Ultime recensioni

Christina Aguilera – Lotus (Recensione Junkino)

,
artisti:

“Sorgi loto, sorgi, questo è l’inizio. Io salgo al cielo, apro le mie ali e volo,lascio dietro il passato e dico addio alla bambina impaurita che ho dentro, io canto per la libertà e per l’amore, guardo il mio riflesso, ed abbraccio la donna che sono diventata, l’indistruttibile loto è in me, ora è libero”.

Con queste parole Christina apre il suo nuovo album “Lotus”, lavoro che porta sulle spalle il peso di un macigno chiamato “flop”. Dall’era precedente (Bionic uscì a giugno 2010) ne sono successi di eventi nella vita di Christina: il divorzio dal marito, il debutto cinematografico, l’aumento spropositato di peso, l’imbarazzo della memoria quando l’ha abbandonata durante l’esibizione del superbowl, il nuovo fidanzato, l’opportunità di scoprire e lanciare talenti nel programma The Voice, la collaborazione con i Maroon 5 che l’ha riportata alla numero 1 in Billboard dopo circa un decennio ed ora il quinto disco della sua carriera.

 Christina Aguilera   Lotus (Recensione Junkino)

Lotus rappresenta, a dire della cantante “un fiore indistruttibile che resiste ad ogni condizione atmosferica ci sia nei suoi dintorni, resiste al tempo e rimane bellissimo e forte nel corso degli anni”; l’album vanta produzioni di prim’ordine partendo da Max Martin ad Alex Da Kid passando per Sia Furler ed il genere è variegato pop spaziando dalla dance al rock al country, il tutto tenuto dal filo coerente dei testi (inni alla libertà e all’amore anche per sé stessi) e dalla voce che a differenza di Bionic qui pare non risparmiarsi in quasi ogni traccia.

L’album pare a detta della sua ideatrice, avere analogie con Stripped, l’album di 10 anni fa che come oggi vedeva una rinascita importante dell’Aguilera e personalmente oltre al concept e l’anniversario in comune con l’altro lavoro ci trovo solo la scelta di mischiare i generi dando la meglio a strumenti veri come chitarra piuttosto che a bit danzerecci. Credo che l’idea di cercare un confronto col secondo album della sua carriera venga da un’idea promozionale con lo scopo di incuriosire l’interlocutare e fargli ascoltare l’album.

Personalmente da fan trovo questo disco una meraviglia; pur non mancando di trovare il pelo nell’uovo in alcune tracce sento venire fuori l’anima dell’artista, le melodie sono intense e la sua voce sa dar loro vita, c’è dietro un saggio lavoro e Christina ha lavorato davvero tanto e si sente. Né con Back to Basics né con Bionic mi arrivavano emozioni così dirette, specie al primo ascolto; ecco personalmente posso dire di trovarmi davanti ad uno Stripped 2.0 a livello di “emozione” ma l’emozione è qualcosa di personale ed ascoltandolo da così pochi giorni non so dirvi se posso preferire ad un disco di 10 anni fa. Chiedetemelo tra qualche mese.
Entriamo nel vivo dell’album:

Lotus Intro – 3:17 (Christina Aguilera, Alexander Grant, Candice Pillay, Dwayne Abernathy)
Adoro quest’intro perché è onirico, cerca di trascinarti in questa dimensione dalle tinte rosa pastello e se chiudi gli occhi le parole di Christina (che contiene un campionamento di Midnight City degli M83) ti portano lentamente dentro: il sound è simile ai pezzi di Bionic e sembra quasi fungere da ponte tra l’era precedente e questa.
E’ una bella trovata sia nella musica sia nel testo.

Army of Me – 3:26 (Christina Aguilera, Jamie Hartman e Tracklacers )
Questa canzone a detta di Christina è la nuova “Fighter”, ovviamente si riferisce al testo e quindi al messaggio che è all’incirca lo stesso e non alla melodia. Il sound è caratterizzato da bit da discoteca e batteria il ritornello è incalzante e travolgente, la voce sparata al limite trasforma il brano in pura energia. Non riesce difficile immaginare questo brano come singolo, quello che mi darebbe a pensare e come la realizzerebbe dal vivo. Mi piace tantissimo ma non scomodiamo “Fighter”.

Red Hot Kinda Love – 3:06 (Christina Aguilera, Lucas Secon, Olivia Waithe)
I toni si alleggeriscono notevolmente. Questo brano è davvero catchy ed accattivante, Christina è ironica nel modo di cantare ed anche il testo non ha pretese. L’arrangiamento si ispira in maniera chiara ad un sound made in U.K. Canzone carina.

Make the World Move (feat. Cee Lo Green) – 2:59 (Alexander Grant, Candice Pillay, Dwayne Abernathy, Mike Del Rio, Jayson Dezuzio, Thomas Decarlo Callaway, Armando Trovajoli)
Alex Da Kid riprende le redini per questo duetto. Christina vuole sparare immediatamente ad inizio album tutte le sue cartucce più orecchiabili difatti anche questo pezzo, come i precedenti ha un ritornello virale e martellante seppur con una struttura musicale più interessante e complessa. La metrica è serrata e Ceelo impreziosisce notevolmente il brano.Pezzo molto valido perché fa ballare con classe, non è una tamarrata.

Your Body – 3:59 (Shellback, Max Martin, Savan Kotecha, Tiffany Amber)
Trovare parole nuove da addossare al primo singolo di quest’era è impossibile! L’unica cosa che posso permettermi di lanciare è che in mezzo al disco acquisisce valore ed ha un perché in più. Siamo sempre in zona dance/catchy anzi sembra quasi che si abbia raggiunto il culmine… Ma non è così!
Il pezzo in questione non ha troppe pretese ed ha una struttura piuttosto semplice, mi piace ed il video (che trovo geniale) gli ha dato moltissimo significato.

Let There Be Love – 3:21 (Max Martin, Shellback, Savan Kotecha, Tiffany Amber)
Questo brano ha un tappeto molto simile a Girl Gone Wild di Madonna, quindi la domanda sorge spontanea: “ma perché…!?”.
E’ il pezzo più commerciale e da disco di Lotus, non a caso chiude la parte danzereccia del disco. E’ molto ben costruito, la voce di Christina rende moltissimo nel ritornello in discoteca andrebbe fortissimo ma personalmente mi auguro che non la usi come singolo. Buon pezzo ma troppo “venduto” per i miei gusti.

Sing for Me – 4:00 (Aeon Manahan, Virginia Blackmore)
Finalmente si entra nel vivo di Lotus con questo brano bellissimo ed intenso. Christina ci parla dei momenti di sconforto e quanto ami cantare, da oggi lo farà per sé stessa. Un brano diverso dalle “solite ballate”, il sound cresce e con la voce fa delle variazioni spettacolari. Non mi voglio dilungare credo che non vada descritto ma ascoltato. Da provare!

Blank Page – 4:04 (Christina Aguilera, Chris Braide, Sia Furler)
Per gli amanti delle ballate “all’Aguilera” ecco arrivare Blank Page. Christina chiede scusa, è dispiaciuta e vuole un’altra chance… E sinceramente non saprei negargliela con un testo così bello! E’ una ballata puramente nel suo genere, delicata che ha bisogno di più ascolti. Mi sento in dovere di avvisarvi che non troverete nel disco un’altra ballata così simile a quelle dei precedenti album nella loro struttura. Bellissima.

Cease Fire – 4:07 (Christina Aguilera, Alexander Grant, Candice Pillay)
Cease Fire è tanta roba! Alex Da Kid qui ha sganciato un capovaloro ed il suo tocco si sente tutto, lo lancerei immediatamente come secondo singolo. La base è quella di un pezzo hip-hop dalle atmosfere cupe, da un momento all’altro ti immagini spuntare Eminem o T.I. ed invece Christina ce la canta tutta da sola senza strafare, con un testo scritto da lei estremamente bello. Cease Fire è LA midtempo. Potrebbe essere la mia preferita.

Around the World – 3:24 (Dwayne Chin-Quee, Jason Gilbert)
Devo confessarvi che dopo il primo ascolto di Lotus andando a letto nella mia testa sentivo continuamente questo maledetto ritornello “All Around Around Around…” ed al mattino di nuovo !!! Questo brano è pericolosissimo… Ma mi piace troppo. Dopo che abbiamo allentato la presa con 3 pezzi melodici ed emozionanti qua si riparte a tutto volume con un brano catchy ma non scontato, molto ben confezionato. Mi piacerebbe anche questo come singolo perché è una uptempo interessante, piena di energia e non si svende come i brani in apertura.

Circles – 3:25 (Christina Aguilera, Alexander Grant, Candice Pillay, Dwayne Abernathy)
Mi piace tantissimo anche questa “circles”. Il ritornello mi rimanda tanto a Stripped, per come viene trattato il suono della voce e per la batteria penso a “Cruz”. E’ geniale il distacco tra la strofa, così onirica e sognante ed il contrasto con il ritornello. Sembrano due pezzi incollati e Christina che alla fine ci scherza sopra ridendo è il collante. Testo particolare, rende tantissimo.

Best of Me – 4:08 (Christina Aguilera, Alexander Grant, Candice Pillay, Jayson Dezuzio)
Sinceramente se nell’album avessi saputo che Christina aveva inserito una Fighter 2.0 avrei puntato il disco su Best of Me piuttosto che Army of me, per l’uso dei cori e gli archi. Best of Me cresce, ha come tappeto una marcia coi tamburi dei cori e lei sopra fa il resto, e lo fa tanto, la voce come sempre è il pepe del pezzo. Mi piace molto perché la trovo sincera e disinteressata ai bit modaioli e mi fa pensare alla Xtina coi rasta del 2002. Non ha l’appeal giusto per diventare singolo ma è una Signora canzone.

Just a Fool (feat. Blake Shelton) – 4:13 (Steve Robson, Claude Kelly, Wayne Hector)
Con questo brano chiudiamo la versione Standard di Lotus e per rendere l’idea di questo duetto voglio raccontarvi un aneddoto: ho scaricato Lotus di notte e l’ho sentito velocemente apprezzando infinitamente questo duetto. La mattina seguente ero in coda alle poste e l’ho sparato in cuffia scoprendomi a piangere! Una signora si è avvicinata chiedendomi cosa mi fosse successo!
Just a Fool è una meraviglia, la voce di Blake è qualcosa di raro e l’amalgama tra loro è da pelle d’oca. Non realizzare questa ballata country come singolo sarebbe un vero delitto.

Edizione deluxe:
Light Up The Sky – 3:30 (Alexander Grant, Candice Pillay, Dwayne Abernathy, Mike Del Rio, Nate Campany)
Comprare Lotus in versione standard sighificherebbe privarsi di questa perla, non commettete quet’errore per nulla al mondo. Questa midtempo è qualcosa di travolgente. Ha tutto per portare ad emozionare e ci riesce, dai cori all’arrangiamento ma soprattutto dai suoi vocalizzi che sono qualcosa di disumano. Non c’è un altro pezzo del disco che la porti ad “ammazzarsi” così! Non può lasciare indifferenti.

Empty Words – 3:47 (Christina Aguilera, Alexander Grant, Candice Pillay)
Empty Words segue ancora il filone dello stile “lotusiano” (possiamo dirlo!?), cioè nuovamente midtempo e nuovamente incalzante nel ritornello ricco di cori e variazioni potenti. Alex Da Kid ha fatto un’altra grande produzione senza troppi fronzoli, Christina gli deve l’originilaità e la delicatezza dell’intero progetto. Bella bella e ancora bella.

Shut Up – 2:52 (Christina Aguilera, Busbee, Nikki Flores, Ali Tamposi)
Credevate che dopo i primi brani la nostra Christinona si fosse sciaquata la bocca!? Illusi! Torna con questa uptempo più sboccata che mai… Ascoltate cosa dice nel ritornello! Pezzo nuovamente leggero e catchy lo accosterei a Red Hot Kind of Love. Chiudiamo il disco ricordandoci il sound da cui parte.

Your Body (Martin Garrix Remix) – 5:12 (Max Martin, Shellback, Savan Kotecha, Tiffany Amber)
Il disco si chiude con questo inutile remix tamarrissimo di Your Body. Osceno. Inserendo le tracce nell’iPod me la sono anche risparmiata. Voto: inclassificabile.

In sostanza credo da fan di essere riuscito a mantenere una sorta di lucida obiettività o almeno ci ho provato, spiegandomi a parole mie (non scrivo articoli musicali di professione) e tralasciando tanti discorsi inutili tipo i suoi chili, la scarsa promozione finora (non) attuata sul progetto o le cifre del singolo di lancio dal momento che le leggiamo tutti i giorni negli altri post.
Io credo che Christina ci abbia messo l’anima in questo progetto e che si sente perché certi brani sanno scaldare il cuore anche di chi non la regge (e siete in tanti). Sono soddisfattissimo del lavoro svolto e se non fosse per le canzoni (come direbbe la Ventura ad X-factor) “gigione” che aprono il disco le avrei dato il massimo. Forse avrebbe dovuto mostrare più coraggio e costruire uptempo coerenti ed accostabili alle tracce che iniziano dalla numero 7 però capisco anche che non sia nella posizione di rischiare troppo cercando di lanciare nuove correnti come in passato. Lotus rappresenta una Christina che ha ancora tanto da dire, da dare e da vivere e che non ha nessuna intenzione di cadere tirando fuori tutta la grinta e la più nuda fragilità.

Voto di Lotus:4/5.

Ora tocca a voi dire la vostra e potreste anche proporre che traccia scegliereste come secondo singolo.

Recensione curata da Lorenzo Ray

Top Artisti
  • andy92

    Ho ascoltato l’album, anche mentre guidavo. Parte benissimo, l’intro è realmente coinvolgente, un tappeto volante verso i sogni. Però il disco in séi ha un sound che mi innervosisce, parte molto bene e finisce per stancarmi. Magari è questione di tempo e riascolti. Vedrò meglio.

  • floppy

    ahahaahaha

  • riccardo

    1) Lotus Intro – 7
    2) Army Of Me – 9
    3) Red Hot Kinda Love – 7
    4) Make The World Move – 6
    5) Your Body – 7
    6) Let There Be Love – 7
    7) Sing For Me – 7
    8) Blank Page – 9
    9) Cease Fire – 9
    10) Around The World – 7
    11) Circles – 8
    12) Best Of Me – 7
    13) Just A Fool – 9

    UN DISCO OTTIMO, PERFETTO. OSEREI NEL DIRE CAPOLAVORO. Al giorno d’oggi pochi dishci sono così belli… nettamente superiore a “Unapologetic”, proprio NETTAMENTE.

  • Burlesque

    Hai fatto una discreta recensione ma è superficiale, perché l’album l’hai sentito ancora poche volte, ti renderai conto tra due mesi anche tu che avevi scritto un commento povero. E’ ancora presto ci vuole tempo per apprezzare un’album così potente. La parola commerciale è troppo comoda da usare, facciamo un esempio il brano Around the World sembra commerciale ma non lo è affatto anzi è pericoloso perché lo senti in testa anche inconsciamente. La parola urlare la si usa allo stadio, quelli che la usano sulla musica lo fanno solo per offendere, lo sanno anche le capre che la potenza vocale di xtina è unica, ma l’invidia è tanta, infatti Celin Dion l’ha detto spesso che Xtina è una delle più grandi nel mondo, ma questo per diversi siti insulsi e beceri non riescono a digerirlo e continuano con la campagna del disco che non si vende. Meglio vuol dire che non è commerciale.

  • Valentina

    OPS,ho inviato per sbaglio ;-) sorry…proseguo!
    dicevo,LET THERE BE LOVE mi stra piace.
    7 SING FOR ME-Finalmente!!!!! La Christina che vorrei sempre sentire in ogni album,quella r’nb!!!!!! Quando si deciderà a fare un album solo r’n’b sarà sempre troppo tardi! E’ il sound che più si adatta alla sua splendida voce…questa canzone è stupenda…non vi ricorda “all by myself” di Celine Dion nell’attacco del ritornello??
    8.BLANK PAGE-canzone degna di un Back to Basics,ovvero canzone di gran classe.Mi ci sono voluti più ascolti per apprezzarla al meglio,ora ne sono completamente assuefatta.
    9.CEASE FIRE.forse con Sing for me la mia preferita dell’album.Anche qui un vago ricordo dell’attacco di Set fire to the rain di Adele.(saranno solo coincidenze?).Bella bella,bel suono,molto strumentale e piacevolmente caotico.
    10.AROUND THE WORLD.l’altra mia preferita (e siamo a 3).Canzone tipica della Aguilera per testo e suoni…la adoro!!! ha un senso,rimane impressa,coinvolgente.non è una lagna urlata insomma.
    11.CIRCLES.altra canzone che non ho granchè capito…non mi affascina però ammetto che non mi spinge a cambiare traccia,non la amo molto ma nemmeno ho voglia di non sentirla.boh!
    12.BEST OF ME.bellissimissima,ma ripetitiva.Un pò il difetto di molte tracce dell’album.
    13.JUST A FOOL.grande!!!! un duetto country..e che voci…nulla da dire,molto bella.E piacevolissima da ascoltare.
    14.LIGHT UP THE SKY-Adorabile.Più l’ascolto e più mi piace…è forse anche il testo che preferisco.Voce strepitosa in questo brano.
    15.EMPTY WORDS-non vale i soldi spesi in più per la deluxe version.banalissima.
    16.SHUT UP- oscena.

    Che dire?? album stra-commerciale.E allora???? dopo aver tanto cambiato e osato in passato che male c’è?? album piacevolissimo,a volte urlato è vero,con canzoni che come molti giustamente dicono, sicuramente verranno presto a noia…non è Back to Basics,non c’è la stessa classe musicale..è il classico album del momento, ma almeno per quanto mi riguarda sentirla cantare è sempre un piacere immenso! Come prossimo singolo voto una ballad per compensare il primo singolo che invece era una canzone ritmata.Quindi punterei su Blank Page.Ditemi che ne pensate della mia recensione,ciao!!!

  • markoo87

    Ottima recensione…Bravo Lorenzo!!!!

  • Burlesque

    Dopo tre settimane che lo ascoltiamo ci rendiamo conto quanto sia grande questo album, Xtina per fare Bionic ha lavorato 1/4 rispetto a questo; è semplicemente impeccabile sotto tutti gli aspetti, ogni brano è studiato nei minimi particolari. Questo album è troppo potente, sembra commerciale per le persone superficiali che l’hanno sentito due tre volte, ma non lo è. Meglio che non abbia tanta vendita, le cose commerciali hanno poco valore.

    • http://www.facebook.com/profile.php?id=1826991053 Ivan Ciolli

      Come si fa a chiamare canzoni come your body, let there be love e army of me canzoni non commerciali ?? Army of me si poteva fare un rock pop e invece si è buttata nello stile della Perry! Ci sono anche altre canzoni banalissime come red hot kinda of love e around the world, per il resto apprezzo tutto…… il problema è che quest’album non vendere con il tempo perché è molto diretto, o lo si cattura subito il sound o è finita, o fa il botto nei primi 2 mesi o è perduto ! (commercialmente parlando) piacerà immediatamente al pubblico ma stuferà presto! Io l’ho comprato e lo ascoltato 4 volte per intero più tantissime altre volte le canzoni singole, ho avuto questa sensazione, mi ha iniziato a stancare dopo 3 ascolti, è troppo diretto ! Non so se mi sono spiegato bene XD

  • http://www.facebook.com/profile.php?id=1826991053 Ivan Ciolli

    L’ album mi piace molto! Però penso che mi stancherà velocemente per via di alcune tracce banali, ci sono molti filler ad esempio let there be love, red hot kinda of love ecc…, your body trovo abbia molto più senso ascoltata nel contesto che non nella sua unicità, anche se l’avrei preferita meno dance comme traccia, il remix è orribile e rovina l’album (i remix non vanno mai messi negli album, almeno che non siano attinenti al sound del concetto), blank pade la trovo bellissima, just a fool anche, cease fire è un po’ troppo ripetitiva anche se anche questa molto bella, Lotus (nitro) è la più bella penso, ha un testo che racchiude tutto! Mi piace un sacco questo sound quasi tribale che caratterizza questo album in alcune tracce, esempio lotus e circle e light up the sky (questa andava inserita nella standart !!!!!!!)…………… in conclusione trovo l’album piuttosto buono, gli darei un 3.5 su 5 per via dei numerosi filler !!!

    • http://www.facebook.com/profile.php?id=1826991053 Ivan Ciolli

      Perdonate i numerosi errori XD

  • domenicogrande

    io mi chiedo come cavolo si fa a criticare l aguilera lotus e bellissimoooo pezzi come black page , just an fol, army of love, chaese fire pura goduria per le mie orecchie non puo floppare quest album merita di fare il botto

  • Mirko

    ottima recensione ! ho ascoltato l’album infinite volte mettendolo a confronto con Bionic ! Noto che c’è una differenza di stile e che lei era molto più energetica con Bionic che con Lotus !! Lotus non mi dispiace ma era meglio Bionic !!!!

  • http://nights-without-nightmares.tumblr.com/ Floriel

    Mi trovo d’accordissimo con la tua recensione, ogni volta che ascolto l’album (quindi almeno tre volte al giorno da quando, martedì, l’ho comprato) la leggo e mi ritrovo nei tuoi commenti.
    Unica cosa è che a me Let There Be Love piace un sacco, forse perchè è stata la prima che mi è entrata in testa, assomiglia tanto sia all’inzio sial al ritornello di Girl Gone Wild (e posso saperlo dato che ho adorato quel singolo) e capisco quanto sia commerciale, ma sinceramente se c’è una canzone che non sopporto oltre al remix di Your Body che non ha senso (ho la versione deluxe) è Circles, non credo ci sia un preciso motivo, forse perchè non la vedo tanto adatta per lei..
    Capisco che come secondo singolo debbano pensare di più alle vendite previste che alla bellezza e al significato in generale, e che quindi sarebbe meglio mandino Just a Fool, solo che io vorrei tanto Cease Fire, è la mia canzone preferita, ha un sound e un significato bellissimi allo stesso tempo (anzi lo vedrei tantissimo come colonna sonora di Mokingjay part 1 – o due, non so come lo divideranno il film..)
    Sostanzialmente la canzone nella quale rivedo di più la vera Xtina è Blank Page per quanto riguarda il sound (bisogna anche dire che la mia preferita di Bionic era Lift Me Up alla quale credo proprio che Demi Lovato si sia ispirata per Skyscraper), mentre per quando riguarda il suo talento nel far vedere il suo talento (si, ho dovuto ripetere) e cioè la sua estenzione vocale…. si, Light Up The Sky.
    Gli do otto e mezzo solo in base al fatto che il mio album in assoluto è stato back to basics

  • http://www.facebook.com/profile.php?id=1120774941 Davide ‘Memento’ Mariani Marini

    Grande Burlesque, quoto in pieno.

  • incazzato

    Devo essere sincero: Christina mi ha molto deluso negli ultimi due anni. Bionic è stato un disco che ha riportato Christina alla qualità artistica di “Just Be Free”. Non vorrei fare di un erba un fascio, ma almeno la metà delle 20 tracce di quel disco sono deleterie e molto lontane dagli standard vocali e musicali dei due precedenti album Christina.

    Detto questo, Lotus non mi sembra molto meglio. La produzione è un’attimino più decente, più “pop” invece che “bubble gum pop” ma ci sono strafalcioni che nemmeno le migliori tracce riescono ad oscurare.

    Quel che mi sorprende (e delude allo stesso tempo) di Christina è che ci tiene sempre a specificare che vuole far trascorrere molto tempo tra un album e l’altro, vuole solo fare quello che vuole, che non ascolta troppo i marketing manager e che non ama canzoni troppo commerciali. Poi se ascolti Bionic e Lotus ti accorgi che dentro è pieno di perle commerciali o di stratagemmi puramente realizzati per essere radiofonici e che potrebbero venir realizzati e registrati in 7 giorni. C’è qualcosa che non va.

  • ales87

    Ascolto questo cd da 2 giorni…e quindi mi è entrato bene in testa.premetto,sono un fan accanito di Britney Spears,e x il resto riesco ad ascoltare pochi interi album di altri artisti nel totale.mi stanco in fretta(eccezioni a parte).della discografia di Christina,prima avevo solo “Bionic” e null’altro.di “Bionic” penso che fosse un buon album,seppur aveva capolavori assoluti interni(x me “Prima donna”,”I am”,”Lift me up” e “Bionic”),che gettavano ombra sul resto dei singoli,molto buoni,ma nn all’altezza.dall’ascolto di “Your body”(discreta traccia,ma nn potente e che nn resterà),avevo molta paura di rimanere deluso.nient’affatto.”Lotus” è uno dei dischi più belli degli ultimi anni,superiore a “Bionic”.pensavo di trovare un’Aguilera svenduta e nn più se stessa.assolutamente nulla.parliamo delle tracce.”Lotus intro” è fantastica,avrebbe meritato di essere una traccia,e nn un intro.grave peccato.”Army of me” è una bella traccia,potente,caustica.”Red hot kinda love” nn è male,nn tra le mie preferite,ma si fa ascoltare,e il ritornello ti trascina via con sè.”Make the world move”ft.Ceelo Green è stupenda,un duetto ben riuscito.ora momento Max Martin(che sforna capolavori,ma nn ci riesce con tutte).”Your body”,appunto già descritta,e “Let there be love”,traccia da disco che avrei visto bene x Rihanna,ma nn x Xtina;cmq buona,ma ora arriva il meglio del disco.”Sing for me”,e qui iniziano le ballatone in cui la Aguilera è maestra assoluta,e la sua performance è ottima.ora arrivano i due capolavori “Blank page”,e soprattutto “Cease fire”.bellissime,epiche(la seconda soprattutte),ipnotiche,intense..troppe parole x contenere l’enormità di quanto valgono.voto 10 a entrambe.”Around the word”,ottima traccia,ti resta in mente.”Circles”,molto buona ma nn tra le mie preferite.”Best of me” è potente,e dolente allo stesso tempo.e ora arriva il quarto capolavoro”Just a fool”ft. Blake Shelton..singolo sublime,perfetto.x me questo dovrebbe usare cm secondo estratto..fantastica,hanno due voci che si completano.x me il miglior duetto mai realizzato.”Light up the sky” è altro capolavoro,e trovo indegno averlo inserito in deluxe e nn standar edition..stupenda song davvero.”Empty words” nn male,mentre “Shut up” è quella che preferisco meno tra tutte.infine “Your body(martin Garrix remix)”..nn amo i remix,ma questa è una bomba assurda,che supera di gran lunga la versione originale.remix imperioso…alla fine,”Lotus”,cm il significato,resisterà al tempo,xkè è un album intenso e sublimi…a chi dice che Christina è finita,vada ad ascoltarsi il cd..poi ne riparliamo.ha ancora molto da dire e da fare.è un’artista con la A maiuscola..spero venga capita lei,e soprattutto l’album.lo consiglio a tutti

  • http://www.facebook.com/profile.php?id=1120774941 Davide ‘Memento’ Mariani Marini

    Ma qualcuno conosce la storia di Bionic?

  • stefano

    il remix non è tamarro è dubstep ed è FAVOLOSO

  • http://www.facebook.com/profile.php?id=1521930427 Sunny Dylan Pydugadu

    Che dire… l’album è davvero bello e sinceramente ci sono voluti un paio di ascolti prima di farmelo davvero piacere.. forse perchè ero troppo affezionato a bionic percui non riuscivo a volere ”qualcos’altro”.
    Le mie preferite in assoluto sono Blank Page e Just A Fool… Inimitabili e toccanti..
    Ma quella che mi ha davvero sconvolto è stata la intro!!! Non ha bisogno di niente.. nemmeno le immagini potrebbero dare una visione migliore di questa canzone! Il resto tutto buono , ma Essendo troppo legato a Bionic per me rimane inferiore… Ancora lo devo ascoltare per bene… Non bastano pochi ascolti per questo ”Fiore”.

  • http://www.facebook.com/profile.php?id=1217544945 Lorenzo Ray

    Comunque ragazzi concedetmi un’osservazione: che Lotus piaccia o meno, che venderà o meno, che sia innovativo o scontato, che lei urli o che sia la nuova The Voice qualsiasi cosa lei incida la ascoltate tutti e ci tenete a dire la vostra: i fan che a quanto pare siamo sempre in meno, gli haters che sono sempre più e gli indifferenti. “Christina Aguilera” è uno nome che fa rumore, che vi piaccia o meno riempie sempre i post di commenti, la sua popolarità di certo non è stata intaccata e dubito che possa affondare :-)

  • Burlesque

    Cari bambini minorenni ancora con i denti da latte, LET THERE BE LOVE assomiglia al brano di Madonna perché è stato usato lo stesso strumento elettronico per produrlo, non che abbia voluto copiare il brano di Madonna. Ascoltate ascoltate ascoltate il brano riascoltatelo ancora poi andate a sentire quello di Madonna 2 – 3 – 4 volte.

  • harris

    ….l’unica traccia sperimentale …è LOTUS INTRO! DOVREBBE ESTRARRE QUELLA! LA + BELLA , LA + INCISIVA!!!! LE ALTRE FANNO SOLO SCHIFO!

  • Swiftie92

    Se posso dire la mia senza che alcuni fan scatenino l’ira su di me…
    Aspettavo grandi cose per quest’album, visto che l’aveva paragonato al suo capolavoro Stripped mi aspettava un album introspettivo dedicato all’ex marito e alla voglia di rifarsi una vita..magari è così, ma forse non l’ho percepito io a parte in Lotus intro che mi ricorda molto i due di Stripped e anche in Army Of me che è molto carina, ma Fighter è tutt’altra cosa!! Non so, se prima era lei che scavalcava i produttori adesso è il contrario, hanno preso loro il sopravvento..le due tracce di Martin sono le sue più brutte canzoni, l’ho già detto milgliaia di volte: dà il massimo e fa qualcosa di nuovo solo per Britney. Le ballate sono belle sì, specie Blank Page, ecco avrei tanto voluto più pezzi su quella scia musicalmente e testualmente e anche vocalmente..cncordo con Felice che ci sono troppe parti ”urlate” Stripped aveva una versatitliù vocale: paragonate Loving Me 4 Me a Fighter..due voci diversi perchè è giusto così, in una canzone rmantica soave come la prima il vocione e gli acuti proprio sono fuori luogo..è sempre stata la sua pecca quella di strafare e di dimenticare di dare il messaggio della canzone con la voce(ALMENO PER COME LA VEDO IO) in Just A Fool fra un po’ Blake(voce stupenda) non si sente per niente xD Le canzoni con Da Kid, ecco quei sound sono davvero belli e ci voleva una voce un po’ più ”sottile” avrei tanto voluto tracce sperimentali come Lotus..le seguenti 3-4 sono filler per me che potevano essere sostituite dalle bonus tracks
    Comunque Strpped è Stripped e B2B è B2B, spero che il prox ritorni la vera Christina Aguilera

  • Felice

    Allora premetto che ho ascoltato almeno 5 volte sto disco negli ultimi giorni,per dare più ascolti e per capirlo un po di più e debbo dire che il paragone a stripped è una vera bestemmia musicale.Ero il primo a collocarlo come possibile sequel di Stripped ma poi capisci che è cosi.La rinascita la vedo in alcuni pezzi,ma non in tutti i pezzi.Ci sono pezzi validissimi nel disco che se scelti con cura,intelligenza,video fatti bene,promozione potrebbe veramente arrivare anche ai 3 milioni di album mondialmente e a minimo 5 singoli. Tuttavia debbo dire la mia:Ci sono alcuni pezzi che urtano molto le orecchie,gli accostamenti di acuti eccessivi in alcune tracce che già di per se sono strapompate sotto rendono il tutto inascoltabile….cosa che non noto per esempio nella ballate del disco,nei duetti e in qualche pezzone seppur uptempo ma cmq di piacevole ascolto.Ci sono alcuni pezzi che stonano nel disco ,un eccessivo ulilizzo di acuti che non stanno bene in tutto il disco ammazzandoti per circa 63 minuti (deluxe edition) Cosa avrei fatto ?bene i pezzi della deluxe al posto di 4-5 tracce della standard (Disco perfetto per il 2012) ,I pezzi che valgono e meritano sono sicuramente Army of me,make the world move,sing for me,blank page,around the world- best of me O just a fool e nella deluxe le prime due anche se light up the sky a volta esagera un pochino.Pezzi da eliminare red hot kinda of love,let there be love,ceasire fire,circles shut up,your body remix,lotus vabbe è un intro,your body cosi è cosi .Insomma avrei preferito 10 tracce ma buone che 17 tra cui 7 da togliere…. Insomma un disco seppur migliore di bionic per quanto mi riguardo ,seppur carino in alcuni punti ,e seppur mix tra i vari album(trovo alquanto piacevole in alcuni punti e non piacevole in altri)Il tutto sta nel rilasciare i giusti singoli,video coerenti,maggior promozione,un tour e avremo veramente una rinascita secondo singolo?beh blank page che in inverno farebbe bene,estrarrei ad inzio anno una army of me fighet 2.0 per testo e ci può stare,il duetto come quarto singolo parlo di cee loo che potrebbe espolodere in primavera ma anche come secondo singolo andrebbe bene l’ho sentita perfomare ad x factor tutto può essere,poi una bell around the wolrd come quinto singolo e un sesto singolo un altra bella ballata tipo sing fot me ,best of me,just a fool!!!!!

  • GAGA-fun

    io fan di gaga, ammetto che questo album è davvero un capolavoro,è se stessa in questo album.molto matura. lo comprerò.

  • Egidio De Biase

    Ottima recensione, concordo su tutto. Lotus è un grande album!

  • domenicogrande

    questo e un signor album l aguilera ha finalmente tolto le palle

  • https://www.facebook.com/umberto.olivo Umberto Olivo

    l’album deve ancora arrivarmi (dove sto io se non lo ordini su amazon ti arriva dopo un anno -.-) per cui attendo di ascoltarlo almeno una decina di volte prima di esprimere una mia opinione e leggere recensioni altrui

  • Andy db

    se avessi scritto una recensione l’avrei scritta come te…non c’e’ una cosa in cui non mi trovi assolutamente d’accordo….cease fire e’ in assoluto la mia preferita…gran disco…grande Xtina….gli altri dicano cio’ ke vogliono poco mi frega

    • http://www.facebook.com/profile.php?id=1217544945 Lorenzo Ray

      Sposami !!! Chiunque tu sia ed ovunque tu sia :-)

  • Garg

    ma fatevi una vita l album è bello e nn ha nulla di banale..le canzonette in un disco ci vogliono..rompete le p a lle ad ogni nuovo disco,dicendo che il precedente era migliore ipocriti.non venderà??e chissenefrega io il disco lo compro uguale.

  • Burlesque

    Dopo una settimana che lo ascoltiamo ci rendiamo conto della potenza di questo album superlativo, si nota al volo che ormai xtina ha raggiunto la piena maturità in tutti i sensi, tutti gli album precedenti lo sappiamo erano grandi, ma erano verdi come le mele acerbe, è da stupidi elogiare stripped era una ragazzina senza esperienza. per quanto riguarda le vendite vi ricordo che prima c’era la germanotta, adesso al popolo piace il coreano PSY. Quindi un album di questa portata, su questa società non dico il termine per educazione. Pretendiamo che abbia successo?

  • http://www.facebook.com/profile.php?id=1192572268 Joseph Brescia

    A me l’album piace e me lo compro. Ottima recensione Lollo

  • Rikk

    Ho ascoltato Lotus più di una volta e, per quanto desideri vedere Christina scrollarsi di dosso l’etichetta “Flop” che il web insiste a rinnovare, ammetto che non mi ha entusiasmato.
    Al contrario della recensione (non volermene ma per via della punteggiatura ho fatto un po’ fatica a seguirla) ho meno trasporto.
    Alcune produzioni le trovo davvero banali, più che altro con una sonorità decisamente rozza (Let There Be Love ad esempio) e non comprendo tanto uso di autotune quando lei stessa aveva accusato l’eccessivo utilizzo di questo da parte dei colleghi.
    I tempi cambiano, così anche le idee, legittimo.. ma il risultato mi convince poco.
    Diverso il discorso per le ballads; trovo splendida e perfettamente nelle sue corde Blank Page così come Sing For Me, dove riesco a trovarla onesta.
    Il risultato, un po’ come per Bionic (che aveva la pretesa di essere un passo avanti salvo poi rivelarsi altro) porta a volerci mettere un po’ di tutto in maniera assemblata.
    Mi auguro però sia davvero la strada per rivederla commercialmente in alto!
    In Uk sta ricevendo ottimi segnali; si prevedono 20mila copie nella prima settimana (e al giorno d’oggi questo è un discreto numero).. quindi in bocca al lupo!

    • Giuseppe

      Dove sono queste previsioni di vendita?

  • Punko14

    Io sono già a 5-6 ascolti dell’album e lo trovo molto coinvolgente. Mi spiego meglio. Trovo molte canzoni orecchiabili e ben costruite dove i cori e le voci si amalgamo e si sentono più della musica stessa. Army of me è una vera bomba di energia, make the world move ha bisogno di tempo ma potrebbe fare bene, Cease fire è una perla perché ha mille sfumature, poi le parole e i suoni cambiano in continuo creando una canzone sfaccettata, Best of me è una ballata midtempo che aumenta di interesse con l’andare del tempo e poi Just a fool è veramente la più immediata e dovrebbe uscire come singolo. Ha fatto bene ad entrare in questo country-pop!
    Parlando degli altri album Stripped è insuperabile perché ogni canzone crea un proprio mondo credibile all’interno del progetto. Con Back to Basic ritorna al passato e crea musica raffinata e d’impatto che nell’insieme da freschezza al genere pop in sè che in quel periodo continuava a calpestare i soliti bit per poi evolversi nel dance-pop; allora Christina rischia un’altra volta e va oltre il dance, confinando con l’elettro-punk creando Bionic, secondo me il disco che la rappresenta di più, dopo Stripped s’intende, perché sperimenta qualsiasi suono, arrivando a comporre tracce come Bobblehead, Woohoo, Birds of pray che trasformano l’album in realtà diverse. Tornando a Lotus, quest’ultimo disco vuole riportare alla rivalsa Xtina che ha un recente passato, alla vista e ricordo delle persone, imbarazzante artisticamente, anche se per me Bionic e Burlesque mi hanno saziato per ben 2 anni. Lei è cresciuta ma di contro deve trovare un sound commerciale per riavvicinare la gente allontanata per farle capire che lei sa cantare. Di sicuro non si può dire il contrario dopo aver ascoltato quest’ultimo album!

    Paolo.

  • Felice

    Cavoli, devo essere sincero. Non amo Christina e ho goduto immensamente per il flop di Bionic e di quel video “Not Myself Tonight” troppo uguale a Bad Romance di Lady Gaga, ma ora mi sento di intervenire.. ho ascoltato Lotus dopo aver letto questa recensione, non sarebbe mai stata mia intenzione ascoltare un album per cui non provavo nessun interesse. Bene, sono contento di averlo fatto: Lotus è davvero un bell’album e questa recensione quasi mai esagera nel descriverlo. Credo che questa settimana lo comprerò!

  • Chianti

    l’album è molto BANALE! l’album meno ricercato qui christina se non fosse per la sua incredibile voce non si riconoscerebbe… l’album più banale della sua carriera si è completamente omologata al pop di massa ma tanto tanto… mi spiace dovrebbe lasciar perdere dr luke e concentrarsi in qualcosa come il suo stripped e prendere spunto da li e far un album simile… tra l’altro tutte le canzoni dell’album ricordano qualcosa di precedente.. girls gone wilde la di madonna è palese in una delle tre truzzate dell’album!
    da fan di christina trovo che perfino bionic era meglio

    • Lotus

      Ecco, sei talmente fan che neanche sai chi ha lavorato a Lotus, Dr Luke non ha proprio lavorato all’ album… xD Hater andate a lavorare!

      • Chianti

        ops scusa se i produttori me paiono tutti ugualiXD alex de kid e max martin e dr luke so ugualiXD me dispiace ziii è banale lotus stacce!

  • G.B.

    Premetto. La mia recensione non ha pretese ed è di parte – per così dire – in quanto fan di Christina Aguilera.
    E’ una recensione che nasce dopo un’attesa molto vissuta e sentita. Ho aspettato questo album con tutto me stesso e confesso di non aver resistito alla tentazione di scaricare le canzoni non appena trapelarono in rete ( certo che poi avrei comprato l’album ). Partiamo per il viaggio nell’album allora:
    - Lotus Intro: a mio avviso è pura ipnosi. Non ho potuto fare a meno di prepararci persino una coreografia. Adoro questo stile orientaleggiante e la strofa principale che viene ripetuta più e più volte ( Songbird, rebirth… per intenderci ) come fosse un’invocazione che culmina con l’arrivo di Christina e della sua potentissima voce, proprio come se sbocciasse, fuoriuscisse dal loto della copertina e prendesse il volo verso l’alto come dice lei stessa. Solo Dio sa quanto ho fantasticato su un possibile numero di apertura per il suo prossimo tour con questa Intro. Sarebbe epico davvero. Meravigliosa.
    - Army of Me: questa canzone mi aveva catturato già quando uscirono gli snippets. ‘Welcome to my revolution…’ è questa la frase che più ci introduce a mio avviso nel lavoro di questa nuova Christina. Un benvenuto in grande stile con una canzone che secondo me potrebbe divenire un più che potenziale secondo singolo. E’ energia, è potenza, è esplosione. La sua voce è quanto mai decisa e sfruttata in modo sapiente.
    - Red Hot Kinda Love: inutile dire che chi ascolta questa canzone non può riuscire a star fermo. Di un’ironia unica, simpatica, accattivante… laaa laaa lalalala. Geniale perché riesce veramente a trascinarti e a farti rimanere attaccato alle cuffie.
    - Make the World Move: sono curioso di vederla live. Christina stessa l’ha annunciato via Facebook per The Voice. Anche qui ritornano concetti come quello di energia, potenza, ritmo. Interessante musicalmente parlando.
    - Your Body: è un ottimo proseguo per la strada tracciata dalle canzoni fin’ora citate. E’ vero come si è detto nell’articolo che posta in questa posizione, la canzone ha un perché in più. Niente di troppo impegnativo a livello di testo, qualcosa che si mantenga leggero ma che entri nella testa di chi ascolta. E’ una mossa astuta. NON TOGLIERE QUELLE CUFFIE PERCHE’ NE VALE LA PENA. All I wanna do is fu*k le tue orecchie ( metaforicamente parlando ) perché fino ad ora l’ascolto dell’album è davvero qualcosa di travolgente come lo è far l’amore ( passatemi questa similitudine… giusto per rendere l’idea xD ).
    - Let there Be Love: è vero, c’è somiglianza con Girl Gone Wild di Madonna ma secondo me neanche troppa. Magari all’inizio sì ma Christina se ne discosta molto agilmente e vi pone tutti gli ingredienti che le sono propri. E’ diversa, in sostanza. Catchy fino al midollo, anche qui è impossibile non ballare e scatenarsi. Mi piacerebbe come singolo. ( Adorerei un mash-up composto da Let There Be Love e Girl Gone Wild )
    - Sing for Me: non so perché ma questa canzone mi riporta molto indietro con i suoi sounds. Probabilmente sto dicendo una boiata ma al primo ascolto non ho potuto fare a meno di pensare a Whitney. Alle sue ballads. C’è una eco stilistica che le accomuna secondo me. Chiaramente è meravigliosa. Da batticuore.
    - Blank Page: strappalacrime, pianoforte e voce. Una coppia STRAORDINARIA. E’ quasi imbarazzante recensirla perché potrei rovinarla con le mie parole. C’è solo da innamorarsene e sperare che in futuro Christina ce ne regali altrettante di questo tipo.
    - Cease Fire: ecco, questa è realmente particolare. Incuriosisce. E’ un momento di stacco dai precedenti toni ‘lirici’, ‘poetici’… qui Christina è più graffiante, un tamburo che avanza, qualcosa che non può arrestarsi. La nota forse più scura fra i vari rosa di questo loto.
    - Around the World: confermo. All around around around and all around around around and all around around the wooorld. Entra in testa e non esce più, vorresti risentirla e risentirla ancora. Ed adoro ancor di più il variare dei ritmi all’intenro della canzone stessa. Forse non singolo, ma una delle migliori.
    - Circles: decisamente particolare questo salto, come di è detto, dall’atmosfera un pò dolce, allegrota delle strofe alla durezza, all’heavy, del ritornello. Non stona nel complesso delle altre canzoni anche se è un pò come una frenata brusca.
    - Best of Me: anche qui abbiamo uno dei pezzi migliori di Christina. Realmente è Best of Me. Singolo, lo vorrei come non mai. Prende il cuore e l’anima, è anzi la trovo perfetta per questa stagione. Sarà che mi ci ritrovo molto a livello di introspezione e comparazione per questioni mie, ma è veramente un pezzo splendido.
    - Just a Fool: devo ancora ‘capirla’ o per quanto sia lasciare che mi faccia innamorare. E’ certamente un gran bel modo di concludere la standard edition tenendo conto che un filo rosso, una trama, di fondo c’è eccome, si sente. A dispetto di quanti molti han detto, e cioè che è un ammasso di canzoni di vari generi messe insieme, io trovo che una logica di fondo c’è ed è inserita in modo perfetto. E’ una torta a più stratti e dai vari sapori anzi. E’ un loto dai vari petali e dalle varie tonalità. Un loto che parla di sè a ben ragione come fosse un fiore indistruttibile. Questo album a mio avviso è indistruttibile.
    Deluxe Edition:
    - Light Up the Sky: Christina quanto mai canta con tutta la voce che Iddio gli ha dato. E per fortuna gliel’ha data così straordinaria. Realmente è una cantante e questa canzone ne è la prova anche per chi ancora dubita del suo talento.
    - Empty Words: Sì, continua a stupire, continua a piacere fino all’ultimo. C’è poco da fare, Christina Aguilera ha voluto metterci tutta se stessa e l’ha voluto fare dall’inizio alla fine, senza canzoni che tappassero buchi o fungessero da riempimento. Empty Words avrebbe potuto chiudere la Deluxe Edition così, ad orecchio mi sento di dirlo. Sarebbe stata la conclusione perfetta che si sarebbe ricollegata con Lotus Intro, facendo a cambio di posto con Shut up.
    - Shut Up: Christina ha preferito mandare a quel paese tutto il circondario che le da contro. E ne ha ben donde. In un modo o nell’altro questo loto deve imporsi e con questa canzone Xtina ci riesce.
    Forse mi sono lasciato prendere troppo la mano e ne avrò sparate di boiate. Quello che posso affermare è che è decisamente uno dei miei album preferiti in assoluto fra le artiste di cui sono fan ed anche uno dei migliori di Christina Aguilera. Fermorestando che ho adorato, ed adoro tutt’ora Bionic, questa è da vedersi sì come una rinascita ma anche come una conferma. La conferma che Christina può, e ci riesce. Può fare ottima musica, può giocare le sue carte come vuole e ha ancora tanto da regalarci.
    Voto: 9.8/10

  • AleB

    Vabè Stripped è praticamente sacro nella carriera dell’Aguilera, non so se ai tempi di oggi riuscirà mai a fare un album ai livelli di quello. Comunque Lotus (anche se sono ai primi ascolti) mi sembra un buon album. L’unica che non mi piace proprio è Let There Be Love. Sono sicura che sarà uno dei prossimi singolo vista la commercialità, ma io spero proprio di no. Credo in generale sia un album che apprezzi a poco a poco, non subito. Bella recensione comunque :)

    • Diano Francesconi

      Neanche a me Let there be love piace molto, cioè è potente e sono consapevole che sarà singolo… Ma non è Bella come Black Page…

    • Chianti

      vero? se le poteva risparmiare tutte ste commercialate e far qualcosa di sperimentale con la voce che si ritrova basandosi sul suo capolavoro stripped

  • Rupert Ora

    L’album è veramente banale… insipido, fatto molto semplice e banale apposta per cercare di vendere, ma le produzioni e le canzoni delle varie Katy,Rihanna,Gaga e anche Britney (dato che le sue produzioni per me sono migliori rispetto a queste) sono piu avanti e inteligenti, questo il termine perfetto per definirle… furbe e inteligenti, non scontate, questa è banalita pura, difatti non vendera nulla come al solito

    • http://rnbjunk matt91

      l’album non è affatto banale,al massimo ci sta qualche pezzo banale..
      Ma nella maggiorparte dei pezzi si sente davvero LEI

    • Chianti

      concordo le altre artiste fanno album un po più versatili e meno banali di Lotus.. basta vedere teenage dream, Talk that talk o born this way! parlando di britney però ti rido in faccia! tale e quale

      • Saint

        Si, perchè Teenege dream e Talk that Talk sono molto sperimentali..sisi, certo..credici!!!!! Più commerciali di quelli ce ne sono pochi.

    • Garg

      detto da te con quel nik è tutto dire..hai bisogno di un bel….nel…:)

  • B side

    è un album orrendo

  • i4S

    LOL

  • BeyFan

    Christina e la sue Etichetta non possono sbagliare anche stavolta….Army of Me e Just A Fool devono diventare SINGOLI…e per me fosse anche Around The World che trovo spettacolare, insomma devono tirar fuori i pezzi migliori e anche subito. Non sono una fan accanita di Christina ma la seguo sin dall’inizio e ho ascoltato sempre i suoi dischi e questo Lotus dopo Stripped è il mio preferito….per il talento che ha, gli auguro il meglio, perchè merita il successo più di tante altre a mio parere!
    PS=Dove posso trovare i testi e le traduzioni di Lotus??

    • Punko14

      Prova a cliccare il nome delle canzoni in viola

  • http://www.facebook.com/profile.php?id=1226254306 Alessio Belcastro

    È il disco che più mi sia piaciuto di Christina…davvero bello! Spero che “Army of me” diventi singolo, ha grandi potenzialità…anche se la mia preferita in assoluto è “Cease fire”, molto originale. È una droga!
    Mi viene solo da sperare che Christina non continui a perdere sempre più la voce (sulle note alte si sente che se l’è proprio rovinata, per quanto sia ancora più interessante da ascoltare)

  • poppish

    Bella recensione,poi Lorenzo Ray mi sembra uno dei pochi che pure essendo fan riesce a fare belle recensioni e soprattutto obbiettive! io amo Lotus e credo fermamente che questo sia il suo miglior disco dopo stripped! Questa è la vera Xtina e con questo disco dimostra ancora una volta la sua versatilità. Mi spiace solo che ci siano così tanti pregiudizi attorno a questo progetto e non iniziate a tirare in ballo le charts perchè sappiamo bene che la prima settimana non spaccherà,oltre alla forte concorrenza xtina per ora non può contare sul traino di your body che è morta,ma con i singoli giusti l’arma vincente di Lotus potrebbe essere la costanza,o almeno lo spero.

  • http://deleted Sincero

    Mi piace molto Christina Aguilera,e sempre l ho trovata una delle cantanti pop piu interessanti sia come personaggio sia musicalmente..ma parliamo di Lotus.

    Ho sempre preferito le canzoni piu movimentate pero in questo cd le trovo brutte,Army Of Me ha un bel sound pero la sua voce stona nel pezzo,Let There Be Love e All Around hanno strofe belle pero un ritornello che non esplode,ti delude.
    Make The Word Move e Red Hot Kinda Love sono orecchiabili ma non colpiscono,quindi restano la bellissima Circles(la voglio come 2 singolo) e Your Body che é un vizio
    Le ballad sono fantastiche,ma per me un buon cd deve avere ottime uptempo,ballad fantastiche non mi bastano per soddisfarmi a pieno,quindi devo dire che lo trovo un album carino,mezzo bello,mezzo fatto male….
    VOTO 6.5

    Il mio cd preferito di Christina rimane Bionic,che non era assolutamente commerciale,il sound di Bionic era un elettronico pesante,non adatto alle classifiche……ed é assolutamente fantastico,peccato sia stato sottovalutato

  • EnRiii

    Meglio bionic..4/5 per me è un po troppoxDsbaglio o la recensione è fatta dallo stesso utente che ha scritto quella di bionic?cosi mi pare di ricordare;)

    • http://www.facebook.com/profile.php?id=1217544945 Lorenzo Ray

      Esatto. Non so dirti se fosse arrivata forse prima quella di Junkie e poi la mia… Boh!

  • Marco

    Devo dire che avevo un po’ di pregiudizio ma alla fine mi è piaciuto! Di sicuro nn farà sfaceli in classifica visto che sta settimana ci sono gli OneD in giro.. ma credo che venderà col tempo lentamente.

  • babi89

    Io sinceramente adoro questo album, poi parliamoci chiaro ognuno di noi ha le sue preferenze e bisogna rispettarle c’è ha chi piace di più e a chi di meno!!!

  • Poyson

    RIPETO :

    Peccato che su itune l album non sia 1° da nessuna parte

    P.S: Adesso Perez Hilton è diventato il metro di misura x stabilire se un album è buono o no? ahahahaha

    • Marco

      fatti na vita sei triste.. :) chissène se non debutta alla #1 da nessuna parte.. c’è chi va alla #1 la prima settimana e poi cade nel dimenticatoio ;)

    • Anonimo

      Può anche debuttare alla #5 o #6 e vendere molto di più di Bionic.. in fondo è una settimana piena di release

    • http://www.facebook.com/profile.php?id=100000765901917 Massimo Coppola

      Cos vorresti dimostrare che non è primo su iTunes?

    • http://rnbjunk matt91

      grazie che non è alla 1,non sta promuovendo.

  • dirty-man

    OTTIMO ALBUM , SI SENTE DALLA VOCE ,CHE CI HA MESSO TUTTO L IMPEGNO,ANCHE PEREZ LO HA APPREZZATO , NN SO SE MI SPIEGO..!! UNA COSA è CERTA è SUPERIORE A BIONIC.!!

  • Poyson

    Peccato che su itunes stia andando maluccio ….. quindi

    NEXT PLEASE

    • Marco

      Mi spiace per te che perdi tempo a controllare le classifiche su iTunes invece di fare altro.. che vita triste la tua :)

    • AleB

      Ah perchè a te piacciono gli album a seconda di come vanno in classifica? Questa mi è nuova, non avevo mai sentito una cosa del genere.

    • http://rnbjunk matt91

      si rialzerà quando inizierà la promo…l’unica cosa che stanno sbagliando è a non promuovere ancora,sennò lotus è un buon album!

    • Amy Fenty

      Ma tu un commento intelligente non riesci proprio a farlo? Capisco che evidentemente sei limitato ma sforzati o almeno evita di commentare proprio invece di scrivere sempre cazzate -.-”

      • Amy Fenty

        E poi mi chiedo, ma quando la tua idola (non faccio nomi perché altrimenti mi mangiano) non venderà più come adesso che farai, ti ucciderai? ._.

      • Diano Francesconi

        Poyson come fai a pensare solo al successo? La musica bisogno godercela senza pensare a stupidi fattori come il successo…

  • B.

    Lei mi piace molto, ma devo dire che a primo ascolto son rimasto molto deluso, l’unica canzone che mi ha colpito è stata “Just a fool” che spero esca come singolo, dire che somiglia a Stripped è un insulto a quel cd, in alcuni brani la sua voce è pure fastidiosa e secondo me si percepisce che si è risparmiata nella scrittura dei pezzi al contrario degli altri cd. Dal mio modesto parere recensione un po’ mediocre,senza offesa… :D

    • http://www.facebook.com/profile.php?id=1217544945 Lorenzo Ray

      Come potrei offendermi figurati, e nemmeno tu fallo se ti invito a non dare giudizi ad un disco che hai sentito solo una volta. Non mi sorpende che ti sia arrivata solo Just a Fool perché è la più immediata.

    • http://rnbjunk matt91

      ma come si puà esprimere un giudizio su un lavoro al 1 ascolto? a me ha preso dopo 4 o 5 ascolti!

  • http://www.facebook.com/fabio.moreno.355?ref=tn_tnmn Fabio Moreno

    Un bell’album… Ma senza senso e innovazione pari a zero. Molto meglio Bionic! Cmq nn capisco, per FF quando era stato leccato 2 sett. Prima, avete ftt la recensione il dp giorno del lekkaggio. La vostra Xtina invece aspettate il giorno dopo dell’uscita, tra l’altro fatta da un fan, al contrario di Ff fatta da un hater acido. Coerenza portami viaaaa !!. P.S: bella recensione. Ma troppo di parte.

    • EnRiii

      Se leggi le recensioni degli album di britney su questo sito noterai che TUTTE sembrano essere fatte da un haters..blackout pareva l album piu brutto della terra quando ho letto la recensione..e alla fine ha fatto la storia;)

      • drums

        forse perchè seguono cantanti indecenti.

  • Saint

    Stupenda recensione. CONCORDO IN PIENO, in Bionic la sentivo di plastica, molto “costruita”..in questo album sento una Christina NUOVA, spoglia della sua fama, con una voce che dà spazio a se stessa e si sente che canta per lei, non fà acuti per dire “ok, devo far sorprendere l’ascoltatore con i miei acuti”…si sentono acuti che escono dal profono, dall’anima, dalle viscere…come grida di rivincita e di forza. LE AMO TUTTE, solo la 3 e 16 traccia non mi fanno impazzire, ma ogni giorno ascolto con PIACERE questo album, ogni volta che lo ascolto…MI RIGENERò ANCH’IO. Amo Army of me che DEVE diventare un singolo, Blank page anch’essi voglio che sia singolo, Cease fire che amo alla follia…mi mette una forza quasi a spaccare il mondo..il mio senso di competizione raggiunge il livello massimo, Around the world che come hai detto, la notte mi rimase quel ritornello in testa per 2 giorni, Circles che trovo sia una perla, Best of me, e soprattutto Light Up The Sky…per me, con questo brano raggiunge il botto dell’album con quegli acuti da BRIVIDI in ascendente che ti fanno sentire in capo al mondo pronto a ruggire, un brano che parte con garbo ma che esplode in modo aggressivo. Insomma, le amo tutte..ahahahhaha….Xtina, son sicuro che ritornerà a brillare.

  • http://www.facebook.com/profile.php?id=1381601345 bbb

    no ma nn sei di parte tu che l’hai scritta eh!!! no no, ma che!!! io sn un grande fan di christina e ovviamente ci sono i gusti che portano ogni persona a percepire e sentire le canzoni in modo diverso! Ma questo album NON E’ nemmeno lontanamente paragonabile a qualsiasi suo album da stripped in poi! Appena carino, grazie alle prime 8 canzoni, ma il resto (o quasi) è noioso, filler, urla! Christina l’abbiamo perduta!

    • Saint

      Lui è di parte, ma tu non sei obiettivo…siamo sulla stessa barca. u.u URLA???????? Già questo fà capire MOLTE COSE. XD

    • http://www.facebook.com/profile.php?id=1217544945 Lorenzo Ray

      Sai qual’è la differenza tra noi due? E’ che io dico “secondo me” e tu vuoi farci intendere che la tua verità sia quella assoluta. Imparagonabile agli altri dischi…!? Boh no per me no ad ogni modo paragoniamolo ai dischi in circolazione di questi ultimi anni e dimmi cosa ha di meno. Se Katy Perry ( e dico lei per il suo record coi singoli ) cantasse nella sua tonalità e stile Army of Me arriverebbe prima in Billboard se la canta Christina siamo tutti a paragonarla. Basta paragoni basta guardarsi indietro siamo qui e adesso e usiamo lo stesso metro di giudizio per tutti!

  • Diano Francesconi

    4/5? Molto di parte… ci sono delle canzoni molto buone ma alcune alquanto mediocri… nel complesso è sufficiente, anzi oltre… Ma 4/5 è un po’ troppo…

    • http://www.facebook.com/profile.php?id=1217544945 Lorenzo Ray

      Ragazzi io di MEDIOCRE qui non ci trovo nulla, al massimo come ho scritto ci sono pezzi che non “offrono nulla” un pò scontati ma pur senza effetti speciali una Let There Be Love (ad esempio) ha un grande arraggiamento e la sua voce gli dà un significato di tutto fuorché MEDIOCRE. 4/5, per me ovviamente perché dove non arriva con le uptempo lo fa con le ballate (che superano pure di numero), comunque le uptempo sono di tutto rispetto ma per lo più scontatucce, poi ovvio ognuno ha il suo parere.

  • Mark R

    Bravo Lorenzo, ottima recensione. Adesso però aspetto anche quella del buon vecchio Junkie :)

  • http://rnbjunk matt91

    Anche a me moltissime canzoni di questo disco comunicano tanto. Si sente l’anima,soprattutto nelle canzoni che ha coscritto lei tipo blank page army of me,lotus intro,e tante altre.
    Spero che il secondo singolo sia o army of me o blank page o al massimo mtwmove

  • x-manbadboy

    HO APPENA COMPRATO LOTUS VERSIONE DELUXE,LO STO ASCOLTANDO ,E UN BELLISSIMO ALBUM,MEGLIO DI BIONIC PIU MATURO E PIU DI IMPEGNO MI PIACE MOLTO :)

  • http://rnbjunk matt91

    Grandiiiiiiiiii…..questo è un buon disco,il mio preferito suo,dopo stripped

  • http://www.facebook.com/profile.php?id=1217544945 Lorenzo Ray

    Grazie Timbo per questa sorpresa, mi avevi detto che se ne sarebbe occupato Junkie della recensione e la mia sarebbe uscita tempo dopo ed invece… Eccola nel giorno di debutto !
    Mi spiace che questa che hai pubblicato non sia la versione finale (in effetti te ne ho mandate 700) difatti ci sono errorini e cose che ho rivisto e ripulito però fa nulla, i concetti sono quelli :-)
    Buona lettura!

  • Rikk

    No Loray io non ho nessuna pretesa, sono le sue parole quelle (Bionic ad esempio lo definisce come un lavoro incompreso perché “troppo avanti”, quando secondo me è oggettivamente in linea con le cose di quel periodo).. così come in questo lei stessa afferma di aver sperimentato.
    Onestamente Your Body e Let There Be Love, così come altre, non mi sembrano frutto di virtuosismi compositivi.. Ma non è questo il punto, a me non convince per le produzioni, per il gusto, ecco.
    Ad esempio a The Voice ieri sera (o il giorno prima, l’esibizione di Make The World Move) m’è piaciuta parecchio, non la vedo nemmeno la sbavatura quando osservo che si diverte e lo fa in maniera simpatica e credibile.
    Ecco, mi piacerebbe pensasse meno e si divertisse di più, secondo me sarebbe l’ideale (perché a me lei piace, ovviamente).