Siamo agli sgoccioli del 2014 e così arrivano le classifiche di fine anno relative alle vendite degli album a livello mondiale.

I risultati sono a dir poco sconfortanti: se fino all’anno scorso tutta la top 40 aveva venduto 1 milione di copie, quest’anno solo la top 30 ha superato questa quota. Stesso discorso per i 2 mln di copie: quest’anno hanno superato tale soglia solo 6 album a dispetto dei 10 dell’anno scorso. E adesso addentriamoci nei numeri della classifica degli album più venduti mondialmente nel 2014!

disney-frozen-soundtrack-music

La soundtrack di Frozen, uscita a fine 2013, domina con 7.057.000. La sua vittoria non è mai stata in dubbio, infatti la colonna sonora domina le classifiche da gennaio tanto da essere rimasta 11 settimane alla 1.

Taylor Swift, nonostante un fine anno con vendite da capogiro, si deve accontentare della seconda posizione ma può rallegrarsi per il numero di copie: 4.619.000, molto di più di quanto venduto da “Red” nello stesso periodo nel 2012 (3.8 mln). “1989” è l’album più venduto tra quelli usciti nel 2014. Ed Sheeran si prende la medaglia di bronzo con ben 3486000 copie, in questo modo “X” è già vicino alle copie complessive del precedente album “+”.

Supera i 3 mln di copie anche “Ghost stories” dei Coldplay, in questo caso però il risultato non è brillante: il precedente “Mylo Xyloto”, uscito ad ottobre, vendette 3.3 mln di copie nel solo 2011. Continuiamo la classifica e rimaniamo ancora in UK: alla 5 c’è Sam Smith con “In The lonely Hour”. il debut album del cantante inglese ottiene la considerevole cifra di 2.879.000 copie.

Alla 6 c’è Beyoncè con “Beyoncè”, il self-titled album ottiene 2.289.000 copie che lo portano ad un totale di 3.6 mln di copie, nettamente superiore al precedente “4”.

Gli One Direction conquistano la top 10 per il terzo anno consecutivo: il nuovo album “FOUR” vende 1.936.000 copie, numero comunque inferiore ai 2.5 mln di “Midnight memories” venduti nel 2013; “Midnight memories è anche alla 11 della classifica 2014 con 1.7 mln di copie, la somma totale è quiindi 4.2 mln, meno dei 5.3 mln di “Take me Home”. Pharrell WIlliams è alla 8 con “G I R L” che porta a casa 1.879.000 copie, un risultato ottimo per il cantante/produttore.

Nona posizione per Lorde e il suo “Pure Heroine”, l’album vende 1.8 mln di copie che sommate a quelle dell’anno scorso fanno un totale di 2.9 mln di copie. Decima posizione per i Pink Floyd, il loro “The endless river” vende 1.7 mln di copie in meno di due mesi.

12esima posizione e 1.620.000 copie per “Prism” di Katy Perry, il il totale per il CD della Perry è 3.4 mln, la cifra è inferiore alle 4.3 mln di copie vendute da “Teenage Dream” nei soli 2010 e 2011. Gli AC/DC sono alla 13 con “Rock or Bust”, Andiamo alla 14 dove troviamo il disco postumo di Michael Jackson “Xscape”, indubbiamente il CD è andato meglio di come ci si poteva legittimamente aspettare. Il loro album “Night visions” è del 2012, ma è alla 15 della classifica album più venduti del 2014: parlo degli Imagine Dragons. “Night Visions” è complessivamente oltre 4 mln di copie.

Barbra Streisand si piazza incredibilmente alla 16 con “Partners”,seguita da Eminem con “The Marshall Mathers Lp 2” che vende 1.4 mln di copie. Il totale per il rapper di Detroit è 4.3 mln, molto di meno rispetto al successone “Recovery” (7 mln tra il 2010 e il 2011). Il francofono Stromae riesce nell’incredibile vendendo 1.4 mln di “Racine Carrae” ancora meglio di quanto fatto nel 2013 (1.3 mln), per un francofono questi risultati sono indubbiamente straordinari. Senza infamia ma soprattutto senza lode il dato di debutto dei 5 seconds of summer: 1.284.000 copie per il loro debut-album. 20esimo posto per una soundtrack: The Guardians of The Galaxy: Awesome Mix Vol. 1″.

“Ultraviolence” di Lana del Rey è alla 21, certamente Lana non ha brillato nelle vendite: il suo precedente CD “Born to die” vendette 2.9 mln di copie nel solo 2012. Con il loro “AM”, datato 2013, gli Artic Monkeys sono alla 22. La tedesca Helene Fisher si prende il 23esimo posto con 1.2 mln di copie annesse. Grazie anche al Super Bowl, Bruno Mars è ancora in classifica con “Unorthodox Jukebox”, 1.167.000 copie che lo proiettano verso le 6 mln totali. Primo album natalizio alla 25, sono i Pentatonix con “That’s Christmas to me” (1.1mln).

“True” di Avicii è alla 26 con 1.1 mln di copie. Segue un altro album del 2013 “Native” degli One Republic. I Maroon 5 deludono: solo un 28esimo posto e 1.071.000 copie per “V”, non va meglio Ariana Grande con “My Everything” (1.062.000). L’ltimo album sopra il milione di copie ci porta in Giappone: non vi stupirà sapere che sono le imbattibili AKB 48.

Sprofondiamo sotto il milione di copie. Alla 31 ci sono i Bastille con “Bad Blood”. Segue alla 32 John Legend con “Love in the future” (945.000). Questi due album risalgono al 2013. Appartiene alla ‘preistoria’ (2011) “Christmas” di Michael Bublè che si trova alla 33 con 941.000 copie. Il dato complessivo per il CD è a 9.2 mln. “Sonic Highways” dei Foo Fighters è alla 34 con 925.000 copie. Il leggendario Bruce Springsteen è alla 35 con “High Hopes”.

Solo 900.000 copie per “The Hunting Party” dei Linkin Park, si tratta dell’album di minore successo del gruppo. “Turn Blue” dei Black Keys è alla 37 con 877.000 copie. A fine classifica c’è spazio anche per il country: Eric Church vende 863.000 copie di “The Outsiders”. Stupiscono i London Grammar, trio inglese, che vende ben 849.000 copie di “If You wait”. Chiude alla 40 “Random Access Memories” dei Daft Punk. La somma totale per il CD è 4 mln di copie.

Le grandi escluse dalla top 40? Lady Gaga e Shakira. Gaga manca l’ingresso per pochissimo con “Cheek to Cheek” (812.000 copie e 42esima posizione). Shakira invece è nettamente staccata (750.000 copie).

01 Soundtrack – Frozen 7.057.000 copies

02 Taylor Swift – 1989 4.619.000 copies

03 Ed Sheeran – X  3.486.000 copies

04 Coldplay – Ghost Stories 3.037.000 copies

05 Sam Smith – In The Lonely Hour 2.879.000 copies

06 Beyoncé – Beyoncé 2.289.000 copies

07 One Direction – Four 1.936.000 copies

08 Pharrell Williams – G I R L 1.879.000 copies

09 Lorde – Pure Heroine 1.815.000 copies

10 Pink Floyd – The Endless River 1.717.000 copies

11 One Direction – Midnight Memories
Syco Music 1.708.000 copies

12 Katy Perry – Prism 1.620.000 copies

13 AC/DC – Rock Or Bust 1.539.000 copies

14 Michael Jackson – Xscape 1.523.000 copies

15 Imagine Dragons – Night Visions 1.517.000 copies

16 Barbra Streisand – Partners 1.412.000 copies

17 Eminem – The Marshall Mathers LP 2 1.389.000 copies

18 Stromae – Racine Carrée 1.386.000 copies

19 5 Seconds Of Summer – 5 Seconds Of Summer 1.284.000 copies

20 Soundtrack – Guardians Of The Galaxy: Awesome Mix Vol.1 1.264.000 copies

21 Lana Del Rey – Ultraviolence 1.203.000 copies

22 Arctic Monkeys – AM 1.187.000 copies

23 Helene Fischer – Farbenspiel 1.180.000 copies

24 Bruno Mars – Unorthodox Jukebox 1.167.000 copies

25 Pentatonix – That’s Christmas To Me 1.134.000 copies

26 Avicii – True 1.099.000 copies

27 OneRepublic – Native 1.087.000 copies

28 Maroon 5 – V 1.071.000 copies

29 Ariana Grande – My Everything 1.062.000 copies

30 AKB 48 – Tsugi No Ashiato 1.052.000 copies

31 Bastille – Bad Blood 980.000 copies

32 John Legend – Love In The Future 945.000 copies

33 Michael Bublé – Christmas 941.000 copies

34 Foo Fighters – Sonic Highways 925.000 copies

35 Bruce Springsteen – High Hopes 914.000 copies

36 Linkin Park – The Hunting Party 900.000 copies

37 Black Keys – Turn Blue 877.000 copies

38 Eric Church – The Outsiders 863.000 copies

39 London Grammar – If You Waits 849.000 copies

40 Daft Punk – Random Access Memories 844.000 copies

172 Commenti

  1. Con questa classifica si nota che le vendite si sono abbassate. Felice per ED Sheeran che ha avuto una costanza mostruosa con le vendite,Eminem, katy e stromae… contentissimo per ariana mi ritengo più che soddisfatto secondo me questo suo album serviva a farla conoscere mondialmente come il primo serviva per farsi conoscere negli usa,con il terzo farà molto meglio e se si gioca bene le carte avrà un posto assicurato nel musicbiz internazionale…inoltre complimenti a sam smith e a taylor nonostante non mi piacciano entrambi hanno del talento ( il primo per le qualità canore,la seconda è una buona songwriter )

  2. ciao a tutti, sono nuova su questo sito, spero di riuscire a trovare il tempo per esserci regolarmente da ora in poi perché adoro gli articoli e le persone che commentano.
    detto questo, non potete capire quanto mi renda fiera e felice vedere Ed Sheeran al terzo posto, nonostante X meriti cento volte di più di 1989 (carino, ma stufa dopo 2 ascolti) e Frozen (cioè wtf), è comunque sopra a moltissimi artisti internazionali che erano già famosissimi da tanti anni.
    ha lavorato senza sosta per 7 anni per arrivare dov’è e ha prodotto, oltre a molti EP, 2 album straordinari.
    sono stata al suo concerto a Milano lo scorso mese e l’energia e la passione che trasmette sul palco, da solo con la sua chitarra, è qualcosa di incredibile.
    non fa spettacolo, fa solo musica ed è una cosa che ultimamente si vede troppo poco.
    il resto della classifica è abbastanza deludente secondo me, ma sono molto contenta per Lorde al nono posto perché Pure Heroine è un album bellissimo e anche lei fa la sua musica senza fare tante scene, ormai è una delle poche cantanti così giovani a non essere uscita dalla Disney e avere una carriera assicurata :)

  3. Ah mi sono dimenticato di Shakira,io la adoro, ha una voce stupenda ma direi che lei in questo periodo è molto concentrata sulla famiglia, adesso è di nuovo incinta….l’album è molto bello soprattutto “23” che è veramente bella;però ha venduto proprio poco…

  4. Mamma mia che tristezza.
    Ok Taylor e gli altri,ma FROZEN.
    Peccato per Cheek To Cheek che meritava la top 40 (e in ogni caso,considerato che è un album di cover tutto tranne che commerciale, non è andato male,anzi) e Shakira.

  5. Ciao,sono nuovo in questo sito,ma lo seguo da molto tempo come utente esterno,inizio dicendo che taylor in così poco tempo ha venduto tantissimo.L’album a me piace,è anche se è pop si capisce che è un prodotto di taylor.frozen ha venduto uno sproposito e come ha detto Mialich,questo successo è dovuto al fatto che è diventato una “moda”….
    Felicissimo per Katy,PRISM mi piace un sacco e 3.4 ml di copie sono molto buone….non mi è piaciuta la gestione dell’album,all’inizio molto forte e poi alla fine molto trascurata…..secondo me i singoli dovevano essere:prima Roar poi Unconditionally,e Dark horse e fin qui ok,poi legendary lovers per la primavera e per finire un singolo estivo,ovvero walking in air.L’era così secondo me era perfetta….anyway l’era è andata molto bene e sono felice.Felicissimo per Ed che a me piace molto e anche per Sam smith,che per quanto non mi piaccia molto,ha molto talento

  6. Ah che bello! Vedere Taylor fare risultati così alti mi fa sentire soddisfatta, rispetto a RED ha avuto una crescita assolutamente mostruosa, la gente sta iniziando ad apprezzare la sua musica e di questo sono davvero felice.
    Anche perché il suo milione e passa al di fuori degli USA lo ha già ampiamente venduto, e comunque bisogna ancora vedere come sono andate le vendite di questa settimana poiché solitamente a causa del Natale si ottengono numeri più elevati.
    Di conseguenza sono più che convinta che a 5 milioni ci arriva, e fare così tanto in appena due mesi è qualcosa di straordinario.
    Diciamo che non c’è da stupirsi, la Swift rilascia sempre il suo album verso fine ottobre e il singolo ad agosto per poter promuovere ai VMA, iHeartRadio Musica Festival e vari programmi importanti fino al rilascio del disco, per poi promuovere ancora qualcosina a fine novembre e in seguito far lievitare le vendite grazie al black friday, vendite che rimangono comunque alte grazie al periodo natalizio.
    La vera difficoltà adesso è quella di poter continuare a sostenere il progetto in modo giusto perché RED ha avuto un ampio calo proprio in questo periodo, diciamo che se riesce a mantenersi costante fino ai Grammy, per ora, potrebbe ritenersi più che soddisfatta.
    Poi se i singoli vanno bene come Shake It Off e Blank Space allora andrà alla grande, credo possa addirittura equiparare Fearless.
    Poi 1989 è un buon disco, io preferisco RED, ma forse per il semplice fatti che legati ad esso ci sono parecchie situazioni alle quali lo legò visto che mi ha aiutati in alcuni momenti difficili, ma forse tra qualche mese potrei pensare la medesima cosa su 1989. Sto avendo un’ossessione per quel disco, lo ascolto sempre, almeno due o tre tracce al giorno, e non mi ha ancora stancato.
    Merita merita merita.
    Mettendo da parte la parentesi Taylor anche gli altri sono andati bene alla fine dai, parecchi hanno venduto più di un milione e con i tempi che corrono, ormai in pochi comprano i CD, personalmente raggiungere il milione va più che bene dai.
    Pure Ariana ci è riuscita, e non sono ancora contanti gli streaming poiché questa è la classifica di mediatraffic che non li prende ancora in considerazione.
    I risultati li trovo meritati per Ariana, Pentatonix, Bastille, Lana, Imagine Dragons, Arctic Monkeys, Beyoncé, Lorde, Ed Sheeran e Sam Smith (anche se non li ascolto)… certo avrei voluto che facessero qualcosa di più i Linkin Park ma al milione manca pochi dai.
    Io, a differenza di molti altri, sono pienamente felice e soddisfatta da questo anno.
    Mi ha portato a conoscere tanti nuovi artisti che apprezzo e che ritengo davvero bravi come Charlie XCX, Ariana Grande, Iggy Azalea, Tove Lo, Stromae, The 1975, Lorde e molto altri.
    Vedremo come andrà il 2015.

  7. Ottimo risultato per Sam Smith, Lorde, Imagine Dragons, Stromae e Barbra Streisand: il loro successo è insindacabile e meritato a pieno.
    -Frozen:non capisco il successo, è dovuto a Let It Go? al film (con una trama pure mal scritta secondo me) o a cosa? Non mi pare abbia nulla in particolare.
    -Taylor Swift: siamo veramente arrivati a questo? A far fiorire un album sciatto e piatto come questo? Degno del dimenticatoio al primo ascolto, a sto punto meglio PRISM.
    -Coldplay: sono da un paio di album che mi risultano una barzelletta di se stessi, propongono musichetta da 4 soldi rispetto al passato e secondo me questo ha influito.
    -Pharell: non pensavo che avesse venduto così tanto, l’album mi è sembrato passare inosservato sotto l’ombra del grande successo di Happy, ma poi non ha avuti singoli con il minimo riscontro. Comunque Nothin’ con i N.E.R.D. del 2010 fu molto migliore.
    -Katy Perry: per la sua presenza costante ovunque e le performance a tutti gli eventi importanti dell’anno, io trovo queste copie un pò scarse. L’album denota la poca voglia della Perry e del team di prendere sul serio la musica, mi è sembrato una raccolta di scarti di Teenage Dream. Il progetto era iniziato con la promessa di una svolta e invece ho visto una poca voglia di mettersi in gioco adagiandosi sugli allori delle canzonette facili da classifica e non proponendo assolutamente niente di nuovo. Per me ha fatto un grande passo indietro, che anche rischiando avrebbe potuto fare ma ne avrei comunque apprezzato il rischio e la voglia di fare.
    -London Grammar: ho adorato If You Wait e non pensavo avessero venduto quasi 1M.
    -Lorde: è molto giovane e ha tutte le capacità di costruirsi una carriera lunga e florida, e secondo me sarà in grado di rinnovarsi. E’ bello vedere che finalmente una ragazza molto giovane non si presenta al pubblico come una ragazza sciocchina alla disney (Grande, Gomez…) o come una ca***(Cyrus).
    -Lana Del Rey: io ho apprezzato molto Born To Die, ma con Paradise già mi aveva scocciato e Ultraviolence ho avuto davvero poca voglia di ascoltarlo e una volta fatto non ho ripetuto l’ascolto. Mi sembra che non ci sia nulla di nuovo, 2 album e un EP e lei che ha sempre il solito atteggiamento da cane bastonato. Non mi piace questa aria depressa che si da volutamente molto forzata. E secondo me questo ha stancato molte persone che prima vedevano in lei una nuova leva.
    -Gaga: peccato veramente che ARTPOP sia stato trattato così, abbandonato un mese dopo l’uscita, con all’attivo solo un vero e proprio singolo. Era un album valido (canzoni come Donatella, G.U.Y. che Gaga aveva già dimostrato di saper fare io le avrei lasciate da parte, cosi come Swine, troppo pesante.) Ma conteneva vere e proprie perle pop come Do What U Want e ARTPOP stessa, oltre a Gypsy e Dope. E con Cheek To Cheek invece trovo che il successo sia ottimo e meritato, nel contesto in cui si pone il CD. Finalmente Gaga mette in primo piano la voce, eliminando performance imponenti e outfit appariscenti, chiarificando che è questa la differenza tra lei e le altre popstar: togli i fronzoli e la sostanza c’è eccome.
    -Shakira: a me l’album piace, ha delle buone canzoni, come Empire, You Don’t Care About Me e Cut Me Deep. Ma il discorso per ARTPOP vale anche qui, ne ha alcune che avrei evitato e sono state proprio i due singoli: Dare e CRTFY. Capisco che il successo con canzoni come quelle citate sopra sarebbe di certo mancato, ma se hanno successo schifezze come 1989 trovo questo molto ingiusto.

      • Se ti riferisci ad Ultraviolence, e sai leggere, io ho parlato dell’impressione che lei come persona ha lasciato a me (e da quel che so anche ad altri) e non quella del suo album, che non ho per niente commentato.

      • Ho scritto che per me è degno di essere cestinato dopo il primo ascolto, non che io l’abbia ascoltato una volta sola. L’ho ascoltato due volte per provare a ricredermi. Ma se un album lo ascolti e al primo ascolto ti sembra una schifezza colossale o davvero un bel cd non è che può tanto cambiare il tuo parere eh, un conto gli album che stanno nella via di mezzo che ti convincono poco o non a pieno, ma uno come 1989 che lo ascolto e ho pensato per tutto il tempo “bella merda”……

      • Beh che Prism non abbia nulla in comune con 1989… diciamo che i testi sono nettamente diversi ma come stile e concezione generale dell’album sono simili. Forse paradossalmente PRISM è leggermente più personale e ricco di ballate, ma avrei visto benissimo una Ghost o una Legendary Lovers o una Spiritual, o addirittura una This is how we do in 1989 così come avrei visto benissimo una SIO, una Style, una OOTW, una I Know Places etc… in PRISM

    • Che Lana possa non piacere è naturale, ma per carità, che non cambi. Lei è così, l’evoluzione con “Ultraviolence” c’è stata, forse non apprezzi la direzione presa, però non è un atteggiamento da “cane bastonato”, no, la sua musica è malinconica così come il suo personaggio, se si mettesse a fare altro io non la baderei più.

      • Il punto è che è forzatamente malinconico. E a me scoccia e dopo un pò mi risulta anche poco credibile. L’evoluzione a livello musicale potrà esserci anche stata, ma a livello di personaggio no e me scoccia quello.

      • Ma perché deve cambiare? Tu cambi personalità random? :P Detto sinceramente a me piace perché è così, cambiasse non sarebbe più Lana.

      • Ma capisci che cosa intendo o no? Mi sembra una che forza il suo personaggio (tutta sta malinconia, sta tristezza ma non ci credo suvvia!). E se all’inizio ciò mi aveva colpito andando avanti ha sforzato ancora di più ai miei occhi si è resa solo poco credibile e fine (e fidati che ne ho trovate persone che concordano con me, ci ha stufato e basta!) C’è gente (Come Lykke Li da cui Lana riprende molto) che non forza il suo atteggiamento e risulta molto più credibile!

      • Capisco cosa intendi ma non sono d’accordo. Un artista segue la sua scia, certo non ha usato toni più dark per vendere di più. Magari tornerà a piacerti nella prossima era, magari mai, a te sembra forzata e a me no. Quindi posso solo dire che mi dispiace che non ti convinca, ma d’altro canto sono felice che abbia scelto questa direzione, se possibile a me ha convinto ancora di più. Quanto alla tristezza non è detto che lei sia necessariamente triste, la sua è una musica malinconica e per me è una musica credibile (credo che questo sia importante, il personaggio deve passare in secondo piano di fronte a ciò che produce musicalmente).

  8. Wow incredibili Barbra Streisand, Pink Floyd e ACDC!
    Mi aspettavo di più da Maroon 5 Ariana Grande e One direction.. Non perché mi piacciano (anzi mi fanno schifo tutti) ma perché di solito facevano numeri ben diversi
    Ottimo Sam Smith che deve continuare a promuovere.
    Lady Gaga purtroppo non c’è né con ARTPOP né con Cheek to Cheek ma vabbè in questo 2014 ha avuto i suoi risultati e questo basta, sarà per un prossimo anno :)

  9. E’ stato un anno abbastanza sottotono, questa classifica album fa pietà. Di tutta la top40 sono solo sei gli artisti che “ho supportato” in questo 2014 e sono: Ed Sheeran, Lana Del Rey, Sam Smith, Ariana Grande e i Bastille. Come già dissi sono felice che domini “Frozen”, non tanto per la qualità dell’album o del film (che è diventato “una moda”, carino ma niente di che, per rimanere sulla stessa linea: Rapunzel è dieci volte meglio secondo me, ma vabbé hahaha, non sono il mio genere), bensì per fermare la Swift, quei quasi 5 milioni non stanno nè in cielo nè in terra, basta pensare ai singoli rilasciati e che rilascerà. Leggo gente dire che “Style” è bella , ma che ascoltate? D: Ma poi la mancanza di talento di questa cantante supera il ridicolo se paragonata a quanto guadagna, uno scempio. Criticavo la Perry per le stesse cose più o meno e mi rendo conto che la Swift dovrebbe venir martoriata dieci volte di più, altro che vendite alle stelle. Ma va bene così, troppo spesso la bella musica non si fa in cima alle classifiche o in prima pagina dei giornali, quindi niente di strano. La Streisand dovrebbe essere in testa alla classifica, ma ahimè, così è la vita, c’è gente che regala denaro ad una macchinetta stampa soldi che non canta invece che spenderli per una leggenda. :,O

    • Taylor avrebbe avuto lo stesso trattamento di Katy, se avesse solo fatto canzoni come Shake It Off e We Are Never Ever Getting Back Together, ma ha conquistato il pubblico per i testi sinceri, reali in cui tutti possiamo immediesimarsi in un modo in un altro.. E pure Katy avrebbe avuto lo stesso trattamento di Taylor se avesse continuato con la strada della cantautrice.. Fortunamente o purtroppo, dipende dai punti di vista, ”si perdonano” certe cose se si scrive come Taylor e viceversa. Tu pensi che si sbagliato, ma devi pensare che quei 5 milioni si sentono attaccati emotivamente a lei, perché grazie alla sua musica riescono a superare momenti difficili. Io grazie a Red ho superato un momento depressivo che avevo l’anno scorso e che è finito grazie a Clean, versi come ”by morning gone was any trace of you i think i’m finally clean” ” the water filled my lungs i screamed so loud but no one heard a thing” e soprattutto il bridge ” 10 months sober i must admit, just because you’re clean don’t mean, you don’t miss it, 10 months older i won’t give in, not that i’m clean i’m never gonna risk it’ per me e per gli altri fan valgono di più di beccare tutte le note giuste, perché le parole restano nel cuore, nell’anima..te le ricordi sempre e ti aituano soprattutto a differenza di un bel live
      Mettiti nei nostri panni e forse capirai di più Taylor e la sua musica :)

      • Entrambe sono bellissime, ma Clean ha dei versi stupendi come il bridge che ho citato, che paragona la dipendeza dalle sostanze dannose con quella che si può avere per una persona.

      • Manco fosse una rivoluzione… ce ne sono a centinaia di canzoni che dicono così (mi viene in mente Addicted to You di avicii ma ce ne sono tantissime).

      • Forse ti ha fatto bene ma certi testi li puoi trovare in altri artisti ben più capaci che per una ragione o per l’altra non sono in tutte le copertine dei giornali. ;)

      • Mi dispiace per loro, ma di certo non devono prendere il posto di Taylor che è anche lei è capace, ci sono così tanti cantanti che non hanno nè arte nè parte o altri che si sono stufati di esserlo e prendono in giro i propri fan :)

      • Dopo gli scriverò, sicuramente uno di questi giorno lo metterà.. ma non mi piace fare l’insistente, sarà impegnato per le vacanze come è giusto che sia. :)

    • Io sono una che preferisce i cartoni animati diciamo più vecchi, ma Rapunzel mi ha rubato il cuore e a mio parere meritava molto di più hahaha
      Non nego che mi sia piaciuto anche Frozen (the fault in mia cugina) ma comunque come dici tu ha venduto così tanto per moda :)

  10. La faccio breve visto che molti altri hanno espresso pareri su cui sono d’ accordo, e che quindi ripeterei.
    Frozen molto bene, anche se non ho ancora visto il film, sarò l’unico.
    Taylor spaventosa, ma me l’aspettavo, quando faceva country vendeva già moltissimo, con la svolta pop era chiara che le vendite sarebbero aumentate.
    Ed non riesco proprio a farmelo piacere, anche se adesso che mia sorella l’ha scoperto sto ascoltando Thinking Out Loud fino all’overdose.
    Complimenti anche al resto della top 10.
    Contento anche per Katy, anche se Teenage Dream secondo me è quasi impossibile da raggiungere, perché è stato supportato praticamente da solo n1.
    Invece per Ariana mi ritengo soddisfatto: My Everything non è riuscito ad affermarla del tutto, servirebbe una hit mondiale(nella mia città c’è gente che non sa ancora chi sia, e proprio per questo non potrò andare al concerto😤) e i risultati che ha avuto sono quindi abbastanza buoni. Se non altro in America ha ottenuto un suo posto nel musicbiz, e dal prossimo album dovrebbe avere un grande successo.
    Ho notato anche che su ITunes Italia LMH inizia a salire, chissà che non riesca a raggiungere la top 10 sarebbe molto positivo :)

  11. – Anche Pharrell può essere felice. E’ vero che il successo dell’ album non è proporzionale a quello enorme di “Happy” ma io nemmeno questo m’ aspettavo, contando tutti i fattori non ha fatto male.
    – Lorde piano piano mi sta conquistando, sto facendo un pensiero sull’ acquistarmi “Pure Heroine”… Lei secondo me ha le carte in regola per confermarsi al prossimo disco, ha venduto bene album e singoli, ha ricevuto premi, fa parlare di sè, ha una sua immagine.. Complimenti!
    – Molto contento per Katy Perry. Comincio con il dire che è dal 2008 che ogni anno ha un disco nella Year-End di Mediatraffic (2008-2009 One Of The Boys, 2010-2011-2012 Teenage Dream + The Complete Confection, 2013-2014 PRISM): se è come penso io comunque tornerà con il quinto album a inizio 2016 e quindi l’ anno prossimo si romperà questa catena. Tornando a “PRISM” in sè non ha venduto tanto quanto TD ma 3.4 milioni (che tra le varie cose diventeranno 3.5) è un risultato molto buono. Quest’ Era in sè secondo me ha avuto un grande successo soprattutto sull’ immagine di Katy, che è stata consacrata (nel contesto dei giorni nostri ovviamente), più che sulle vendite effettive (che comunque restano molto buone!).
    – Per il resto complimenti a tutti i presenti in classifica, anche se ovviamente è impressionante vedere come quest’ anno siano entrati così tanti con vendite sotto il milione nella chart.
    – Discorso a parte per Ariana Grande e Lana Del Rey. L’ Era di Ariana non è affatto da buttare (soprattutto sul fronte dei singoli), ma per me non siamo davanti alla stella che ci dicono… Vedo molto più affermata una Lorde che lei, per dire. Comunque si è senza dubbio costruita un ottimo trampolino di lancio per il prossimo lavoro, con il prossimo album ha tutte le carte in regola per imporsi se lavora bene. Parlando di Lana il disco mi piace, anche se ho preferito BTD e Paradise, però secondo me è passato molto inosservato, si era guadagnata una gran bella attenzione da parte di tutto il pubblico, che per me non ha saputo sfruttare. Vedremo al prossimo lavoro.
    – Non che mi aspettassi di trovarla, ma l’ assenza di Iggy Azalea è la conferma che comunque anche in questo caso secondo me non possiamo parlare di “rivelazione, affermata” ecc.. Ha tutte le carte in regola per imporsi eh, ma per me adesso non ha ancora una sua posizione fissa. Vedremo al prossimo disco.

    • Sul discorso Perry non credo che la catena si romperà nel 2015: a che pro il superbowl dato che, è vero che dà un riscontro d’immagine e di popolarità notevole, ma che sarebbe utile (e molto) sfruttare con un nuovo lavoro nel corso del 2015. Perchè se la casa discografica la fa esibire (con i conseguenti svantaggi, costi enormi e soprattutto il concreto rischio di una performance tremenda e il conseguente disastro per la carriera della Perry) è concretamente per avere qualcosa in fatto di vendite. Perchè altrimenti la Perry non ha bisogno di effettiva popolarità. Quindi sarebbe sciocco sprecare il superbowl.

      • Hai anche ragione.. Devo ammettere che non so cosa aspettarmi ma è quasi certo che nel 2015 qualcosa succederà. Però cosa? Senza dubbio non estrarrà LL quando l’ ultimo singolo risale ad agosto. Stesso discorso può essere fatto con la ristampa… Se ci pensi TD fu ristampato a marzo, ma con “The One That Got Away” rilasciato a novembre e che fece anche bene in classifica… Non lo so.. Alla fine forse la cosa più probabile è che il nuovo disco in studio esca verso il tardo 2015.. Una cosa che continuo a domandarmi è quando aggiungerà le date per il Sudamerica e il Giappone al PWT.. Non vorrà mica saltarli?

      • Disco a sorpresa alla Beyoncé!
        Da lei ci si potrebbe aspettare di tutto, pazza com’è ahahahahah
        In effetti è stranissimo che non annunci date in Sud America e Giappone, anche perché là mi sembra abbia molti fan

      • Infatti specialmente in Sud America è molto amata, sarebbe veramente assurdo. Forse annuncerà le date dopo questo stramaledetto Super Bowl a cui pare che ruoti attorno tutta la sua carriera per il prossimo anno LOL
        Comunque non credo proprio che rilasci un disco sorpresa (e se lo fa la strozzo :D Io sono uno tradizionale, voglio sudarmi l’ attesa come l’ ho sudata per “PRISM”), non è una Beyoncè… Katy non fa mai first week strepitose, lei vende con costanza accompagnata dal successo dei singoli! Un singolo a sorpesa potrebbe già essere :)

      • Beh la vedo dura con un disco a sorpresa: come hai detto te Katy ha sempre puntato moltissimo sui singoli, con un disco a sorpresa si giocherebbe il lead-single, mentre Beyonce non ha mai puntato troppo sui singoli, quindi….
        Tralaltro mentre Beyonce (l’album) aveva poche potenziali hit (diciamo nessuna) e quindi la relase a sorpresa era l’unico modo per evitare il flop del lead single (alla 4) che quindi non sarebbe servito a nulla, un album della Perry senza lead single e potenziali hit sarebbe un suicidio commerciale, quindi direi proprio di no

      • Beh le date annunciate finiscono a marzo. Potrebbe andare in Sudamerica e in Giappone tra aprile/maggio/giugno, poi ad agosto il nuovo lead single e ad ottobre il nuovo album

      • Si ma dimentichi una cosa: in tutto questo al nuovo disco quando ci lavora? :D Con “PRISM” ha iniziato a Novembre 2012 e a ha finito verso la metà del 2013… E’ anche vero che ad un certo punto c’è stato un cambio di rotta improvviso (da cui il concept stesso del disco) però comunque un po’ di tempo ci vuole, non può iniziare a lavorarci a giugno e farlo in due/tre mesi… anche mettendo che non aggiunga date al tour e che cominci a lavorarci a marzo mi sembra poco per farlo uscire nello stesso periodo di “PRISM”.. Boh, vedremo :)

      • Beh, però ricordiamoci che è stata in studio di registrazione da inizio di quest’anno (se non erro ci sono foto di Katy in studio di febbraio-marzo 2014)

      • Non so, lei di solito fa le cose con molta calma, non è una che finita un’ Era se ne fa un’ altra subito a ridosso… Comunque solo il tempo ci darà la risposta, a cominciare dal Super Bowl che ormai è veramente alle porte :)

      • Hai ragione le altre date le deve aggiungere,lì ha un buon fanbase, e comunque la casa discografica gliele farà aggiungere..io voglio assolutamente LL come singolo,altrimenti faccio il kamikaze il 21 nel forum; )

      • Io la vedo nerissima per LL e come ho detto, non glielo perdonerò mai… Mettiti in fila perchè al forum ci sono già io come kamikaze LOL
        Comunque io sono fiducioso che almeno in Sud America vengano aggiunte date, dai è impossibile che non vada li!

      • Sisi hai ragione,le date le aggiunge sicuramente,sarebbe da sciocchi non farlo,ma vedrai la casa discografica gliele fa aggiungere.Non rischiano di perdere un buon fan base…

      • Per “Legendary Lovers” vedo 0 possibilità di essere estratta come singolo (e non la perdonerò mai per questo).. Sul discorso riedizione adesso rispondo a Carl qui sotto la stessa cosa che direi a te :)

    • Katy è costante anche coi singoli:
      -2008: I Kissed A Girl
      -2009: Hot ‘n Cold
      -2010: California Girls, Teenage Dream
      -2011: Firework, E.T., Last Friday Night
      -2012: Part Of Me, Wide Awake
      -2013: Roar
      -2014: Dark Horse
      Se non sbaglio l’unica con tanti singoli in pochi anni è Rihanna. Poi se si considerà che nel 2015 qualcosina al Super Bowl la porterà sicuro (l’unica a non aver portato nuovi progetti al Super Bowl è stata Beyoncé, che è solita non puntare sulle hit), io prevedo un bel 2015 per Katy. :)

      • Già! Secondo me il suo 2015 così come in generale l’ andamento della sua prossima era discografica dipende tutto da come andrà l’ esibizione al Super Bowl!

    • Credo che a Lana non interessi questo aspetto commerciale della musica, vuole solo creare cd e andare in tour, ma a quanto a promuovere e altro… E poi si lamentano di Britney XD

      • Britney che promuove la sua linea di mutande più di “Britney Jean” resta innarivabile <3
        Comunque massimo rispetto per la scelta di Lana! Dicevo solo che se magari si fosse giocata un attimo meglio le sue carte, senza cambiare nulla del disco, avrebbe potuto ottenere più successo, ma se a lei non interessa tanto di cappello ;)

    • Però, secondo me, farebbe male Taylor a non estrarre Style: quest’era è nata col progetto di far conoscere la Swift al di fuori degli USA. D’altronde finora la promozione è stata esclusivamente fuori dagli USA. Di conseguenza IMHO servirebbe ora un singolo potente (style) che possa camminare da solo senza troppi problemi in USA e che sia abbastanza potente da conquistare l’Europa con buona promozione, concentrando appunto la promozione in Europa. Al massimo potrebbe estrarre OOTW che in Europa era andato abbastanza bene.

      • No ma io sono d’ accordissimo sull’ estrarre “Style” come singolo, dico solo che dato che secondo me ha potenziale anche senza nessun tipo di promozione a suo sostegno (tolto il video ovviamente) io lo estrarrei mentre è in tour, mentre come terzo singolo punterei su una traccia che ovviamente abbia capacità ma che abbia bisogno delle sue esibizioni a supporto. “Out Of The Woods” che citi tu, per esempio, per me sarebbe un ottimo terzo singolo, visto anche, sempre come hai detto, il suo appeal europeo. “Style” può tranquillamente lanciarla verso maggio e lasciarla andare da sola :)
        PS: comunque la promozione non è stata esclusivamente fuori dagli USA! In America è stato molto promosso… VMAs, AMAs, David Letterman, The Voice… Solo per dirti i primi che mi vengono in mente!

      • Il fatto è che Style può camminare da sola in USA, ma non in Europa. Quindi con buona promozione (considerando che anche SIO e BS stanno avendo un buon successo anche in Europa, ad esempio ora su iTunes sono in top 20) potrebbe sfondare in Europa, cosa che altri singoli meno immediati non potrebbero fare. In USA promozione o no sfonderà qualsiasi traccia, ma non in Europa. Al limite account OOTW ma per quella vale lo stesso discorso. In USA camminerà da sola mentre nel resto del mondo la Swift deve promuovere.

      • promo esclusivamente fuori dagli USA? Ma che dici? Ma se è andata in ogni talk show esistente in USA e fuori dagli USA è andata nei soliti posti in cui è andata con Red: UK, Giappone, Australia, Germania e Francia.. Poi dite sempre che quest’album serve per farla conoscere al mondo, allora spiegatemti perchè nonostante SIO e Blank Space stiano andando bene qui, in tour viene solo in UK e Germania e Olanda? Ha fatto più date in Europa quando non era così conosciuta, se il loro obbiettivo fosse quello che dite voi, allora perchè non viene negli altri paesi?

  12. – Incredibile la soundtrack di “Frozen”. Questo cartone e tutto ciò che ci gira attorno sono stati di un successo incredibile: il film in sè è tra quelli che hanno incassato di più nella storia (e quello in assoluto con più incassi per essere un cartone), la soundtrack come abbiamo visto ha fatto sfaceli in classifica, Oscar vinti, nominations ai Golden Globes, un Grammy praticamente assicurato… E chi se l’ aspettava! Come ho detto sono ben felice che ci siano dischi così tanto acquistati, vuol dire che la gente se vuole spendere spende. Certo che ci sarebbero tanti ma tanti altri album che per me meriterebbero di più questo risultato, parlando del 2014 (un’ infinità se consideriamo anche gli anni passati).
    – Assurda Taylor Swift: se anche di colpo smettesse di vendere avrebbe racimolato un successo straordinario in poco più di due mesi. Se si gioca bene i singoli (se è furba – e lo è – come terzo ne lancerà uno non molto immediato in modo da poterlo promuovere a dovere, lasciando quelli che possono fare molto anche senza promo, tipo “Style”, per il periodo in cui sarà in tour) potrebbe diventare il suo disco più venduto. Per il numero di copie in sè stesso discorso di “Frozen”.
    – Nulla da dire su Ed Sheeran, questi risultati se li merita tutti! Complimenti.
    – Non avrà fatto tanto bene quanto i predecessori, ma considerando che in quest’ era si sono fatti notare praticamente solo per “A Sky Full Of Stars” credo possano dirsi soddisfatti anche i Coldplay.
    – Ecco per me chi è la VERA rivelazione del 2014. Senza dubbio Sam Smith, nessun altro. E sia chiaro che ne riconosco il talento, ma la sua musica non mi piace. Però cavolo, questo ragazzo vende bene gli album, vende bene i singoli, si sta creando il suo spazio, ha il disastro di nomine ai Grammy… Per me è proprio lui la new-entry del 2014, applause!
    – Leggo sotto liti a non finire su quanto abbia venduto Beyoncè. Personalmente non so che dire, è vero che Mediatraffic non conteggia molti mercati, ma quelli principali (che sono quelli in cui un’ artista affermata come Beyoncè vende il 90% dei suoi dischi) tra dati ufficiali e stime, li conta tutti. Comunque non capisco perchè vi scanniate così tanto: che siano 3.6 milioni o 5 sempre un risultato eccezionale è, considerando il modo in cui è stato rilasciato il progetto e l’ assenza di una vera e propria hit mondiale a sostenerlo.

    – Mi fa un po’ ridere come tutti si scaglino contro il “flop” dei 1D quando in qualche settimana hanno venduto quasi due milioni e ottenuto il settimo disco più venduto dell’ anno, anche qui senza hit. Ovviamente il loro successo sta scemando (e scemerà ancora di più al prossimo disco) ma da qui al flop c’è differenza. Io spero comunque che si sciolgano perchè se hanno qualcosa da dire per me lo possono tirar fuori solo come solisti. Complimenti anche per MM.

      • Si è vero “Magic” ha fatto bene ma il successo dell’ Era è SFOS. Comunque in generale per me non è stato un comeback molto “sentito” il loro, non tanto a livello di copie vendute, quanto proprio di percezione, del tipo “hey, i Coldplay sono tornati!”.. A fronte di questo hanno venduto bene con il disco.

      • infatti, Ariana negli usa ha raggiunto il platino (con gli streams) ed è impossibile che nel resto del mondo ne abbia vendute solo 62000.

      • C’è sempre la possibilità , il tour di Ariana finisce a giugno , quindi come singolo di chiusura può andare bene . Avrebbe bisogno di un singolo anche per l’Europa, con Feeling my self non credo faccia bene in Europa, se non per il nome di Beyoncé

      • Infatti, credo stavolta ci sia un doppio singolo. Anche se The Night Is Still Young rovinerebbe molto la reputazione di rapper di Nicki.

    • Avevano detto che avrebbero conteggiato gli streams dalla prima chart del 2015, ma mi stupisce che Pink Print abbia solo 244k copie .-.

      • però è cosi, The PinkPrint ha venduto negli usa 244k (194mila copie fisiche + 50mila streams)

    • No, non credo siano conteggiati gli streams. D’ altronde è comprensibile, quella di Mediatraffic è una chart mondiale, non può conteggiare gli streaming solamente per gli USA, o lo fa per tutti o per nessuno. Quindi, parlando di copie fisiche, al di fuori dell’ America “The Pinkprint” ha venduto 51’000 copie nella first week.

  13. Sono abbastanza sconvolto per Frozen di cui non so nulla ma forse con un po’ di pregiudizi, mi limito a dire che trovo esagerata la sua posizione; complimenti a Taylor e Ed, l’anno prossimo sarà molto importante per loro, Taylor è abbastanza consacrata, Ed ha una strada ben speranzosa per il futuro; Ariana ha fatto quanto ho potuto, il risultato è scarso secondo me ma a livello di singoli può ritenersi soddiafatta.

    P.S.: Direi che la classifica settimanale degli utenti di Rnbjunk va in vacanza e la farei tornare dopo la Befana; se qualcuno avesse da ridire (ne dubito), non ci sono problemi e fatemelo sapere pure.

  14. The album entered the Canadian Albums Chart at number one, with 35,000 digital copies sold.[139] It debuted at number 24 on the French Albums Chart with two-days sales of 12,100 digital copies, and peaked at number 13 in its fifth week.[140] In New Zealand, Beyoncé debuted at number two and was certified gold by Recorded Music NZ for sales of 7,500 copies;[141] it was later certified platinum.[142] The album debuted atop the Netherland’s Dutch Albums Chart, giving Beyoncé her first number-one album in the country.[143]In Australia, Beyoncé entered the ARIA Albums Chart at number two, with first-week sales of 31,102 digital copies.[144] The album topped the chart in its third week, becoming Beyoncé’s first number-one album in Australia.[145] It spent three consecutive weeks at number one and was certified platinum by the Australian Recording Industry Association(ARIA) for shipping 70,000 copies.[146] According to International Federation of the Phonographic Industry (IFPI), in the last 19 days of 2013, the album sold 2.3 million units worldwide.[147] As of November 2014, Beyoncé has sold 5 million copies worldwide.[1

  15. Ah straordinaria anche Barbra, che nessuno adesso venga a dire che chi ha una carriera lunga decenni non riesce più a vendere eh.. Barbra è in scena dagli anni 60, non fa album da quanto? anni forse? Ed è riuscita a vendere più di un milione, più di gente odierna come la Grande e Katy Perry.. Cè..quindi non ci sono scusanti, se uno è bravo, vende anche dopo 50 anni!

    • Beh in realtà l’ultimo album risaliva al 2011, quindi non troppo tempo prima. Però ovviamente i risultati sono indubbiamente ottimi

    • Beh Barbra fa musica di qualità da sempre ed ha un talento mostruoso che supera le epoche, non ha bisogno di essere di moda come i personaggi pop/commerciali per vendere. Madonna per esempio se non “riesce ad essere di moda” grandi numeri non può farli. Comunque si, la discografia della Streisand è abbastanza fitta, non ha grandissimi buchi temporali.

    • Non vorrei fare la figura del fan pidocchioso (probabilmente la farò Lol) però Katy ha venduto di più e queste sono solo le vendite del 2014…. Solo per precisare!
      Massimo rispetto per la leggendaria Barbra ovviamente, il risultato di Partners è ottimo nel suo contesto :)

    • Un’altra cosa per me fuori dalla logica è che ormai gli album vendono quasi esclusivamente se hanno dei singoli, nel passato, e non tanto remoto, mi ricordo che c’era un sacco di gente che comprava dischi a scatola chiusa, forse perché nel passato c’erano artisti che producevano materiale qualitativamente superiore rispetto agli standard veramente bassi attuali.
      oggi vendono dischi gente che al massimo si meriterebbe di venderne la metà, però c’ha il singolo quindi…ma da quando il singolo è diventato il motivo di comprare un disco ? Io non c’ho avuto bisogno di sentire My Name Is per comprare lo Slim Shady Lp, sapevo chi era Eminem, sapevo che era dannatamente bravo e sapevo quindi che avrei comprato il suo disco, poi magari sarò io che sto fuori.

      • Trovo applicabile il tuo discorso più per un fan piuttosto che per una persona che compra dischi occasionalmente. Mi spiego meglio: se sei fan di un dato artista, significa che ti piace la sua musica ed il suo stile quindi con o senza singolo sai che non ti deluderà e puoi diciamo permetterti di acquistare il disco a scatola chiusa, anche perché solitamente da fan aspetti con ansia il disco e non vedi l’ora di ascoltarlo per vedere se ha evoluto il proprio stile o se è rimasta/o abbastanza statica/o. Invece per un compratore occasionale comprare album a scatola chiusa è un po’ come prendere un pacco di biscotti senza averli mai assaggiati: okay, c’é l’eventualità che piacciano, ma possono anche non piacere. Questo di conseguenza ha portato ad uno spreco di soldi per il compratore occasionale. Per questo si ci affida ai singoli: se il cantante rilasca 1/2 singoli ufficiali e magari qualche singolo promozionale da l’idea di come sarà l’album e quindi il compratore occasionale se viene conquistato da questo materiale rilasciato, comprerà il disco. Potrà rimanere deluso, ma ci saranno comunque alcune canzoni che gli sono piaciute e quindi non è un vero e proprio spreco di soldi.
        Per quanto riguarda me io tendo sempre ad ascoltare l’album prima di comprarlo, appunto perché non navigo nell’oro e non posso permettermi di comprare ogni singolo disco che mi attira.
        Spero di essermi spiegata :)

      • Certo ti sei spiegata benissimo e capisco il tuo ragionamento, giustissimo anche, il mio commento era pù che altro una “lagna” per la qualità non tanto elevata della musica d’oggi ahahah

      • Francamente io penso che il tuo discorso sia corretto fino ad un certo punto però.
        Quando compri il CD di un tuo cantante preferito, e lo fai in qualsiasi caso poiché da stimatore di quest’ultimo vuoi sostenerlo prendendone una copia fisica, allora va bene.
        Ci sta ed è normale.
        Ma per il pubblico mainstream è completamente diverso, trovo alquanto difficile che una persona che non ascolta un determinato cantante si metta a comprare un album intero con 13/14 tracce senza prima essersi fatto un’idea del contenuto.
        Ti faccio un esempio, io Lorde non la conoscevo e francamente non mi aveva nemmeno preso più di tanto con Royals. Un mio amico mi ha consigliato di sentire Team, il secondo singolo estratto dall’album, e in seguito a quello, visto che mi è piaciuto tantissimo, sono andata a sentirmi qualche traccia su Spotify di Pure Heroine.
        Dopo parecchi ascolti il CD mi è piaciuto tantissimo, me ne sono innamorata e così ho deciso di comprarmelo.
        I singoli ufficiali e promozionali servono a far capire cosa aspettarsi da un determinato progetto e grazie a queste app di streaming come Spotify e Deezer il tutto agevola ancora di più.
        Certo le vendite magari si abbassano ma alla fine ognuno coi propri soldi può decidere di fare quello che vuole, sempre nei limiti della legalità.

      • Capisco perfettamente quello che dici, e hai ragione, forse non mi sono espresso benissimo nel mio commento, ma io intendevo svolgere il mio discorso della “scatola chiusa” per gli artisti già affermati da parecchio tempo, ad esempio Eminem, tu già ti aspetti cosa ci sia in un disco di Eminem, cosa cambia se ci sono singoli o no ? Invece sembra di si, perché Recovery vendette 7 milioni di copie in un anno grazie a 2 singoloni, il MMLP2 in un anno ha venduto 4,3 perché ha avuto solo un singolo da classifica capisci cosa intendo ? Comunque sono d’accordo col tuo commento.

      • STO CERCANDO L’ARTICOLO DELLA SONY, PER ORA WIKIPEDIA INGLESE ( PIUTTOSTO AFFIDABILE) http://.en.wikipedia..org/wiki/Beyonc%C3%A9_%28album%29 MA OLTRE A CHE HA RIPORTATO I DATI DELLA UK OFFICIAL CHART APPENA TROVO I DATI DEL SITO SONY LI POSTO VISTO CHE PASSO PER IL ” PIENO DI CAZ.Z.A.T.E” DELLA SITUAZIONE.

      • Ahahaha guarda non so in che tipo di discussione ti sei cacciato e non lo voglio nemmeno sapere, però io sono del parere che quando uno “spegne la luce” e continua imperterrito a scrivere cavolate perde ogni diritto di parola, sto sito sta diventando un porcile.

      • FANNO PASSARE LE INFORMAZIONI CHE FORNISCO COME CA.Z.Z.ATE E POICHè NON LO SONO MI FANNO GIRARE LE PAL.L.E.

      • Io non lo so di che informazioni parli, ma se sei sicuro di aver ragione allora tira avanti, lascia perdere di discutere.

      • PARLO DELLE VENDITE DELL’ALBUM ” BEYONCé” SONO ERRATI I DATI FORNITI DALLA CLASSIFICA, DOPO CONTROLLO ANCHE QUELLI DI EMINEM PERCHè ERA QUASI AL NUMERO DI ” BEYONCé” MA CERCO GLI ARTICOLI UFFICIALI CHE LESSI UN MESE FA E CHE NON RIESCO PIù A TROVARE.

      • L’album BEYONCE considerando anche la Platinum edition è a 5 milioni senza è a 5 distribuite e 4.8 vendute. Mediatraffic non considera comunque molti mercati sia europei che mondiali (per esempio ray of light è dato a 15 milioni quando ne ha venduti 20)

  16. Beh che dire:
    -Stendo un velo pietoso su Frozen
    -Taylor, secondo me è meritatissimo il successo, brava.
    – Ed superlativo.
    – Coldplay mi aspettavo di più, ma considerato che in classifica solo due canzoni si sono fatte notare, è un ottimo risultato
    – Sam Smith, è talentuosissimo, Stay With Me mi piace molto, ma il suo genere non fa per me, In the lonely hour l’ho ascoltato a metà, è un genere troppo opposto a ciò che sento io di solito, comunque a lui vanno i miei complimenti.
    – Felice per Lorde
    – Stendo un velo pietoso anche su Prism, che è banale, popparolo come non mai, non può essere minimamente paragonato a TD che pur essendo commerciale, non è banale.
    – Gli One Direction non capisco perchè cercate di evidenziare i loro flop, io credo che MM e Four siano dei bei album, 800 mila copie al debutto non sono mica male eh! Ricordiamo che Katy Perry ha debuttato con poco più di 450 mila copie e non lo considerate flop quello di PRISM (Che non è).
    – Da Lana mi aspettavo di più, Ultraviolence è un album eccellente!
    – Maroon 5 OTTIMI, V è un album fantastico.
    -Ariana nonostante ME sia un album bellissimo, ha venduto giusto, anche se mi aspettavo di più!

    Le vere assenze enella top 40 oltre Shakira e Gaga, sono anche Sia, con un album splendido! E JLO che con AKA ha floppato, ma meritava moltissimo secondo me!
    Avrei voluto vedere anche Iggy o Miley, ma non hanno venduto granchè lo ammetto.

  17. Ah Frozen, che ci avranno visto i bambini in quel film ancora non l’ho capito.. Poveri, si sono persi i migliori film animati dalla Disney/Pixar!
    Stra contenta per Taylor :D più di 4 mln in 3 mesi, WOW WOW WOW WOW
    Contenta anche per Ed, finalmente la gente compra i buoni dischi di cantanti che fanno musica con il cuore e mettono la loro anima!

  18. La colonna sonora di Frozen è mostruosa. 7 milioni di copie sono davvero tantissime.
    Per quanto riguarda Taylor era abbastanza prevedibile. Sono comunque felicissima per Ed e Sam, buono anche per i Coldplay anche se Ghost Stories non mi ha fatto impazzire. Per quanto riguarda i One Direction trovo che comunque sia un buonissimo risultato a mio parere, maa casa discografica sta davvero tirando troppo la corda e cercare di dedicare più tempo ad un eventuale nuovo album, ma sopratutto fare le cose per bene perché se con MM la scelta dei singoli è stata a dir poco perfetta, con Four è stata a mio parere pessima. Pazienza.

  19. Sono un po’ deluso mi aspettavo risultati maggiori (si diceva che Bey e Lorde avessero superato i 5 mln), tra l’altro Beyoncé deve capire che un po’ di promozione non le farebbe male…mi dispiace per il milione di Ariana, evidentemente è una di quelle che hanno più successo con i singoli (come Katy, Rihanna etc..).
    Contentissimo per Sheeran e Sam Smith.

  20. 7 milioni di copie per Frozen sono fin troppe, lo stesso discorso vale per “1989”……….. ottime le vendite per Ed Sheeran e Sam Smith, ritengo i due migliori album dell’anno. Sono molto contento per Lorde (2.9 milioni in totale) con sole 2 hit ha ottenuto ottimi risultati, se avesse estratto altre 2 canzoni poteva vendere molto di più! Ottime vendite anche per Stromae (2.6 milioni in totale) e Beyonce (3.6 milioni in totale). Vendite grandiose per i vecchi big (pink floyd, AC/DC e barbra streisand)

  21. Ma ci rendiamo conto quanto ha venduto la sountrack di Frozen? 7 milioni di copie nessuno ormai si potrebbe sognare di vendere così tanto.
    La seconda posizione di Taylor diciamo che era anche scontata, in due mesi pressapoco ha venduto ben 4 milioni di copie.
    Ed Sheeran non pensavo invece wow sono tante anche le copie di X
    Per i Coldplay sono ugualmente felice, c’è da dire che però di veri successi di questa Era hanno solo Magic e A Sky Full Of Stars, l’album è molto inferiore a Mylo Xyloto, quindi possiamo dire che sia giusto. Sam Smith normale come anche Beyoncé, a me quel l’album non piace, lo considero troppo sopravvalutato!
    Gli 1D vendono sempre meno, purtroppo sono troppo consumati dalla casa discografica mi sa che faranno la fine di Rihanna 7 album in 7 anni, loro uguale e poi si scioglieranno, troppo stress!
    Lorde ha avuto solo successo con Royals però le è bastato per vendere 1 m e 800 bene!
    Posso dire di essere soddisfatto di questa top 10 vi sono due “novellini”, questo vuol dire che c’è speranza per tutti di vendere.
    Katy Perry ha venduto meno di TD ma fra i due album c’è un abisso anche se il suo secondo è molto più commerciale, a proposito di singoli, ma Legendary Lovers? Mica c’era in ballo un duetto con Drake?
    È un peccato che Ariana Grande non sia riuscita ad essere presente in top 20, ma solo nella 29esima posizione, il suo album è bello, tutti i suoi singoli sono delle hit (a proposito sto ascoltando Love Me Harder in radio, magari riuscirà ad entrare nella classifica italiana) ma forse entro maggio il milione e 500 copie riuscirà a raggiungerlo.
    È bello anche rivedere Michael Bublé che con il suo cd natalizio ha quasi venduto un milione di copie nuovamente.
    Purtroppo io mi aspettavo Shakira. fuori dalla top 40, il suo album purtroppo non ha avuto delle vere hit, tutti si aspettavano un successone da CRTFY, me compreso anche perché era un duetto importante, ma evidentemente non era così forte e poi finito anche il periodo di Dare (La La La) non ha più promosso nulla, il prossimo singolo dovrebbe essere Empire, ma non ho ancora sentito una radio che ha passato il pezzo, peccato, ormai abbiamo capito che uscirà l’album in spagnolo ma se pubblica solo due singoli per album e poi smette di fare promozione ovviamente non arriverebbe mai al milione di copie.
    É anche assente il cd Resurrection di Anastacia, quanto ha venduto fino ad adesso?

    • Lorde come hit ha avuto anche “Team”; Su Katy Perry non si sa nulla, ora è in pausa (il tour riprende a febbraio) e secondo me cercherà di far coincidere il tutto per il Super Bowl e per i Grammy (in questo modo avrà successo asssicurato).

      • Non parlare di superflop, i superflop sono altri.
        In Italia i suoi singoli sono passatissimi in radio e lei non è mai fuori moda.
        Ha fatto promozione, ma il problema è che nessuno ne parla al di fuori dell’Italia. Per forza non vende…

      • Appunto. Ovunque tranne che in italia e in Germania è stato un superflop. Solo in Italia (e seppur in misura minore in Germania) ha avuto successo

    • Quello di Legendary Lovers ft.Drake era solo un rumor. Era plausibile sesto singolo Legendary Lovers, però a questo punto la vedo molto dura. O aspetta il superbowl e quindi lo estrae verso febbraio, oppure nulla.

      • Infatti secondo me il superbowl serve a promuovere una eventuale riedizione di PRISM o al massimo un nuovo album che arriverà a fine 2015.
        Dubito che, anche se volessero puntare su Legendary Lovers, potessero lasciare 7 mesi un album con nessun singolo. D’altronde se volevano prendere tempo c’erano in PRISM altri brani con buone potenzialità commerciali che potevano estrarre, magari anche lasciandoli a sè con solo video e nessuna performance per via del tour (alla TIHWD), ad esempio Walking on Air, o International Smile, o magari qualche ballata (magari By The Grace of God) per seguire la scia del successo di Say Something e affini e mostrare un inedito lato di se al grande pubblico.

      • Unconditionally era una ballata però si invece di Birthday avrei estratto Walking On Hair, Birthday è orribile quindi sono d’accordo sul suo poco successo

      • Beh obiettivamente Bithday era la canzone più commerciale dell’album assieme a Roar, e quindi era prevedibilissima la scelta (già a gennaio si capiva che era quasi certo bithday quarto singolo, tihwd quinto ed eventualmente LL sesto singolo). Infatti non fosse stato per il successo di dark horse come singolo promozionale volevano estrarre come terzo singolo birthday (il che sarebbe stato scandaloso).
        Per me l’errore di questa era è stato estrarre Unconditionally e non LL come secondo singolo anche se forse era per mostrare una nuova anima di PRISM, che è ricchissimo di ballate.

      • Appunto, come secondo singolo la perla dell’album. Di solito si fa sempre così. Forse però, essendo PRISM ricchissimo di ballate, hanno voluto proporre una bellissima ballata come secondo singolo per mostrare una Perry diversa. In effetti se dovevano sprecare una canzone potente come LL facendola oscurare da Roar… beh, è meglio così. Però se dovevano lasciarla nell’album….

    • Empire in realtà è stato già singolo in USA, quindi ormai è finita l’era Shakira. Anche Dare (La La La) non è stato un successone. Ottimo successo, ma come per CRTFY considerando le potenzialità del brano e la promozione (esibizione ai mondiali, due video anche ad alto budget, lo spot di activia etc….) poteva dare molto di più (basta paragonarlo col Waka Waka del 2010 che tralaltro ha avuto anche meno promozione ed aveva anche meno potenziale IMHO, unica differenza che quello era inno dei mondiali e questo era il secondo inno).
      Lo stesso vale per CRTFY e per Empire che hanno tutti avuto un buon successo (empire molto meno degli altri due ma il pezzo in se era decisamente meno commerciale) ma sotto le aspettative

      • Anche io avrei estratto un altro singolo (ad esempio Cut Me Deep che secondo me era la albumtrack con più potenzialità, anche considerando che i Magic quest’estate avevano avuto un enorme successo con rude, e ciò avrebbe giovato anche a loro perchè avrebbero avuto due hit e non sarebbero rimasti one hit wonder).

      • Si, infatti parlavo di potenzialità commerciali. Ci sono anche altre canzoni belle (come 23) ma con 0 potenziale commerciale

      • Si vero hai ragione di commerciale c’è poco nell’album, però siamo arrivati che fa Sale el Sol ha estratto 5 singoli e da Shakira. 2/3, okay che c’è la gravidanza di mezzo ma anche solo la canzone estrarla e fare un video dove lei non sia presente sarebbe andato bene lo stesso

      • Beh però per gli album in Inglese ha sempre estratto molti meno singoli. Ad esempio da Sale el Sol 5 singoli+waka waka mentre da She Wolf 3 singoli (il secondo singolo variava a secondo dei mercati).

      • SIETE INFORMATI COME LE CAPRE, BEYONCé HA RAGGIUNTO 5 MILIONI DI COPIE DISTRIBUITE E 4.8 MILIONI DI COPIE VENDUTE NEL MONDO 3.6 SONO LE COPIE VENDUTE QUEST’ANNO NEL MONDO INFORMATEVI PRIMA DI BUTTARE ME.R.D.A. SU QUELLO CHE SCRIVO.

      • secondo la fonte: mediatraffic
        le vendite del disco Beyonce sono:
        1.4 (2013)
        2.2 (2014)
        per un totale di 3.6 milioni di copie

      • MEDIATRAFFIC NON CONTEGGIA UNA MAREA DI MERCATI, INFORMATEVI NON HO PIù TEMPO DA PERDERE, I DATI DA ME RIPORTATI SONO STATI CONFERMATI DALLA COLUMBIA RECORDS E DALLA SONY RECORDS, POI LIBERI DI CREDERE CIò CHE VI PARE.

  22. MA INFATTI NON VIENE SPECIFICATA LA FONTE DEI DATI, E NON VENGONO CONTEGGIATI DETERMINATI TERRITORI VISTO CHE LA UK OFFICIAL CHART HA DETTO CIò IL MESE SCORSO “

    • TOGLIETE I PUNTINI DOPO IL WWW E PRIMA DEL “IT”, NON MI SONO INVENTATO NULLA QUANDO HO SCRITTO CHE HA SUPERATO LE 5 MILIONI DI COPIE PER ALTRO SENZA CONTARE LA PLATINUM EDITION.

    • perfavore smettila,sono solo 3,6M di copie in tutto il mondo e basta,le 5M (che poi sono anche troppe) sono solo inventate da voi fans,il sito dell’uk official chart non è una fonte attendibile,invece MEDIATRAFFIC e @chartnews lo sono,passo e chiudo.

      • Vabbè cosa pretendiamo da certa gente la quale sostiene che canzoni che raggiungono la n.23 o addirittura la n.41 bilboard sono state “hit virali in USA”

      • SI CERTO, DATI CONFERMATI DALLA COLUMBIA RECORDS E DALLA SONY RECORDS BEYONCè HA VENDUTO IN TOTALE 4.6 MILIONI DI COPIE SENZA CONTARE LA PLATINUME EDITION, BACIAMO IL CU.LO SFIGATO IGNORANTE.

      • basta,sei imbarazzante,la columbia e la sony non hanno confermato niente se non le 3,6 CONFERMATE qui,vabbè non mi importa più,credi quello che vuoi,tanto hai torto e non voglio parlare con individui del genere.

      • CHE SFIGATO CHE SEI, EVIDENTEMENTE TI MANCA ANCHE LA SEMPLICE CULTURA DELLA ” LETTURA” NON SAI NEANCHE DOVE SEI MESSO, BACIAMI IL CHIULO RIBADISCO, INFORMATI.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here