Agli inizi di settembre, gli organizzatori del Rock The Bells Festival hanno rievocato l’impossibile. Se il Coachella aveva 2Pac, quest’anno gli spettatori del Rock Tbe Bells hanno avuto Eazy-E e Ol’ Dirty Bastard. In ologrammi, si capisce, ma le nuove generazioni che hanno assistito all’esibizione di questi due personaggi hanno potuto vedere coi propri occhi la “consistenza” di queste due figure. Perchè Eazy-E è importante? Mettetevi comodi.

EAZY-E

Eric Lynn Wright, questo il suo vero nome, nasce a Compton, area in cui prevale la classe nera medio-bassa. Il giovane Eric inizia la carriera da spacciatore e, in pochi anni, accumula una fortuna considerevole. Incalzato dal manager Jerry Heller, fonda la Ruthless Records, a cui firmeranno Dr. Dre, Ice Cube, Dj Yella e Arabian Prince. Nascono cosi gli N.W.A., che meno di un anno dopo pubblicheranno il primo album: “Straight Outta Compton“. Il primo singolo è l’altrettanto classico “Straight Outta Compton“, seguito da “Express Yourself” e “Gangsta Gangsta“, tutti brani che si amano per sempre. Parallelamente, Eazy-E pubblica il primo album da solista, “Eazy-Duz-It“. Dopo un anno, sul finire del 1989, Ice Cube lascerà il gruppo a cause di discordie sulle royalties, ma gli N.W.A. continueranno a cantare e iniziando con lui una faida. Un solo album, “Niggaz4Life” e anche Dr. Dre lascerà, in pieno disaccordo con il manager Jerry Heller. L’avventura degli N.W.A. finisce qui, ed è adesso che inizia il successo di Eazy-E.

Non avendo accettato che Dr. Dre abbia lasciato la Ruthless Records, Eric pubblica due Ep, uno dei quali è il diss-album “It’s On (Dr. Dre) 187um Killa”, certificato due volte Platino. Sarà il lavoro che lo consacrerà definitivamente! Nel frattempo, la Ruthless Records continua a prosperare e Eazy-E raccoglie sotto la propria ala protettiva 5 ragazzi di Cleveland: i Bone Thugs-n-Harmony. Nel 1994, Eazy-E preparerà il suo secondo album, “Str8 off tha Streetz of Muthaphukkin Compton“, e l’album per i Bone Thugs. Sfortutanatamente, l’MC non vedrà questo apice perchè morirà a marzo del 1995, a causa delle complicanze causate dell’AIDS. L’album viene pubblicato pubblicato 6 mesi dopo la morte e sarà un successo.

Sebbene la mia canzone preferita di Eazy-E sia il primo singolo in assoluto, “Boyz-n-the-Hood“, l’appuntamento con i “Grandi Successi del Passato” si soffermerà su “Any Last Werdz“. Questo per tre ragioni: si tratta dell’ultimo video di Eazy-E, troviamo i Bone Thugz, ma sopratutto perchè questa canzone sintetizza il rapper. Eazy-E, infatti, è universalmente conosciuto come il “padrino” del gangsta rap, essendo lui stesso nato in quelle strade e avendo “promosso” quella cultura con l’album “Straight Outta Compton”. La traccia viene dal diss album “It’s On (Dr. Dre) 187um Killa” ed è cantata con Kokane e Cold 187um (quest’ultimo anche produttore della traccia). Eazy-E canta di stare per uccidere persone per soldi e chiede alle sue vittime di dire “le ultime parole”. Lo stesso concept possiamo vederlo nel video. Attenzione perchè il ritornello è micidiale, ma Eazy-E “killed it”!

  • Fibroga

    la storia degli NWA non si puo’ descrivere, bisogna averla vissuta, purtroppo io sono nato con qualche anno di ritardo, ma il loro messaggio è arrivato forte e chiaro.

  • Vincenzo M.

    Ruthless Records aperta con 250000 $ provenienti dallo spaccio.Se non è un real muthaphuckkin g lui…(citando un altro suo brano).

    • fresh

      ahahhahahhaha