2014-mtv-video-music-awards-backstage-and-audience-1

Demi Lovato è stata una delle prime star a schierarsi a favore della collega Kesha, e lo ha fatto tramite un discorso su twitter (leggi QUI) nel quale parla del potere delle donne e ‘attacca’ le finte femministe.

Dal canto suo Demi non ha fatto nomi ma subito la gente ha cominciato a pensare che si riferisse anche a Taylor Swift, che ancora non si era esposta nella faccenda Kesha/Dr. Luke. Il ‘caos’ è scoppiato dopo, nel momento in cui è uscita la notizia che proprio la Swift abbia donato 250mila dollari alla cantante di ‘Tik Tok’. I fans di Taylor, una volta venuti a conoscenza del gesto della loro beniamina, hanno iniziato a prendersela con la Lovato, accusandola di voler solo mettersi in mostra a differenza della Swift, che alle parole preferisce i fatti.

All’ennesima accusa Demi non ha più resistito e ha risposto per le rime ad un fan della collega, dicendo in breve che non tutti dispongono di certe somme da regalare, che lei non ha fatto tanti soldi quanti la Swift nè è nata ricca, e che la questione dovrebbe rimanere incentrata sulla violenza sulle donne (leggi QUI). Apriti cielo!

Da quel momento i fans delle due cantanti hanno continuato a farsi la ‘guerra’ a colpi di frecciatine social e la situazione è diventata alquanto assurda, visto specialmente che la vicenda principale non riguardava loro bensì Kesha. La star di ‘Shake It Off’ ancora non si è fatta sentire, ma ci ha pensato direttamente la Lovato a smorzare i toni e a fare marcia indietro su quanto successo, tramite il seguente messaggio su instagram:

‘Come molti sanno, tendo a scaldarmi quando ci sono di mezzo le cose in cui credo e nonostante il mio cuore e le mie intenzioni siano sempre nel posto giusto, sfortunatamente a volte la passione prende il sopravvento e finisco per dire cose che probabilmente non dovrei. Facendo questo si sposta l’attenzione dalla vera ragione del mio discorso. La nostra attenzione dovrebbe essere sul tema delle vittime di abusi fisici e sessuali che hanno paura di portare alla luce le loro storie. E’ più probabile che subiscano ritorsioni e molestie di quanto sia probabile che sia fatta giustizia. Specialmente le donne. Sono perplessa per il fatto che quando si tratta di tematiche serie come l’uguaglianza e l’abuso troppo spesso le donne non sono prese seriamente quanto gli uomini. Tutto quello che voglio è vedere donne unite che realmente fanno la differenza. Un vero cambiamento nella società. Ognuno ha il suo modo di supportare gli altri, e, in fin dei conti, aiutare le vittime è tutto quello che conta. Per finire, il messaggio che vorrei la gente percepisca è che è giusto denunciare gli abusi e chiunque decida di farlo, non è da solo.’

Nonostante la giovane età, Demi Lovato ha sempre avuto a cuore questo tipo di tematiche, e queste parole sono l’ennesima conferma, senza se e senza ma. E’ da apprezzare il fatto che abbia capito di aver esagerato quando ha tirato in ballo la questione economica dei 250mila dollari, decidendo così di scusarsi. Il suo passo dimostra una certa maturità e bisogna dargliene atto; anche lei è umana e può capitare ogni tanto di dire qualcosa di troppo di cui subito dopo ci si pente (sebbene Demi non avesse tutti i torti).

A questo punto speriamo che la gente la smetta di tirare in ballo questa presunta rivalità tra Demi e Taylor, deviando così l’attenzione da quello che è realmente il nocciolo della questione, un problema ben più grave di una ‘guerra’ tra fandom che fanno a gara per vedere quale delle due beniamine si dimostra più generosa. Sarebbe il caso di capire che ognuno dimostra solidarietà e fa beneficenza come meglio crede, nel rispetto delle sue possibilità. Ogni gesto ha il suo valore, al di là di quello economico!

Sempre che le accuse di Kesha siano vere, s’intende. Da una parte queste cantanti fanno bene a lottare per ciò in cui credono, tutto ciò è ammirevole, dall’altra bisogna anche riconoscere che non hanno la sicurezza al cento per cento che la storia delle molestie sia tutta vera. Perciò sì, sarebbe bello che le donne si unissero nell’affrontare problematiche così importanti, però sarebbe preferibile giudicare sulla base di fatti.

Che ne pensate voi della parole di Demi?