lana-del-rey-and-emile-producer

Lana Del Rey torna al sound onirico del suo primo album con “Wait For Life”. Si tratta di un inedito creato in collaborazione con l’amico Emile Haynie. La traccia sarà infatti contenuta all’interno del prossimo LP del produttore e songwriter, il quale è stato uno degli artefici del successo di “Born To Die”.

Le produzioni di Emile costituiscono la maggior parte del pezzi presenti nel CD, il quale ha portato al successo la cantante di New York. Ora quest’ultima restituisce il favore, in attesa di mostrarci quale sarà il sound del suo prossimo progetto discografico. Personalmente ho apprezzato molto anche “Ultraviolence”, il quale però a livello commerciale non ha ottenuto lo stesso successo del suo predecessore.

Attualmente Lana è in radio anche con “Big Eyes”, brano tratto dalla colonna sonora dell’omonimo film diretto da Tim Burton. “Wait For Life” come dicevamo sarà contenuto all’interno di “We Fall”, primo LP del produttore, attualmente disponibile in pre-order su iTunes. Chi acquisterà il disco avrà in omaggio anche la traccia in questione, che potete ascoltare anche qui sotto, che ne dite ?

12 Commenti

  1. Voglio assolutamente che Honeymoon ricalchi queste atmosfere che mi mancavano tantissimo. Per me Lana ha sempre creato canzoni con testi e relativi sound che la rappresentano davvero, non si è mai piegata a generi che non fanno per lei o solo per soldi. Certo, il passo indietro che ha deciso di compiere con il nuovo album può far pensare il contrario, ma è comunque uno stile di sound che la rappresenta appieno e che lei stessa non ha mai tradito. Ah, vorrei aggiungere un altro parere al commento sulle atmosfere che vorrei fossero inserite nel nuovo album: se dovessero esserci brani con un sound alla ‘Brooklyn Baby’ o ‘Old Money’, oppure questi stessi mischiati ai sound di Born To Die non mi dispiacerebbe affatto, sono le uniche due canzoni che realmente mi hanno conquistato di Ultraviolence, sopratutto la prima.

      • Con ‘passo indietro’ intendevo dire il fatto che ritorni alle atmosfere di Born To Die con il nuovo album. Ultraviolence in questa parte non mi sembra di averlo inserito.

  2. Chi scrive questi articoli?! Sono in un pessimo italiano.
    Evitate di utilizzare relativi rafforzativi come “il quale”/”la quale” che appesantiscono le frasi.
    Basta usare i pronomi ed i sinonimi.
    Grazie

  3. Credo sia un capolavoro.
    Lana è una delle migliori artiste che ci siano in questo periodo. Ha una voce splendida, fa la musica che le piace (che io amo) spero in un mix tra Born To Die e Ultraviolence nel nuovo album.
    il titolo già mi piace da morire

  4. Bellissima! il sound è veramente quello di Born To Die e non mi sorprende visto che, come avete detto, Haynie ha prodotto praticamente tutte le tracce del disco.
    Spero che ci sia anche lui in Honeymoon

  5. Sono commosso, questa canzone è perfetta, migliore di quelle per Big Eyes. Ultraviolence per me resta insuperabile ma se Honeymoon conterrà canzoni simili non posso che inchinarmi davanti a questa grandissima artista.
    Poi secondo me la includerà nel nuovo disco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here