A fine luglio vi avevamo riportato i dati e la classifica sui tour di maggior successo a livello globale, con Bruce Springsteen a farla da padrone su tutti gli altri cantanti con oltre 170 milioni di dollari incassati (Qui per maggiori informazioni). Per l’Italia l’unica presenza era quella di Andrea Bocelli, con 23 milioni di dollari guadagnati.

Adesso invece è il momento di scoprire quali sono stati i concerti di maggior successo nel nostro paese. Si tratta di numeri riguardanti solo artisti nostrani e in riferimento ad un periodo preciso dell’anno, ossia il secondo trimestre.

laura-pausini-600x600x

 

In prima posizione troviamo un’icona della nostra musica famosa e conosciuta in tutto il mondo, stiamo parlando di Laura Pausini. Infatti la cantante di “Resta in Ascolto” ha venduto oltre 57mila biglietti per la sua tappa a Milano presso lo Stadio Meazza. La sua nuova serie di concerti, il Simili World Tour 2016, la sta vedendo impegnata in 38 date in giro per l’Europa e il continente americano. Secondi classificati i Modà, sempre nello stesso luogo della collega, con 54mila biglietti staccati. Terzo posto per Vasco Rossi all’Olimpico di Roma con altri 54mila biglietti.

Ecco qui la top 10 (a destra è riportati il numero di spettatori presenti):

  1. Laura Pausini – Stadio Meazza (Milano) – 57.197
  2. Modà – Stadio Meazza (Milano) – 54.171
  3. Vasco Rossi – Stadio Olimpico (Roma) – 54.009
  4. Pooh – Stadio Meazza (Milano) – 52.831
  5. Vasco Rossi – Stadio Olimpico (Roma) – 50.953
  6. Pooh – Stadio Meazza (Milano) – 50.455
  7. Vasco Rossi – Stadio Olimpico (Roma) – 50.242
  8. Vasco Rossi – Stadio Olimpico (Roma) – 50.011
  9. Laura Pausini – Stadio Olimpico (Roma) – 47.039
  10. Pooh – Stadio Olimpico (Roma) – 45.035

Per chi si aspettava nomi nuovi sicuramente si troverà di fronte ad un delusione. Tuttavia, non è possibile negare il successo che artisti come Pausini, Vasco e i Pooh continuano ad ottenere nel corso degli anni. Questo proprio per via delle caratteristiche del mercato italiano, uno dei più conservatori al mondo, e per nulla aperto all’innovazione.

E voi cosa ne pensate?

2 Commenti

  1. Si ma in tutto il mondo gli artisti nuovi non riempirebbero mai uno stadio, non solo in Italia…!! Sta classifica non può descrivere la realtà musicale italiana dal momento che si considerano solo le singole date

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here