Scopriamo insieme quali sono i cd maggiormente acquistati in Italia nella 37esima settimana dell’anno! Molte sono le new entry: basti pensare che tutto il podio è completamente formato da album non presenti sette giorni fa. Ad aggiudicarsi la vetta è Sfera Ebbasta, rapper milanese di 24 anni. L’album, che porta il suo stesso nome d’arte, è il suo cd di debutto dato che in passato ci aveva proposto soltanto mixtapes.

Debuttano direttamente al secondo posto gli storici Nick Cave & the Bad Seeds. “Skeleton Tree” è il loro sedicesimo studio album. La 37esima settimana dell’anno si rivela essere positiva per il rap made in Italy: entra infatti in terza posizione Raige con “Alex”. Il mattatore delle classifiche album degli ultimi mesi, Zucchero con “Black Cat”, è costretto a cedere quindi il podio e scivola alla 4  Alla 5 troviamo un ennesimo debutto: si tratta di Loredana Errore. Dopo molti anni di assenza, il suo “Luce Infinita” riesce a centrare comunque un posto in top 5! Vedremo come si comporterà nelle prossime settimane.
errore-britney

Trainati dal loro concerto trasmesso in tv, risorgono i Modà: “Passione Maledetta” sale dalla 13 alla 6, mentre “Modà 2004-2014 l’originale” rientra alla n. 13. Regge bene “Simili” di Laura Pausini: dopo essersi risollevata fino alla seconda posizione sette giorni fa, ne perde solo 5, confermando un grandissimo successo della diva in Italia. Cadono di tre gradini entrambi “Vivere A Colori”(8) ed “Eterno Agosto” (10). A dividerli troviamo un altro debutto. Si tratta di “Wild World”, album della band inglese Bastille. Superare le vendite di “Bad Blood” (4 milioni in tutto il mondo) sembra attualmente impossibile, ma solo il tempo potrà darcene conferma.

Fuori dalla top10 segnaliamo il +19 per Amy Winehouse. Nella settimana del suo 33esimo compleanno (14 settembre) “Back To Black” rientra addirittura in top20, portandosi alla 19. Passiamo adesso alla situazione Britney Spears: dopo aver debuttato alla 1 ed essere leggermente scivolata (3), questa settimana arriva il crollo: “Glory” perde ben 22 posizioni e si piazza alla 25. Che il successo del disco in Italia sia un fuoco di paglia?

A pagina 2 trovate la top30 completa:

3 Commenti

  1. Ottimo debutto per Loredana errore con soli tre Instore e nessuna pubblicità televisiva e rediofonica. Altri se la sognano questa posizione con tutti i sanremo e i soldi spesi in produzioni importanti.

  2. Mi ha fatto piacere che Glory sia arrivato al #1, però non mi stupisce il crollo perché Britney in Italia non ha mai avuto tutte ste vendite di album. Siccome Glory è un lavoro decisamente migliore rispetto agli ultimi dischi, molte più persone l’hanno comprato nelle prime due settimane ma ora le persone particolarmente interessate sono finite, e se non ci sarà airplay dei singoli, e le radio la passano poco/niente, il disco non potrà risollevarsi. E qualcosa mi dice che in queste tre settimane abbia anche venduto pochino, pur essendo approdato alla #1.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here