La parte precedente dedicata al Summer Jam si è chiusa con la performance di Nas. Il rapper del Queens, però non è ancora uscito, che entra 50 Cent. Due importanti pezzi di New York sono insieme sul palco, ma Nas non canta. Fifty inizia con “I Get Money”, ma qui la prima sorpresa: entra Lloyd Banks che accenna “On fire”, continua Tony Yayo con “So Seductive” e finisce Young Buck con “Shorty Wanna Ride”. Al contrario di quanto si potesse mai pensare, la G-Unit è al completo su palco!

Nessuno spazio per cantare insieme, però, perchè la parata delle star sul palco continua con Trey Songz, che canta “Smoke”, contenuto in “Animal Ambition”, prossimo album di Fiddy, e Fabolous che canta un remix di “Cuffin Season”. L’aria è calda, non solo per il livello della performance, ma anche perchè sul palco sembra che sia successa qualche lite, come suggerisce l’entrata della sicurezza. Ma “the show must go on” e Fifty promuove il suo prossimo album prima in “Dont’ worry ’bout it”, accompagnato da Tony Yayo (che coglie l’occasione per cantare “Fuck You”) e poi con “Hold On”. La G-Unit è al completo e non volete che non canti almeno una loro canzone? Purtroppo veniamo accontentati solo a metà con “I Smell Pussy”, famosa diss track contro Ja Rule e la Murder Inc. Lloyd Banks canta il suo verso (stentando a reggere il ritmo) e il gruppo canta insieme il ritornello. Dopo una pausa, Fifty e Lloyd Banks cantano “U should be here”, ma il tempo (purtroppo) è finito.

Ad un’ora dalla fine, con il pubblico che ormai sembra al massimo dell’adrenalina, entra Nicki Minaj. Seppure l’idea di entrare con “Monster” fosse giusta, il microfono sembra avere problemi e il vero inizio Nicki lo fa con Young Thug, con il remix di “Danny Glover”. La rapper della Young Money continua con “Lookin’ Ass”, “Chiraq”, “Did It On Em”, “Beez In the Trap”, “Yasss bish”, il remix di “Boss Ass Bitch”, il suo verso nel singolo di Chris Brown “Love more”, “Pills N Potion”, primo singolo dal suo prossimo album “The Pinkprint”, e “Moment 4 life”.

Drake si sarebbe potuto inserire, ma canta “Worst behavior” e “Believe me”. A questo punto, entra Lil Wayne che finisce il brano e canta il suo verso in “Loyal”. Anche qui, il tempo è finito e Drake conclude con “Trophies”.

Il culmine che il festival sembra aver raggiunto con 50 Cent non si può più recuperare e di questo anche il pubblico se ne è accorto, iniziandosi a dileguare. Nonostante ciò, c’è ancora un ultimo ospite. Dj Mustard porta sul palco Ty Dolla $ign, che canta “Paranoid”, Kid Ink che canta “Show Me”, A$AP Ferg che canta “Work” e YG, che canta “My Nigga” e “R.I.P.” di Jeezy. Lo stesso produttore presenta, infine, il suo nuovo singolo, “Down on Me”, ma di queste performance non c’è nulla sul web.

1 commento

  1. MOMENTO MEMORABILE, 50 CENT SUL PALCO CON NAS, IL RITORNO DELLA G UNIT,HO SEGUITO IL TUTTO IN DIRETTA STREAMING E AVEVO I BRIVIDI, SONO DI PARTE E A MIO PARERE L’ESIBIZIONE DI 50 CENT è STATA LA MIGLIORE DELLA SERATA, HANNO RIPORTATO GLI ANNI D’ORO 2000 SUL PALCO! ANIMAL AMBITION SPERO ABBIA IL GIUSTO RICONOSCIMENTO, E SPERO PRESTO ESCA ANCHE UN NUOVO ALBUM DELLA G UNIT! ;)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here