Visto il debutto sottotono di settimana scorsa, era tutt’altro che certo che i Maroon 5 rimanessero alla 1, invece il gruppo ci è riuscito grazie ad un calo contenuto del 53%. Il motivo è dato dalle vendite negli USA: 80.000 copie, molte delle quali vendute insieme ai biglietti per il prossimo tour di Adam Levine e soci.

Per il resto nella top 40 mondiale di Mediatraffic assistiamo ad un’ondata di debutti che ci fanno capire come ormai siamo già entrati nel lungo autunno musicale. Alla 2 arriva la Giapponese Mariya Takeuchi, seguita dal cantante dei Led Zeppellin Robert Pant e dal rapper US Lecrae, Alla 5 debutta l’americana Jhene Aiko seguita da un altro americano: Ryan Adams.

Maroon-5-V-2014-1000x1000

La pioggia di debutti non indebolisce “In the lonely Hour” di Sam Smith che perde una sola posizione. Scende invece dalla 4 alla 9 “My everything” di Ariana Grande. Scende alla 10 “X” di Ed Sheeran. Dopo 36 settimane consecutive, esce dalla top 10 la soundtrack di Frozen. Apparentemente essa sembra destinata ad essere l’album più venduto dell’anno, in realtà però “25” di Adele potrebbe superarla anche se venisse rilasciato a novembre. Ricordiamo che Susan Boyle nel 2009 ha venduto 6 mln di copie in 5 settimane, Adele potrebbe fare persino meglio con la giusta promozione.

Altri debutti: Banks con “Goddess”, Lee Brice con “Don’t dance”, Vance Joy con “Dreams  your life away”. Scende precipitosamente dalla 3 alla 23 “Seen it all: The autobiography” di Jeezy. Alla 26 troviamo il debutto di “Live at the rainbow ’74” dei Queen. Arriva alla 31 L’EP di Meghan Trainor “Title”. Rimane il dubbio su quanto senso possa avere inserire nella stessa classifica  EP di poche tracce come questo (4) e album veri e propri con minimo il doppio di tracce.

Perde 14 posizioni “Ultraviolence” di Lana del Rey, l’album non sembra proprio trovare lo stesso riscontro del precedente “Born to die”. Rientra in chart (e non era affatto semplice visto il numero di debutti) “Prism” di Katy Perry.

1 V – Maroon 5 – 130.000

2-Mariya Takeuchi – Trad – 119.000

3-Robert Plant – Lullaby And…The Ceaseless Roar– 96.000

4-Lecrae – Anomaly 91.000

5-Jhene Aiko – Souled Out– 76.000

6-Ryan Adams – Ryan Adams – 73.000

7-Sam Smith – In The Lonely Hour – 71.000

8-Kendji Girac – Kendji – 70.000

9-Ariana Grande – My Everything – 69.000

10-Ed Sheeran – X – 69.000

11-Interpol – El Pintor – 66.000

12-Soundtrack – Guardians Of The Galaxy: Awesome Mix Vol.1 – 60.000

13-Soundtrack – Frozen  – 53.000

14- Super Junior – Mamacita (Version A+B)a – 51.000

15-Banks – Goddess– 46.000

16-Majoe – Breiter Als Der Türsteher – 46.000

17-Lee Brice – Don’t Dance– 42.000

18- Coldplay – Ghost Stories  – 39.000

19- In Flames – Siren Charms – 39.000

20-  Fler – Neue Deutsche Welle 2 – 38.000

21- Vance Joy – Dream Your Life Away – 36.000

22- Winner – 2014 S/S (Japan Collection)- 35.000

23-Jeezy – Seen It All: The Autobiography – 34.000

24-Dustin Lynch – Where It’s At – 32.000

25-Royal Blood – Royal Blood – 32.000

26- Queen – Live At The Rainbow ’74 – 30.000

27-5 Seconds Of Summer – 5 Seconds Of Summer – 28.000

28-Chakuza – Exit – 27.000

29-Eric Clapton & Friends – The Breeze: An Appreciation Of JJ Cale – 26.000

30-Iggy Azalea – The New Classic – 24.000

31-Meghan Trainor – Title EP – 23.000

32-Rittz – Next To Nothing– 22.000

33-Lana Del Rey – Ultraviolence – 22.000

34-Calogero – Les Feux D’artifice– 22.000

35-The Kooks – Listen – 21.000

36-Bob Marley & The Wailers – Legend  – 21.000

37-Katy Perry – Prism – 20.000 

38-Fripside – Infinite Synthesis 2 – 20.000

39-George Ezra – Wanted On Voyage – 19.000

40-Death From Above 1979 – The Physical Worldg – 19.000

14 Commenti

  1. Bene i Maroon ma ovviamente questa permanenza alla 1 è consentita solo dal pessimo periodo per le vendite, Ariana come avevo detto fatica a reggersi perchè non è così solida, principalmente a livello mondiale, come si vuole far credere ed infine sono contento per la re-entry di PRISM.

  2. Secondo me dovrebbero essere più precisi e contare anche le centinaia, perché a lungo andare l’album potrebbe raggranellare un risultato molto maggiore. Ad esempio Prism teoricamente avrebbe venduto 3,2 milioni, ma in realtà ha venduto 3 milioni e mezzo…

  3. Ma lana del rey quanto ha venduto fino ad ora? Comunque come avevo già detto la settimana scorsa i maroon 5 sarebbero stati stabili

  4. Contento per i Maroon 5, V è un bellissimo album, contanto anche per Iggy che resta stabile a 24 mila copie settimanali, mi dispiace per Lana, che merita davvero tanto..e contento per Prism,Mi dispiace per Ariana, che ha un album di OTTIMA fattura! degli altri non me ne frega più di tanto ;)

  5. Un po’ mi dispiace per Ariana perché My Everything lo trovo un album molto godibile e abbastanza maturo per una ragazza così giovane, addirittura più maturo di un Prism per dire… è anche vero però che è stata spinta un po’ troppo e secondo me si voleva fare un botto che fin dall’inizio si sapeva che non poteva esserci… comunque, i singoli sono andati bene, il terzo ha le potenzialità… è comunque un traguardo importante per lei

  6. Ci si aspettava molto di più da Ariana… in un mese nemmeno 500.000 copie… Il platino negli Stati Uniti se lo sogna, già l’oro non è poi sicurissimo… Bene i Maroon 5, “Maps” si sta mantenendo alla grande anche dopo l’uscita del disco…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here