L’anno scorso uno degli argomenti che avevano causato più polverone mediatico nei blog musicali era il progetto di pubblicare un nuovo album postumo di Aaliyah, stella dell’R&B deceduta nel 2001 a soli 22 anni in un incidente aereo. Oltre che per l’idea di alcuni che realizzare dischi postumi sia immorale, il dato che aveva fatto discutere di più fu sicuramente la scelta dei personaggi da coinvolgere nel progetto: i più fidati collaboratori dell’interprete  Timbaland e Missy Elliot furono infatti esclusi da questo lavoro per lasciare spazio a gente che l’artista non aveva nemmeno mai conosciuto, tra cui il rapper Drake. Dopo tutto il clamore mediatico, tuttavia, non c’è più stata alcuna release ed è ormai tanto che nessuno parla più di questo disco.

Negli ultimi giorni è stato proprio Drake a tornare a parlare del disco, il quale a quanto pare è stato messo in cantina. Durante un’intervista concessa a Myspace, l’interprete di “Started From the Bottom” ha dichiarato di aver lavorato assieme a molti altri produttori sul disco e che ci sono molti duetti inediti tra lui e la cantante (ovviamente creati tramite unreleased già esistenti di Aaliyah), tuttavia la stampa non è andata a buon fine ed ora altre persone stanno lavorando sul progetto per dargli un’impronta diversa. Nonostante ciò, nel disco dovrebbe comunque esserci almeno uno dei citati duetti. Cosa ne dite di questa notizia?

5 Commenti

      • “Don’t Think They Know” farà parte di “X”, il prossimo album di Chris Brown. Originariamente era una collabo tra Digital Black e Aaliyah dal titolo “They Don’t Know” e fa parte dell’album di Black “Memoirs of a R&B Thug” uscito nel 2005. Ovviamente la parte di Aaliyah era stata registrata nel 2001. Il singolo che avrebbe dovuto lanciare l’album postumo invece è stato “Enough Said”, uscito a metà 2012 con il featuring di Drake. A seguito delle polemiche che ne sono susseguite, il progetto è stato messo in pausa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here