terrorist

Ultimamente in tutto il mondo c’è una certa allerta per via della possibilità che si verifichino degli attentati da parte di fanatici o estremisti religiosi. I recenti fatti di cronaca parlano chiaro, e soprattutto qui in Europa nessuno può stare tranquillo, per quanto eventi orribili possano accadere anche nel continente americano, cosa che una certa Christina Grimmie ha scoperto con la propria pelle. E’ però durante un concerto di una grande icona musicale europea che ha rischiato di verificarsi una vera e propria strage, per fortuna sventata all’ultimo momento dall’intervento delle forze dell’ordine.

Un ragazzo di soli 19 anni chiamato Haroon Ali-Syed aveva infatti intenzione di mettere in scena un attentato presso la zona di Londra Hyde Park lo scorso 11 settembre in occasione di un concerto di Elton John, un evento che avrebbe attirato molta gente e creato dunque molte potenziali vittime. Una data sicuramente non scelta a caso e che avrebbe reso il ragazzo un degno successore di coloro che nell’ormai lontano 11 settembre 2001 causarono la morte di moltissime persone attraverso il famigerato attentato delle Torri Gemelle.

Per fortuna, un poliziotto sotto copertura ha colto il ragazzo in fragranza di reato dopo che questi l’ha contattato online affinché gli procurasse le armi con cui compiere la strage. Inscenando un incontro per vendergli le suddette armi presso un centro commerciale, il poliziotto ha eseguito l’arresto, e così il concerto del Sir britannico si è tenuto senza il benché minimo inconveniente, probabilmente con l’artista ancora nemmeno a conoscenza di questa triste vicenda. 

L’artista non si è ancora espresso in merito a quanto accaduto, dunque vedremo se deciderà di esporsi contro il terrorismo di matrice islamica nei prossimi giorni attraverso una dichiarazione pubblica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here