Dolcenera-Le-stelle-non-tremano-supernovae-2016

Dolcenera, con la sua “Ora o mai più”,  è stata una delle protagoniste del 66 ^ Festival di Sanremo, presentando forse la canzone più originale ed elegante ed eseguendo la miglior performance vocale di tutta la manifestazione. Il brano è stato il primo singolo estratto da “Le stelle non tremano – Supernovae”, album uscito durante la settimana della kermesse, come riedizione del suo sesto disco di inediti, pubblicato lo scorso 11 settembre 2015 sotto etichetta “Universal Music”.

A distanza di due mesi, dall’esperienza sanremese, Dolcenera è pronta a rilasciare un nuovo brano per conquistare le radio e continuare a promuovere il progetto. La scelta del secondo singolo, il sesto se consideriamo quelli usciti precedentemente alla riedizione (Niente al mondo, Accendi lo spirito, Fantastica, Un peccato) è ricaduta su “100 Mila Watt”, pezzo elettropop particolarmente radiofonico e contemporaneo, come la maggior parte delle tracce che compongono l’album, tutte scritte e arrangiante dalla stessa cantante. La canzone è in rotazione radiofonica da venerdì 8 aprile e ancora non sappiamo, se per dare maggiore visibilità al pezzo, verrà rilasciato un video ufficiale.

Attualmente Dolcenera è impegnata come coach nel programma televisivo “The Voice”, dove grazie alla sua personalità, si sta rilevando l’unica vera novità positiva di quest’ultima edizione del talent targato Rai.

In estate, Dolcenera partirà in Tour tra festival musicali ed eventi live e, in autunno, con uno spettacolo nei più importanti teatri: il “Dolcenera Show”.


Rilasciato in questi giorni immediatamente precedenti alla finale di The Voice of Italy il videoclip ufficiale del brano. Ve lo proponiamo di seguito:

Testo

Un giorno qualunque
sarai solo un ricordo spazzato da questa corrente
scommessa mancata che non vale niente.

Da un posto qualunque

quando provi a pensare al futuro ma ti torna in mente
la nostra bellezza, un ricordo è per sempre.

Quanto è amara adesso la felicità
in questa stanza
il silenzio è solo a 100 mila watt.

Chi sono io
chi sei tu
quel sogno infranto da noi stupidi bambini illusi
non sono io
non sei più tu
quel sogno immenso che poteva fare invidia al mondo.

Un motivo impreciso
non potrà mai colpire un morto e un cuore volante
come posso lasciarti andare per sempre.

Scegli il modo qualunque
nessuna paura si affronta con troppe domande
si chiudono gli occhi e si fanno le scelte.

Siamo sempre fermi ma in velocità
in questa stanza
il silenzio è solo a 100 mila watt.

Chi sono io
chi sei tu
quel sogno infranto da noi stupidi bambini illusi
non sono io
non sei più tu
quel sogno immenso che poteva fare invidia al mondo.

Ogni foto è un ricordo
sarai solo un miliardo di pixel per me
una tempesta di stelle
che passa ma non potrà mai finire.

E il rumore fa il silenzio quando ha 100 mila watt.

Chi sono io
chi sei tu
quel sogno infranto da noi stupidi bambini illusi
non sono io
non sei più tu
quel sogno immenso che poteva fare invidia al mondo.

E il rumore fa il silenzio quando ha 100 mila watt.

Chi sono io
chi sei tu
quel sogno infranto da noi stupidi bambini illusi
non sono io
non sei più tu
quel sogno immenso che poteva fare invidia al mondo.