutte queste persone che stanno rivendicando di essere parte del mio “team”, fanno parte del team di Mike G.

Sono stati tutti licenziati in occasioni differenti.  Immaturo e non professionale è il modo in cui stanno decidendo di gestire questa faccenda. Non ho nessun cazzo di bisogno di tirare fuori dettagli specifici, sappiate solo che se qualche impiegato prende uno stipendio senza lavorare o senza nemmeno interessarsene, allora sarebbe mia la colpa quando lo richiamo o persino se faccio una domanda???

Lavorare con UTA, LiveNation, RCA ecc. è stato fantastico, io sono diventato Chris Brown il giorno in cui ho lasciato la mia casa su un bus per andare a New York e sfondare nella musica. Non ho mai avuto bisogno di nessuno grazie al mio talento. PR??? Per favore fan, ditemi se pensate veramente che Chris Brown abbia mai avuto un buon pubblicista. Starò in silenzio su questa faccenda.

Do ai miei fan la possibilità di vedere la mia vita, polemizzo persino e commento sulle pagine che scrivono stronzate sui social media per puro diletto ed avendo a che fare con persone diverse. Tutto ciò è una mia scelta, così come la mia presenza sulle scene. Quello che mostro è il buono ed il cattivo, e sono io che ho portato me stesso qui!! Non vi lamentate del mio silenzio. E’ una scelta. PS Mike G era in una chat di gruppo, questa merda è tutta organizzata, vi state divertendo? Giuro su mia figlia che tutto questo è pianificato.

Se tutto ciò fosse vero, questa merda sarebbe venuta a galla il giorno che è accaduta (e parlo pure della cazzata di Suge), mosse distorte e calcolate  sono cattive oltre ogni cazzo di misura. Io resterò me stesso per me e per il ragazzino che c’è in me. Non mi farete fare la fine di Michael Jackson!

Chris Brown sostiene dunque di essere al centro di una congiura da parte di ex dipendenti che vogliono vendicarsi per il loro licenziamento. Vedremo come si evolverà la faccenda.