Seconda settima alla numero 1 per i OneRepublic con la loro “Counting Stars” che sta davvero ottenendo un ottimo successo in Regno Unito. La canzone è ormai stabile nella top3 da diverse settimane e continua a mantenersi molto bene su iTunes nonostante l’altissimo numero di canzoni rilasciate nelle ultime settimane.

Video thumbnail for youtube video OneRepublic – Counting Stars | video premiere

Abbandona quindi subito la vetta scendendo alla 2 Miley Cyrus con “Wrecking Ball”, debuttano invece alla posizione numero 3 i Lawson con il nuovo singolo “Juliet” (il distacco tra le tre canzoni era veramente minimo). Sale di un paio di posizioni questa settimana alla numero 4 James Blunt con “Bonfire Heart”, alla 5 troviamo il secondo debutto della settimana, si tratta di Eminem con “Rap God” che aveva raggiunto la vetta di iTunes ma è stata penalizzata dal giorno scelto per il rilascio. Recupera una posizione alla 6 Katy Perry con “Roar” performata domenica sera ad X Factor Uk, scivola dalla numero 2 direttamente alla 7 Eminem con “Berzerk” mentre alla 8 debutta il produttore britannico Wilkinson con “Afterglow”. Dopo il debutto della settimana scorsa, scende alla posizione numero 9 Conor Maynard con “R U Crazy” mentre alla 10 debuta Iggy Azalea Featuring T.I. con “Change Your Life” che diventa la prima top10 per la rapper australiana visto che con i precedenti singoli si era fermata rispettivamente alla 17 ed alla 13.

01 03 OneRepublic ~ Counting Stars
02 01 Miley Cyrus ~ Wrecking Ball
03 NE Lawson ~ Juliet
04 06 James Blunt ~ Bonfire Heart
05 NE Eminem ~ Rap God
06 07 Katy Perry ~ Roar
07 02 Eminem ~ Berzerk
08 NE Wilkinson ~ Afterglow
09 04 Conor Maynard ~ R U Crazy
10 NE Iggy Azalea Featuring T.I. ~ Change Your Life

Abbandona la top10 alla 11 Jason Derülo Featuring 2 Chainz con “Talk Dirty”, recupera una posizione alla 12 Drake Featuring Majid Jordan con “Hold On, We’re Going Home” mentre escono dalla top10 anche alla 13 i The Vamps con “Can We Dance” ed alla 14 le The Saturdays con “Disco Love”. A causa dei numerosi debutti scendono alla posizione numero 15 Avicii con “You Make Me” ed alla 16 Ben Pearce con “What I Might Do”, recupera una posizione alla 17 Ellie Goulding con “Burn” grazie alla performance ad X Factor Uk mentre scendono anche alla 18 Macklemore & Ryan Lewis Featuring Mary Lambert con “Same Love” ed alla 19 gli Chase & Status Featuring Moko con “Count On Me”, infine chiude la top20 debuttando alla 20 Justin Bieber con “All That Matters”.

11 08 Jason Derülo Featuring 2 Chainz ~ Talk Dirty
12 13 Drake Featuring Majid Jordan ~ Hold On, We’re Going Home
13 10 The Vamps ~ Can We Dance
14 05 The Saturdays ~ Disco Love
15 12 Avicii ~ You Make Me
16 15 Ben Pearce ~ What I Might Do
17 18 Ellie Goulding ~ Burn
18 16 Macklemore & Ryan Lewis Featuring Mary Lambert ~ Same Love
19 11 Chase & Status Featuring Moko ~ Count On Me
20 NE Justin Bieber ~ All That Matters

21 17 Avicii ~ Wake Me Up
22 09 John Newman ~ Cheating
23 24 Ylvis ~ The Fox
24 25 Passenger ~ Let Her Go
25 NE Cher ~ I Hope You Find It
26 30 John Newman ~ Love Me Again
27 19 Lana Del Rey ~ Summertime Sadness
28 27 Robin Thicke Featuring Kendrick Lamar ~ Give It 2 U
29 22 Klangkarussell Featuring Will Heard ~ Sonnentanz (Sun Don’t Shine)
30 20 Miley Cyrus ~ We Can’t Stop
31 29 Christina Perri ~ A Thousand Years
32 21 Demi Lovato ~ Skyscraper
33 32 Robin Thicke Featuring T.I. + Pharrell ~ Blurred Lines
34 38 Jason Mraz ~ I Won’t Give Up
35 26 Jessie J ~ It’s My Party
36 23 Dizzee Rascal Featuring will.i.am ~ Something Really Bad
37 33 Nelly Featuring Nicki Minaj & Pharrell ~ Get Like Me
38 34 Jay-Z Featuring Justin Timberlake ~ Holy Grail
39 NE Don Broco ~ You Wanna Know
40 36 London Grammar ~ Strong

1 commento

  1. I One direction sono i Blue 2.0 anche loro ebbero un successo straordinario all’inizio del 2000 e avevano album e singoli in vetta! Poi è ovvio che con il tempo scenderanno e fra 10 anni nessuno si ricorderà + di loro, perchè è questa la fine che fanno le boyband di oggi..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here