A meno di 24h ore dal rilascio del suo come back single “Cool for the Summer”, Demi Lovato può assolutamente ritenersi soddisfatta della sua partenza nelle charts!

Il brano ha raggiunto la no.1 in molte classifiche di iTunes, tra cui quelle di USA e di tutto il mondo, mentre qua in Italia è fissa alla no.4 della chart, davvero niente male considerando che a parte “This Is Me” ed “Up” nessun brano di Demi ha mai ottenuto il benché minimo risultato commerciale a casa nostra.

Durante un’intervista concessa da Ryan Seacrest, Demi ha confermato i dubbi che molti nutrivano sul suo prossimo disco, affermando che questa volta i suoi testi e la sua immagine saranno diversi dal solito. Demi-Lovato-2

Ecco cos’ha dichiarato di seguito Demi:

Non sarò più così seria. Ho dato abbastanza con le storie tristi ed i racconti. Nuovo capitolo, nuova vita, nuovo album, nuovo singolo… insomma, una nuova Demi! Per così tanto tempo mi sono concentrata solo sull’essere il miglior modello che ci potesse essere, rendendo tutti felici per questo. Sono stata sempre schietta con quello in cui credo: ho detto ciò che penso davvero su tutto – salute mentale, advocacy, – e tutto ciò fa assolutamente parte di me, ma ciò non mostra per niente la cazzuta che sono! Ci sono altri elementi che voglio aggiungere alla musica. Uno era il rock, ed infatti ho rilasciato molta musica pop-rock, ma ci sono tanti ritmi con cui voglio misurarmi. Sono cresciuta ascoltando anche soul e metal, quindi sono venuta fuori da moltissime influenze.

Non c’è nessuno nel settore pop che dice “non scopare con me”. Pensate a Rihanna e Nicki Minaj, quelle due donne sono del tipo “ti prendo a calci nel culo”. E anch’io sono così, solo che esprimerlo con la musica pop… sarà diverso.

C’è una parte di me che la mia vecchia musica non mostra, ma sappiate che è sempre stato lì. E’ come essere sobri: anche se non bevi una volta, non giudichi chi in quel momento è ubriaco. Sono stata a lungo sobria, ma ora verrà un tempo migliore

Oltre a dire questo, Demi ha specificato di non aver ancora scelto il titolo del disco. Cosa ne dite di queste dichiarazioni?