Sono ormai lontanissimi i tempi di “Lights”, “Anything Could Happen” e “Figure 8”! Se un tempo Ellie Goulding era conosciuta per uno stile synthpop particolarmente bello e raffinato, oserei dire addirittura sublime rispetto a quello che c’è in giro da qualche anno a questa parte, da “Burn” in avanti la componente commerciale sembrerebbe aver preso il sopravvento su quella artistica.

Tolte “Love Me Like You Do” e “Something in the Way You Move”, le ultime canzoni della star non hanno proprio nulla a che vedere con la qualità dei suoi vecchi successi, tuttavia il pubblico sembra apprezzarla oggi più di ieri, dunque il trend del momento promette ben poca roba ai fan della Ellie originaria.

A farci preoccupare ancora di più per quanto riguarda questo disco è uno snippet diffuso in queste ore online in seguito ad una premiere radiofonica.gq8PvonM

Lo stile della traccia sembrerebbe essere EDM, e tutto lascia presagire che si tratti di un brano dozzinale, di una qualunque produzione a stampo Guetta o Harris, un qualcosa che fino a qualche anno fa mai ci saremmo sognati di ascoltare da parte della bravissima Ellie, ma che ora come ora ci non può certo sorprenderci.

Che anche Ellie voglia rilasciare un progetto totalmente privo di quel tocco di magia che in passato la contraddistingueva da tutte le altre come ha fatto la sua amica Taylor Swift? Noi, sinceramente, speriamo di no, ma dopo questo snippet e “On My Mind” non sappiamo cos’altro pensare…


 

Rilasciata oggi la canzone completa. Si tratta di una up tempo pop molto diversa da quello che ci aspettavamo nel ritornello. Ciononostante, il pezzo è davvero dozzinale, è una traccia di quelle che potrebbero essere interpretate da chiunque. E’ una canzone che davvero non rende giustizia all’artisticità di questa ragazza, un tempo capace di proporre musica di grande qualità ma che oggi sembra accontentarsi di fare il minimo indispensabile per colpire le masse. Che peccato sprecare il proprio talento così…

Le modifiche sulla voce sono così pesanti che a tratti non riusciamo nemmeno a riconoscere il timbro di Ellie, il che rende il pezzo ancora più generico. Finora questa commercializzazione ha reso la musica di Ellie più popolare, tuttavia chi rinuncia alla propria unicità per mettersi in un contesto più ricco di concorrenza spesso finisce per veder svanire il proprio successo nel giro di pochi anni… sarà questo anche il caso di Ellie?

18 Commenti

  1. Cattivi che siete con Ellie xD a me nn pare proprio una canzone dozzinale, la voce di Ellie dà sempre quel tocco di originalità e unicità. Sembra un’inno questa canzone, felice e triste allo stesso momento. Bella!

    • non siamo cattivi, semplicemente odiamo quando chi ha grandissime potenzialità ed ha debuttato con musica di altissima qualità regredisce e si trasforma in una delle tante. io figure 8 la ascolto spessissimo tuttora, per farti capire

      • anche io. Ma lei mi piace qualsiasi cose faccia, e la svolta pop era inevitabile. Non mi sembrano manco così dozzinali queste canzoni

  2. Si è più commerciale ora ellie! Nn sono brutte queste canzoni però sta esagerando! Nn può alternare canzoni commerciali a canzoni di qualità? Secondo me un’artista dovrebbe fare così un po’ è un po’

  3. Io comprenderei anche “Love Me Like You Do” e “Something in the Way You Move” nella robaccia di scarsa qualità che sta facendo uscire una come lei che è in grado di proporre una Figure 8 o una Don’t Say A World.

  4. Ho adorato i suoi primi due album, hanno veramente qualcosa di magico. Ho anche apprezzato Love me like u do, e in memoria di quelle splendide canzoni ho comprato il biglietto per vederla a Milano. On my mind non mi è piaciuta per niente, SMTWYM invece è più carina. Questa che avete pubblicato non ho fatto in tempo ad ascoltarla, ma spero che nel nuovo album ci sia spazio per qualcosa in vecchio stile Ellie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here