Classifiche singoli FIMI: numeri e resoconto del 2016!

di Simone Bosio -
1 747

Con il 2017 che è arrivato lasciamoci travolgere dalle curiosità e dai numeri che il 2016 appena concluso ci ha lasciato.

Il 2016 è da poco terminato e, come consuetudine, al variare del numero sul calendario, è tempo di fare bilanci sull’annata appena conclusa.
Noi abbiamo voluto tracciare le linee del 2016 anche per quanto riguarda l’Italia, in attesa che la FIMI pubblichi i dati ufficiali relativi alle copie vendute dai vari singoli e album nel corso di tutto l’anno.
fimi-approfondimento

Per fare fin dal principio chiarezza, nella nostra analisi nei casi di duetti o collaborazioni è stato considerato l’artista principale della canzone, ovvero colui che ha pubblicato il cd al cui interno troviamo la canzone in questione. Per fare un esempio, This One’s For You è di David Guetta, mentre We Don’t Talk Anymore di Charlie Puth.
In più, abbiamo tenuto in considerazione la top20 di ogni settimana. Pertanto, non risulteranno comprese le canzoni che non sono riuscite a fare il loro ingresso tra le prime 20. In totale, quindi, nel 2016 sono 106 le canzoni che sono riuscite a piazzarsi almeno una settimana nella top20, di cui 18 appunto solo per sette giorni. Le canzoni italiane in grado di ritagliarsi uno spazio nella top20 sono state 38 (36% del totale), di cui circa la metà non ha però resistito più di una settimana!

Partiamo dal primo traguardo: l’ambita #1, fattore che definisce il 2016 come un anno estremamente maschile. Nel 2016 sono state 17 le canzoni premiate con la medaglia d’oro. Stupisce pensare che solo due di queste sono cantate da una donna (Francesca Michielin e Sia), per un totale di due settimane con una donna al comando, di fronte a 50 settimane con un leader maschile.

Ma da dove provengono gli artisti che hanno dominato il 2016? Sono italiani o stranieri? L’Italia si dimostra essere la nazione che ha ottenuto per più settimane la vetta, 14. Al secondo posto troviamo la Francia con 11 settimane (5 Maitre Gims e 6 Dj Snake), terza la Spagna grazie alle 10 settimane di Alvaro Soler. Se pensiamo al mercato statunitense come il principale, restiamo basiti nel vedere che solo 3 settimane sono state premio di americani: 2 Charlie Puth, 1 Major Lazer.

Passiamo adesso in rassegna le 6 canzoni che hanno direttamente debuttato in vetta: Nessun Grado Di Separazione, Vorrei Ma Non Posto, Ninna Nanna, Potremmo Ritornare, Assenzio e Tutto Molto Interessante. Stupisce il fatto che siano tutte canzoni italiane, indice quindi che il mercato italiano tenda a premiare subito con grandi risultati gli artisti nostrani, soprattutto se il loro ritorno rappresenta fonte di grande hype.
fedez-michielin

Insieme alla posizione raggiunta, ai fini di decretare una canzone come hit, si può considerare la longevità! Se un intero anno è composto da 52 settimane, per quante settimane avranno alloggiato tra le prime venti le nostre hit? Scopriamolo subito.
La canzone più longeva all’interno della top20 in Italia è la smash hit di Sia. Su 52 settimane, Cheap Trills ne ha passate ben 43! In effetti la canzone ha fatto il suo ingresso nella decima settimana (dal 4/03 al 10/03) ed al momento (fine dicembre 2016) è ancora alla posizione numero 15! Pazzesco!
Al secondo posto troviamo Hymn For The Weekend dei Coldplay con ben 38 settimane, a seguire si piazza Don’t Let Me Down, canzone che ha permesso ai The Chainsmokers di iniziare il loro successo anche nel Belpaese.
sia-coldplay

Quali saranno le canzoni che per più tempo si sono piazzate sul podio? La medaglia di bronzo di questa speciale classifica va a Let Me Love You di Dj Snake e Justin Bieber con 12 settimane tra le prime tre posizioni, medaglia d’argento per Sofia di Soler con 17 settimane e medaglia d’oro per Sia pigliatutto. La sua Cheap Trills ha pernottato ben 21 settimane (circa 5 mesi) sul podio!

Vediamo adesso quali sono gli artisti che nel corso dei 365 giorni appena trascorsi hanno saputo piazzare più di una hit in top20. Tra di essi ritroviamo i Major Lazer e Justin Bieber, Calvin Harris e, un po’ a sorpresa, il debuttante Shawn Mendes, tutti e quattro con ben 3 top20 hit. I primi hanno avuto come hit: Lean On (primissima settimana del 2016), Light It Up e Cold Water. Il canadese ha invece portato al successo What Do You Mean?, Sorry e Love Yourself. How Deep Is Your Love, My Way e This Is What You Came For sono invece le 3 hit del dj Calvin Harris.
Per quanto riguarda Shawn Mendes le sue hit in grado di arrivare tra le prime 20 posizioni sono state Stitches, Treat You Better e Mercy!
L’unico italiano che può concorrere con gli artisti stranieri è Fedez, che con Beautiful Disaster e i due singoli tratti dal joint album con J-Ax, Vorrei Ma Non Posto e Assenzio, si piazza anche lui a quota 3 top20 hit.

Alcune altre particolarità di minor rilievo sono il fatto che su 52 settimane, solo 8 di esse non hanno contenuto il nome di Justin Bieber tra le prime 20 posizioni. Forte del successo dei tre estratti da Purpose, il cantante è comunque apparso in veste di featuring in Cold Water e in Let Me Love You.
Discorso simile anche per Drake. Il suo nome è assente solo in 10 settimane dell’anno: Hotline Bling prima, One Dance dopo, e Work di Rihanna a cavallo delle due sue hit, ci fanno leggere Drake per 42 volte.
Sempre Justin si aggiudica il premio per il peak raggiunto a maggior distanza dall’ingresso nella top20. Love Yourself è infatti arrivata alla sua posizione massima nella sua 13esima settimana di permanenza, dimostrando quindi una lenta esplosione.
justin-drake

Altri dati buffi riguardano la stabilità impressionante di alcune canzoni. Duele El Corazon, ad esempio, è rimasta per ben 10 settimane alla 4, mentre Cheap Trills, nella sua eterna permanenza, ha avuto modo di sostare sia alla 2 che alla 3 per 10 settimane.

Alla luce di questi numeri e in attesa di dati ufficiali della FIMI, sembra che l’Italia abbia voluto premiare come donna dell’anno Sia, mentre il premio per il cantante uomo del 2016 se lo aggiudica Justin Bieber.

A seguire troverete tutte le particolarità elencate:

CANZONI #1: (in ordine cronologico)

1. EST-CE QUE TU M’AIMES? 5 sett.
2. GINZA 3 sett.
3. NESSUN GRADO DI SEPARAZIONE 1 sett.
4. 7 YEARS 1 sett.
5. FADED 7 sett.
6. SOFIA 10 sett.
7. VORREI MA NON POSTO 2 sett.
8. CHEAP TRILLS 1 sett.
9. ANDIAMO A COMANDARE 5 sett.
10. WE DON’T TALK ANYMORE 2 sett.
11. COLD WATER 1 sett.
12. LET ME LOVE YOU 6 sett.
13. NINNA NANNA 1 sett.
14. POTREMMO RITORNARE 1 sett.
15. ASSENZIO 2 sett.
16. TUTTO MOLTO INTERESSANTE 2 sett.
17. ROCKABYE 2 sett.

NAZIONALITÀ DEI CANTANTI ALLA #1:

1. ITALIA 14 sett.
2. FRANCIA 11 sett.
3. SPAGNA 10 sett.
4. NORVEGIA 7 sett.
5. COLOMBIA 3 sett.
6. USA 3 sett.
7. UK 2 sett.
8. AUSTRALIA 1 sett.
9. DANIMARCA 1 sett.

5 CANZONI PIÚ LONGEVE NELLA TOP20:

1. CHEAP TRILLS 43 sett.
2. HYMN FOR THE WEEKEND 38 sett.
3. DON’T LET ME DOWN 31 sett.
4. FADED 30 sett.
5. ONE DANCE 27 sett.

3 CANZONI PIÚ A LUNGO SUL PODIO:

1. CHEAP TRILLS 21 sett.
2. SOFIA 17 sett.
3. LET ME LOVE YOU 12 sett.

ARTISTI CON PIÚ DI UNA HIT IN TOP20:

1. MAJOR LAZER 3 (Lean On, Light It Up, Cold Water)
2. CALVIN HARRIS 3 (How Deep Is Your Love, This Is What You Came For, My Way)
3. SHAWN MENDES 3 (Stitches, Treat You Better, Mercy)
4. JUSTIN BIEBER 3 (What Do You Mean?, Sorry, Love Yourself)
5. FEDEZ 3 (Beautiful Disaster, Vorrei Ma Non Posto, Assenzio)
6. J-AX 2 (Vorrei Ma Non Posto, Assenzio)
7. SIA 2 (Cheap Trills, The Greatest)
8. THE CHAINSMOKERS 2 (Don’t Let Me Down, Closer)
9. FABIO ROVAZZI 2 (Andiamo A Comandare, Tutto Molto Interessante)
10. TWENTY ONE PILOTS 2 (Stressed Out, Heathens)
11. COLDPLAY 2 (Adventure Of A Lifetime, Hymn For The Weekend)
12. MARCO MENGONI 2 (Ti Ho Voluto Bene Veramente, Sai Che)
13. DRAKE 2 (Hotline Bling, One Dance)
14. JONAS BLUE 2 (Fast Car, Perfect Strangers)
15. VALERIO SCANU 2 (Finalmente Piove, Io Vivrò Senza Te)
16. BENJI & FEDE 2 (Eres Mia, Amore Wi-Fi)

  • MUSIC is the way.

    sicuro! in italia non si è fatto che parlare di fedez, sia e justin bieber
    Perchè non avete nemmeno considerato rovazzi? credo che anche lui sia stato protagonista