Sarà la ballata prodotta da Jon Brion intitolata “It Comes and It Goes” ad essere estratta come secondo singolo ufficiale dal nuovo album di Dido. Sinceramente trovo il pezzo troppo fiacco per riuscire a risollevare le sorti di un progetto che non ha avuto il successo del precedente album “Life For Rent”.

Questo è dovuto principalmente alla scelta di “Don’t Believe in Love” come primo singolo, la traccia pur essendo orecchiabile non aveva peculiarità tali da accattivarsi i consensi del pubblico. Chissà se con questa “It Comes and It Goes” Dido riuscirà ad ottenere risultati migliori. Che ne dite di questo brano?


9 Commenti

  1. alla fine considerando tutto le vendite sono state molto alte…
    ma come prodotto assolutamente fiacco e troppo poco commerciale…sul primo singolo poteva sbattersi un pò di più !

  2. A me Dido piace come anche questa canzone. L’album è molto carino anche se non ha in se potenziali hit. Fino ad oggi ha venduto circa 750 mila copie se non sbaglio.. poteva andare peggio.

  3. Primo singolo palloso, secondo stra palloso e disco no comment.
    Ve lo dice uno che ha divorato i 2 lavori precedenti.
    Ho sentito che è già al lavoro sul nuovo album, speriamo sforni una roba come White Flag e Here With me.
    Io ci credo ancora in lei.

    _Loray_

  4. molto bello ,e poi era ora del secondo singolo ,anke se il prgetto nn lo considero un flp,perchè p un qualocsa di raffinato indrizzato ad un pubblico colto

  5. questo progetto è assolutamente anticommerciale , nessuna promnozione , video ecc… è nornale che che non venda tanto , per quetso non è un flop…anzi!

  6. Ma il secondo singolo non doveva essere Quiet Times??
    Cmq non ci sono possibilità di risollevare il progetto…
    Safe Trip Home è un album di buon livello ma assolutamente poco commerciale… quindi i risultati sono stati bassi.
    Ma la colpa non è stata di certo di Don’t Believe in Love, nell’album di meglio (come primo singolo) non c’era nulla.

  7. Era meglio “quiet times”… il cd nel complesso ha canzoni veramente belle ma forse nessuna di quelle è veramente forte da diventare una hit capace di trainare le vendite dell’album…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here