Siamo vicini ad una piccola grande rivoluzione nel mondo della musica. La International federation of the phonographic industry  sta lavorando affinchè si arrivi ad un un unico giorno della settimana in cui vengano pubblicati gli album in tutto il mondo: il venerdì. Finora infatti ogni mercato manteneva un proprio giorno per pubblicare gli album: l’Australia e la Germania il venerdì, la Gran Bretagna il lunedì e gli Stati Uniti il martedì (raramente il lunedì) per citarne alcuni.

La  motivazione, per cui le major discografiche stanno ipotizzano questo cambiamento, è dovuta all’Australia. In questo stato (ed anche in Nuova Zelanda) dato che gli album vengono pubblicati di venerdì, cioè 3-4 giorni prima di quando vengono pubblicati negli USA e in Gran Bretagna,  essi finiscono in rete subito favorendo la pirateria ‘intercontinentale’. Adeguandosi alle releases di venerdì si eviterebbe che i dischi possano finire in rete illegalmente prima dell’effettiva pubblicazione in tutte le parti del mondo.

ifpi

Tra le argomentazioni a favore di questo cambiamento c’è anche l’album “Beyoncè”, il quale è stato pubblicato proprio di venerdì e si è rivelato un enorme successo. Va detto però che le vere motivazioni per cui “Beyoncè” abbia avuto un boom non sono certo riconducibili  al fatto che è sia stato pubblicato di venerdì….

Se questa rivoluzione dovesse andare in porto (non prima di luglio 2015), è probabile che possa portarsi dietro anche la modifica del giorno di pubblicazione dei singoli, dei video, dei DVD…..Inoltre anche le classifiche potrebbero cambiare le rilevazioni facendole iniziare al venerdì.

Cosa ne pensate di questa scelta?

8 Commenti

  1. Se serve a risollevare le sorti del mercato discografico internazionale non vedo dove sia il problema. Solamente aumenteranno le varie “lotte” tra cantanti che pubblicheranno l’album lo stesso giorno, sarà una strategia di marketing anche questa?

  2. secondo me è giusto, i film escono anche con differenza di qualche giorno ma la loro diffusione è più lenta della musica che è quasi instantanea. Mettiamoci poi che in Australia e simili l’album finisce sempre in rete prima il 99% dei casi e l’album sta online una settimana prima del’america

  3. Approvo! Quando un CD piace è giusto comprarlo, perché dietro alla sua realizzazione c’è un lavoro non da poco che fin troppa gente ignora. Anche se non so quanto questo provvedimento potrà essere effettivamente efficace. Staremo a vedere…

    • Credo sia perchè al venerdì segue il week end dove la gente ha più tempo per comprare gli album. Almeno credo. Comunque il lunedì non avrebbe senso dato che in UK la settimana comincia la domenica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here