In questo periodo, come prevedibile, i grandi eventi musicali e mediatici riescono a donare una spinta incredibile ad album e singoli. Questo lo possiamo vedere chiaramente nella classifica mondiale degli album, che risente già di due importanti eventi tipici del mese di febbraio: Super Bowl e Grammy.

Primo posto confermato, per la terza settimana consecutiva, per “25” di Adele: l’album vende altre 205.000 copie, un risultato ottimo che è dovuto anche all’effetto Grammy. Secondo posto per “A Head Full Of Dreams” dei Coldplay: come previsto, l’album è risalito grazie all’effetto del Super Bowl ed ha venduto 152.000 copie.

coldplay-adele

Dopo il debutto alla 2 “Anti” di Rihanna scende di 2 posizioni e si ferma alla 4, vendendo 122.000 copie (totale di 300.000 copie superate). Il calo, dalla prima alla seconda settimana, è stato contenuto (meno del 50%), ma questo è dovuto anche alla pubblicazione fisica del progetto, la quale come sappiamo bene è avvenuta con un ritardo di una settimana esatta rispetto alla versione digitale. Debutto alla 5 per “Evol” di Future con 113.000 copie, mentre parte alla 9 “Khakifa” di Wiz Khakifa. Crollo dalla 3 alla 10 “This Is Acting” di Sia.

Risalgono “Beauty Behind The Madness” di The Weeknd e “Traveller” di Chris Stapleton. Rientra in top 20 anche “Blurryface” dei Twenty One Pilots. Il debutto italiano della settimana, Salmo, parte alla 26 con “Hellvisback”, un risultato niente male per l’MC nostrano, che come abbiamo visto nella classifica nostrana ha sbaragliato perfino la concorrenza sanremese.

Eccovi di seguito l’intera classifica, che ne pensate?

 

4 5 6

5 Commenti

  1. Charlie Puth ha retto abbastanza, sulla scia della first week.
    Shawn Mendes devo dire che sta rimanendo costante..
    Jess Glynne invece è uscita, che peccato

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here