cus

Tra i tanti eventi che si stanno susseguendo in questo periodo, proprio non poteva mancare l’appuntamento annuale con il Z100’S 2015 Jingle Ball. Lo spettacolo ha seguito lo stesso copione di molti altri organizzati in questo periodo puntando su i soliti volti amati dai teenager che abbiamo visto in tanti eventi recenti: Demi Lovato, Nick Jonas, Shawn Mendes, Camilla Cabello, Fifth Harmony, Charlie Puth, Fetty Wap, Tove Lo e Selena Gomez. 

I vari artisti si sono dilettati a cantare sia brani recenti che pezzi che fanno parte del loro repertorio passato, il tutto per uno spettacolo di buona qualità che ha visto artisti come Demi Lovato, Nick Jonas, Shawn Mendes e Charlie Puth eseguire delle esibizioni davvero molto solide a livello vocale. Certo, per chi non riesce a beccare 2 note di fila neanche pagato c’è poco da fare, ma nel complesso questo è stato uno spettacolo veramente buono.

Una nota negativa, tuttavia, dobbiamo evidenziarla: ultimamente, stiamo notando che chi di dovere si affanna per organizzare quanti più eventi è possibile per intrattenere il pubblico in concomitanza con l’arrivo delle feste, ma nel contempo punta sempre e solo sui soliti nomi: Demi Lovato, Selena Gomez, Tove Lo, Nick Jonas, Charlie Puth e Shawn Mendes si stanno esibendo praticamente ovunque e, nonostante io apprezzi moltissimo alcuni di loro, ritengo ingiusto che fra tanti artisti presenti nel musicbiz l’opportunità di promuovere la propria musica sia data solo a pochi.

Al di là delle polemiche, vi propongo di seguito le esibizioni, che ne dite?

Demi Lovato

Nick Jonas

Shawn Mendes e Camilla Cabello

Fifth Harmony

Charlie Puth

Fetty Wap

Tove Lo

Selena Gomez

9 Commenti

  1. Ovvio che finchè continuano a far esibire gente come demi floppato che non azzecca una hit manco dopo una performance ai vma le new entry avranno sempre poco spazio per farsi conoscere e notare. Però almeno quest’anno qualcosa di positivo l’ho visto con Hailee Steinfeld,lei fino a pochi mesi fa non era praticamente nessuno nella musica eppure si è esibita al Madison square garden e da molte altre parti in queste ultime settimane. Le chance le ha avute.

    Riguardo le esibizioni sono rimasta positivamente colpita dall’inizio di quella delle fifth harmony,davvero molto brave dovrebbero fare sempre così. Poi sono andate peggiorando fino ad essere quasi inascoltabili (tranne Lauren) e inguardabili causa balletti vari.
    Sarei curiosa di vedere Hailee peccato che nessuno abbia registrato la sua performance

    • scusami, ma su quali basi definisci cool for the summer flop me lo devi spiegare. 5 dischi d’oro, 2 platini, 1 argento (tra l’altro in UK), no.7 in UK, no.11 nella Billboard Hot 100, alla 1 della hot club songs in 5 settimane (il che non accadeva da applause di lady gaga ed è successo a tipo 10 canzoni nella storia della musica). Se le canzoni che arrivano alla 11 nella billboard hot 100 sono da considerare flop, allora stiamo messi proprio bene. non sarà una mega hit, ma i flop sono ben altri :)

      • Cool for the summer per me è flop. Non ha raggiunto la top 10 manco con la promozione ad un evento principale come i vma,è calata drasticamente su itunes dopo pochi giorni, non si è mai sentita in radio,non ha fatto successo a livello internazionale (l’Inghilterra NON è il mondo intero),non ha ricevuto alcun premio degno di nota. Essendo l’inizio di un’era,tra l’altro la sua quinta,un risultato simile è un flop.

        Riguardo a love myself che poi mi chiedo cosa c’entri perchè io di paragoni non ne ho fatti,non ho mai parlato di hit. Difatti non lo è e non lo sarà.

      • beh, ripeto: ha avuto 8 certificazioni nel mondo, 8 paesi diversi in cui gli esperti del settore hanno confermato che ha ottenuto risultati rilevanti in tali nazioni (questo è lo scopo delle certificazioni). con successo internazionale si intende successo in più paesi, dunque la definizione è corretta. con flop si intende un brano che passa completamente inosservato, che non vende, non è un concetto che va interpretato o meno. poi, per il fatto della top 10, capirai, 1 posizione di differenza ed entrava, cambia molto? Le vendite sono un qualcosa di oggettivo, le certificazioni anche, non c’è molto su cui discutere. poi se ti fa piacere scrivere ovunque flop for the summer nessuno te lo vieta, ma non sarà questo renderla tale.

        su love myself hai detto che “ha avuto il suo successo in USA” tempo fa… se una canzone che arriva alla 30 è successo ed una che arriva alla 11 no, credo ci sia qualche piccolo problema :)

      • Io non scrivo i miei commenti pensando ai singoli degli altri e ai paragoni. Una che non ha mai fatto musica prima d’ora mi aspettavo che non entrasse neanche nella top 100,figuriamoci alla posizione 30.

        Scusa ma per me qualche certificazione non fa una hit o un successo. Quindi per me rimane un flop. Se ti fa fastidio che io lo dica questo è un’altra cosa ma non è problema mio:)

      • non mi dà fastidio, anzi non è che me ne freghi molto proprio per i motivi che ho elencato, ma semplicemente non trovo si basi su motivazioni coerenti ma solo sull’odio nei confronti dell’artista in questione, tutto qua. poi ognuno è libero di pensarla come preferisce, ma le cose oggettive restano tali :)

      • Qui si parla di numeri e classifiche non di “odio”. Che lei non mi piaccia non è un mistero ma che quest’era,che a livello teorico avrebbe dovuto essere di svolta,è andata in modo a dir poco imbarazzante non dipende dal mio gusto personale.

      • l’album sta andando male, questo è oggettivo, ma cool for the summer no. Certo, l’immagine generata proprio con questo brano ha fatto il danno, ma il brano in sé non è oggettivamente catalogabile come flop.

  2. Demi bravissima, Selena mi è piaciuta veramente molto soprattutto con I Want You to Know! Anche io credo però che dovrebbero dare spazio anche a molti altri artisti che hanno bisogno di promozione come Ellie Goulding, One Direction,Rachel Platten, Coldly ecc…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here