Christina Aguilera, tra i comeback più attesi del 2016 c’è anche il suo nome! La cantante ha pubblicato dall’inizio della sua carriera ben 5 album di inediti, e quest’anno verrà pubblicato il sesto lavoro (c’è chi sostiene possano essere addirittura due dischi).

christinaaguileradafareevitare

Iniziata con il botto, la carriera di Christina Aguilera, ha cominciato a scricchiolare durante la “Bionic” Era, un disco assolutamente creativo, che però gestito in maniera pessima, ha fatto scendere le quotazioni di Xtina nel musicbiz, riducendo di molto il suo enorme potenziale commerciale, venuto a galla soprattutto grazie ai due lavori precedenti “Stripped” e “Back To Basics”.

Come per altre sue colleghe, come Britney e Gaga, anche per Christina il 2016 potrebbe essere il momento della verità. Conquistare nuovi fans “più giovani”, e ritornare alla ribalta sembrerebbe l’obiettivo di tutte, solo che non esiste una formula magica per il successo, e dal nostro punto di vista ci sono alcuni punti cruciali sui quali dovrà puntare Christina per tornare ai vertici delle classifiche.

Siamo convinti che Christina abbia tutto il potenziale per rimettere in riga le giovani rivali, e mostrare i suoi veri muscoli da popstar ad elementi come Swift, Gomez, Lovato, e Grande…, che hanno detto la loro negli ultimi due anni.

5 cose da fare:

Cantare a più non posso

rs_560x315-131218093555-gagaxtina5

Christina Aguilera é dichiaratamente una delle più grandi voci del musicbiz moderno, storceranno il naso i fans di Beyoncé, ma l’Aguilera é la 58esima voce più importante di tutti i tempi (secondo Rolling Stone). Il nuovo album dovrà essere denso, e con un buon numero di ballate che mostrino al 100% i virtuosismi vocali di questa grandissima interprete, capace di emozionare e trasmettere moltissimo al suo pubblico. La forma vocale sarà un punto cruciale per la riuscita ed il successo del progetto, e noi siamo convinti che possa davvero meravigliarci, come aveva fatto nel 2002 con “Beautiful”.

Tornare a lavorare con Linda Perry

Autrice di grande spessore, Linda Perry ha creato insieme a Christina i suoi maggiori successi. Proprio la sopracitata “Beautiful”, é stata scritta dalla ex 4 Non Blondes. La chimica tra le due é sempre esplosa in canzoni magnifiche, anche quelle che magari in Billboard avrebbero meritato di più, pensiamo alla strabiliante “Hurt”, tratta da “Back To Basics”. Non possiamo pensare ad un nuovo album senza la penna della Signora Perry, che ci auguriamo possa essere ispirata più che mai.

Mettere il pepe al culo alla RCA

Il grande capitombolo commerciale di “Lotus” deve fare assolutamente riflettere. La RCA ha abbandonato il progetto a se stesso, dopo aver trovato insoddisfacenti i numeri di vendita delle prime settimane dal rilascio del progetto. Una discografica che spesso e volentieri si dimostra totalmente impreparata a sostenere i propri cavalli di razza. Questa volta Christina deve assicurarsi di avere attorno a se un team che creda veramente nel suo nuovo progetto, ed una discografica che promuova più di un singolo, aiutando l’artista a rilasciare video, performances, ed interviste.

Mostrarsi in splendida forma, e creare una nuova immagine

Se Britney era da molti additata come “erede” di Madonna, per molti il trasformismo della signora Ciccone era stato meglio interpretato proprio da Christina Aguilera. Nei suoi primi 3 album, l’Aguilera aveva sfoggiato dei look completamente diversi l’uno dall’altro, passando dalla ragazza acqua e sapone del primo disco, alla provocante e sporcata immagine di “Stripped”, fiorendo in un look retrò glamour anni ’20 nel suo terzo lavoro “Back To Basics”, una vera ode alla musica di un tempo. Con il quinto disco “Lotus”, l’immagine di Christina sembrava piuttosto anonima, e sarebbe stupendo ritrovarla in un sesto album con un look completamente diverso dai precedenti dischi. Inutile dire che la vogliamo vedere in splendida forma, ma la sua immagine dovrà avere un senso, ed una connessione profonda al messaggio del disco.

Trovare le collaborazioni giuste

Si sa, rimanere rilevanti in un mondo della musica che cambia velocemente, non é facile nemmeno per una Christina Aguilera. Tra gli altri “to do” di questo disco, non possiamo ignorare le collaborazioni! Qualche collaborazione con produttori interessanti di grido, ed un duetto con qualche star altamente rilevante della scena attuale… un’altra vocalist, oppure un maschietto che possa dare visibilità a qualche singolo. Sicuramente le produzioni saranno un punto cruciale, mescolare produttori di grido, ma anche trovare qualche producer alternativo che possa dare innovazione e freschezza inedita al progetto.

5 cose da evitare:

Troieggiare eccessivamente

Christina-Aguilera-Pushed-Limits

Ebbene si, l’immagine delle nuove popstar (quelle che vendono di più), sono spesso immacolate e quasi assesuate (vedi Adele e Swift). Christina é stata invece notoriamente una grande provocatrice, e non ha mai avuto problemi a cimentarsi in videoclip peccaminosi e pieni di riferimenti sessuali. Ovviamente non potrà mai snaturare la sua immagine “sexy”, tuttavia secondo noi dovrà farlo con garbo e classe, e senza troppi eccessi. C’é un pubblico bianco, perbenista, e conservatore, che potrebbe potenzialmente tornare ad amare una voce come quella di Christina, a patto che la sua immagine non torni ad essere troppo provocante. Un po’ quel pubblico Teen-Country che tanto ama la signora Swift..

Copiare altre popstar svociate

Sei una cazzo di Christina Aguilera! La tua voce é sempre stata invidiata, e dunque non sarà necessario per lei copiare l’immagine e lo stile da altre svociate della nuova generazione, eh si, perché alcune delle ultime nuove promesse del Pop, non avrebbero manco il diritto di venire accostate ad un nome come quello di Christina. Geni del marketing musicale punteranno a fare assomigliare Christina a qualcuno di rilevante oggi, ma secondo noi non vi é alcuno spunto o esempio da prendere dalle nuove generazioni. Evitiamo di mettere in competizione sta grande vocalist, con qualche svaccata uscita da Disney…

Aprire l’Era con una Uptempo

Da tradizione l’ha sempre fatto, ma negli ultimi due dischi, aprire l’Era con una uptempo non ha fatto altro che portarle sfiga! Come abbiamo detto prima, vogliamo voce, e per mostrare lo strapotere vocale devi buttarci fuori una ballad, o una canzone lenta! I fans aspettano da tanto, e le classifiche si sono dimostrate aperte ad accogliere anche ballads ultimamente, specialmente quando si tratta di un’artista bianca, e lo si è visto anche con l’enorme successo di “Say Something”. Dunque vogliamo come primo singolo una ballad, che sottolinei quanto siano stati “cretini i critici a criticarti” in passato, e quanto manchi la tua voce nel panorama musicale.

La pigrizia

Performare, performare ed ancora performare. Christina deve rimettersi sul palco e fare vedere cosa riesce a fare nei suoi live, inoltre ci starebbe bene anche un bel tour mondiale che accompagni la promozione del progetto, e possa includere in scaletta anche alcune perle poco “cagate” di Lotus e Bionic. Se c’é una cosa insopportabile per i fans, é trovarsi un progetto in mano, ma non aver la possibilità di poterselo cantare in concerto. Tanto più che anche al portafoglio farebbe bene a Christina, visto il fiasco ottenuto con “Lotus”. La vogliamo combattiva, una vera Fighter pronta a tirare fuori le unghie.

Evitare faide con altre Popstar

Caratterino bello tosto quello di Christina, che in alcuni casi l’ha anche penalizzata. Mary J. Blige l’aveva definita davvero a male parole in passato, per un atteggiamento da diva stronza che non le era andato tanto giù, e non sono mancati scontri con altre popstar come Britney e Carey. Calmare le acque, é la parola d’ordine, le faide non sono utili in momenti delicati della propria carriera. Anzi… perché non chiedere a Gaga di ricambiare il favore, e duettare con lei in una bella ballad?

E voi, avete qualche idea su come possa Christina Aguilera tornare a dominare le classifiche? Secondo voi ce la farà, e cosa dovrà evitare di fare per ottenere successo…?

  • Burlesque

    Prima cosa abbandonare The Voice, seconda cosa abbandonare il Toys Boys, terza cosa mettersi si buona volontà e ricominciare da capo a pensare solo alla musica e ai tour mondiali……ma credo che a predicare non serva a nulla….. a lei evidentemente interessa solo insegnare con The Voice perché è meno faticoso e prende i miliardi a palate stando seduta sulla poltrona rossa.

  • fèeverte

    Io la adoravo,ma da quando ho visto il famoso video dove sputa la cingomma addosso al pubblico ha perso tantissimi punti,e infatti per quanto abbia una voce unica e un enorme potenziale, il fatto di fare troppo la diva senza un briciolo di umiltà ha dato i suoi frutti. Chi è causa dei propri mali pianga se stesso!

  • musiclover19

    È vero che ora più che le puttan-pop il pubblico preferisce delle figure più sobrie o magari velatamente sexy quindi sicuramente un’immagine fine considerando anche che è una veterana non ci starebbe male ( per me anzi esattamente come avete detto voi iniziare con una ballad sarebbe la cosa migliore considerando che say something è praticamente l’unica canzone, anche se era featured artist, che ha avuto successo ed è stata apprezzata maggiormente negli ultimi anni )

  • Ronnie (shadesofwrong)

    ”Lavorare con Linda Perry” è il punto fondamentale

  • Riccardo Astero

    Concordo. E non dimentichiamoci un tour mondiale

  • ValeTura

    Ma perché Christina è ancora sotto contratto della RCA?? La stessa di Britney.
    Un duetto tra le due porterebbe tanta pubblicità ad entrare, e potrebbe fare molto bene in classifica, tralaltro se non sbaglio ultimamente sono entrate in studio con gli stessi produttori(gli stessi anche di Gwen) vedremo cosa succederà.
    Comunque ottimo articolo,sono d’accordo, soprattutto sulla parte di essere meno stronza, è stata la “faida” con Gaga ad affondare la Bionic era(almeno secondo me).

    • Diano Francesconì

      Scusa se mi permetto, ma trovò sbagliattisimo delegare la colpa del flop di Bionic alla faida con Lady Gaga. Perché?
      1- perché la faida in sé non c’è mai stata. Lady Gaga non ha mai risposto alla frecciatina dell’Aguilera, né quest’ultima ha più detto altro.
      2- Bionic semplicemente non è piaciuto. E ha avuto una terribile promozione. Stessa cosa Lotus, che ha floppato nonostante Lady Gaga non c’entrasse nulla.

      • ValeTura

        Infatti ho precisato dicendo secondo me. Per quanto mi riguarda le frecciatine a Gaga sono state causa fondamentale per il declino commerciale di Christina.Sicuramente non sono stata l’unica causa.Mi sarò espresso male, non volevo dare tutta la colpa a Gaga o accusarla di aver cercato di far floppare Christina, ma sottolineare il fatto di essere meno “stronza” di Christina in quest era, perché in passato non le ha certo giovato.

      • musiclover19

        Ma infatti è stato un effetto involontario! semplicemente in quel periodo lady gaga era ovunque, un po’ come taylor swift e adele adesso, quindi tutto ciò che usciva in quel periodo e se in più era anche simile veniva oscurato

  • bionic_littllemonster

    Per me basta che fa un album buono va bene poi deve migliorare la promozione…sarà che mi piace 😍 per la sua sfacciataggine e per il suo menefreghismo…

  • Umberto Olivo

    lei è storicamente la mia artista preferita, PER ME nessuno sarà mai come lei, nessuno potrà mai rapirmi il cuore come ha fatto lei. demi lovato si ci è avvicinata, è quasi riuscita a darmi le stesse emozioni di sua maestà, ma anche lei resta un passettino indietro. per me, christina è il meglio che si possa immaginare: la sua voce, la sua grinta, il modo di cantare, quelle grida che tanto criticate, la sua capacità di sperimentare, tutto. sono legato a lei come non potrei mai esserlo a nessun’altra, innamorato della sua musica come lo si può essere solo del proprio più grande amore. spero in un ritorno col botto. voglio vederla brillare ancora.

    • musiclover19

      Ognuno ha i suoi gusti ma per me Beyoncè è irraggiungibile

  • Diano Francesconì

    Do ragione a tutto.
    Fra l’altro vorrei sottolineare il tornare con una nuova immagine: sarò superficiale, ma secondo me dovrebbe tornare magra.
    Non sono molto d’accordo sul troieggiare: può farlo senza essere ridicola ma con clase: bella com’é!
    Ultima cosa: assolutamente un tour mondiale

  • Fighter

    cose da fare:
    d’accordo in tutto al 100%
    cose da non fare:
    1- è vero che a volte troieggia ma #troiatina ogni tanto ci vuole.
    2-secondo me è il contrario . xtina ha uno stile tutto suo che si può riconoscere da chilometri . sono le altre che la copiano spudoratamente , basta vedere solo gli AMA’s di quest’anno cosa hanno fatto selena gomez e compagnia bella . #pathetic
    3-aprire l’era con una ballad ?! secondo me non è la cosa migliore da fare . come on . i fighters aspettano da tre anni e invece di avere una bomba da discoteca si trovano una ballad?! non penso sia una buona idea
    4-sono nel tutto e per tutto d’accordo e penso anche che dovrebbe licenziare quel vecchietto di irving azoff (il suo manager). perchè tutti sti flop sono dovuti a lui
    5-secondo me christina è molto dolce. è mary j. blige la cog*iona. e poi non ha avuto una faida con britney. e poi di mariah non ne parliamo che proprio “i don’t know her” lol:

  • Guy

    Sono abbastanza d’accordo con tutto quello che le avete scritto, Christina deve tornare con una buona determinazione, una buona musica e una buona immagine che le permetta di avere consensi e di mostrare tutto il suo talento. Poi giustamente un grande ruolo lo ricopre l’etichetta (ma non era andata via dalla RCA?), Lotus aveva delle perle ma non sono state sfruttate a dovere, cioè come fai a lasciar perdere un’era solamente dopo un singolo dance quando nel disco hai tanto altro da proporre? Come singolo di ritorno mi piacerebbe una bella power ballad incisiva con tanta promozione e tante interviste, per le collaborazioni non saprei, sicuramente ci vogliono ma non da fare affidamento solamente su quelle, sicuramente il primo singolo deve essere da solista o probabilmente rischierebbe di ottenere successo solo per il featuring (come è stato per Bang Bang di Jessie J).

  • GagaQueen

    Ricordiamo che l ultimo singolo di Ariana Grande, Focus , è stato un FLOP , quindi non prenderei esempio da lei .P.S: Sono tornato D:

    • Alberto PRO

      Flop se paragonato a Problem forse sì, ma non è andato male tutto sommato!

      • GagaQueen

        Come primo singolo è stato un disastro , nemmeno oro in america dopo 2 mesi e mezzo

  • F.Music

    Ma perché mettere sempre in mezzo in ogni articolo per metterle in cattiva luce le “ragazze della Disney”? -.-“

    • Umberto Olivo

      tranquillo, non è un riferimento a tutte loro. giusto ad un caso particolare :)