fedez-orologio

Fedez è sicuramente un personaggio che fa discutere, e dopo la foto hot finita in rete che lo ritrae nudo (QUI per saperne di più), oggi è nominato per questioni del tutto differenti.

Jet privato, villa con piscina e idromassaggio, bodyguard, orologio da 50mila euro e dediche social: Fedez si è goduto una vacanza di lusso a Ibiza con la youtuber (e nuova fiamma?) Greta Menchi. 

Non è la prima volta però che lo stile di vita decisamente lussuoso di Fedez fa discutere il web. Qualche settimana fa  era stato un attico acquistato dal rapper a Milano dal valore di 2 milioni di euro a sollevare le polemiche (ve ne abbiamo parlato QUI) Fedez aveva postato le foto che lo ritraevano nell’appartamento situato in uno dei quartieri più chic di Milano ed era stato attaccato da molti fan (ma perchè?), delusi dal suo comportamento e convinti che si sia fatto in qualche modo “corrompere” dal denaro e dal successo.

fedez-e-greta-menchi-ad-ibiza

C_2_articolo_3027343_upiImageppx

 

Siamo ancora tutti sconvolti da quanto successo nella notte del 24 agosto verso le 4 di notte. Un terremoto di magnitudo 6.0 ha completamente raso al suolo le città di Amatrice, Arquata e Accumuli, distruggendo sia case che altre strutture civili, comprese le scuole, nel caso del primo paese nominato. Non è mancato il sostegno sia di artisti italiani, che hanno manifestato tutto il loro dispiacere con alcuni post su Instagram o su Facebook e alcuni tweet, che stranieri, come Lady Gaga (QUI per saperne di più) e Beyonce ( QUI per scoprire cosa ha fatto).

Fedez ha deciso di intervenire finanziando con il suo denaro la costruzione di un asilo nido ad Amatrice.

Il rapper nostrano, con la Newtopia, la sua casa discografica, ha deciso di devolvere il 100% degli incassi dei prossimi tre mesi di “Vorrei Ma Non Posto” e “Andiamo A Comandare”, singolo di Fabio Rovazzi, ai terremotati del Centro Italia. Ecco il video condiviso da Fedez su Facebook e il motivo per cui ha deciso di aderire a questo importante progetto.

Le notizie che arrivano in questi giorni da Amatrice, Arquata e Accumoli hanno lasciato tutto il Paese sgomento. Un numero incomprensibile di vite sono state spezzate per sempre in una notte che molti di noi hanno passato al riparo nelle nostre case. Case che non esistono invece più per i fortunati che sono riusciti a sopravvivere a questa tragedia. In passato molti artisti si sono uniti per registrare canzoni e organizzare concerti utili per raccogliere fondi da donare alle vittime di simili tragedie; ma queste cose richiedono tempo e una organizzazione imponente. Le persone coinvolte sono in strada ora, in una zona d’italia di montagna dove già la notte fa freddo — e questa situazione non farà che peggiorare con l’inverno in arrivo. Per questo motivo, noi artisti di Newtopia insieme alle nostre case discografiche, abbiamo deciso di fare un piccolo gesto immediato: oltre alle nostre personali donazioni abbiamo deciso di devolvere il 100% dei ricavati di “vorrei ma non posto” e di “andiamo a comandare” dei prossimi 3 mesi per la ricostruzione della scuola elementare e dell’asilo di Amatrice. È una iniziativa promossa da Il Fatto Quotidiano insieme al Comune di Amatrice e potete vedere i dettagli per la donazione in sovrimpressione. Ho fatto questo video per chiedere una mano ad Apple e Google: su ogni singolo venduto trattengono il 30% dei ricavati e sarebbe fantastico se riuscissimo a dare alle persone coinvolte l’intera cifra. Ma sarebbe ancora più bello se tutti i nostri colleghi si unissero insieme a noi per aiutare i nostri connazionali a rialzarsi e a vivere la vita serena che tutti si meritano di vivere.

Che dire, un gesto meraviglioso che forse dovrebbe mettere a tacere chi, non si sa perchè (invidia?), non fa altro che criticare.

  • Gio

    io credo siano affari suoi come spende i suoi soldi!anche perchè credo che chiunque avendo i suoi soldi e potendo permetterselo si godrebbe la vita come fa lui, almeno lui se li è guadagnati , vedi in giro persone che fanno la bella vita solo perchè sono figli di….!detto questo ha fatto pure un bel gesto

  • TheGOAT

    Non dovrebbe stupire il fatto che abbia così tanti soldi, perchè sta in TV ogni 2 secondi. Per quanto lo reputi un artista di bassissimo livello e populista becero, se uno ha i soldi non capisco perchè non possa spenderli. In America i cantanti girano con gli ultimi modelli di Lamborghini e Ferrari e nessuno si fa così tante pare.

  • Mastro Stecco

    Ma basta! La sua musica può non piacere, ma VENDE e se vende lui fa soldi, punto. Non toglie niente a NESSUNO, e ha il sacrosanto diritto di spendere i frutti del suo lavoro come gli pare. Case, orologi, castelli, finchè sono il frutto di lavoro onesto nessuno può metterci becco, quando tra l’altro dimostra spesso e volentieri di essere anche molto generoso, l’iniziativa della Newtopia ne è l’ennesima conferma. Italiani rosiconi.

    • TheGOAT

      Guarda, ciò che da fastidio di Fedez non è lui in se, è il fatto che i media e i suoi fan lo definiscono rapper, cosa che per chi ascolta veramente il genere è uno schifo, e tra questi mi ci metto pure io. In America quelli come lui vengono definiti “nuovi” cantanti pop, giustamente. Non si sta denigrando il pop eh, per carità, il problema, come ho spiegato è un altro, e non riguarda Fedez personalmente.

  • SoundPost

    Oltre al fatto che noi italiani siamo dei rosiconi quando si parla di guadagni altrui, probabilmente la gente non sa che Fedez (ma i personaggi noti in generali) vengono pagati o sponsorizzati da marche che, in cambio, indossano.

  • Yoo Youngjae

    Ma che senso ha rompere su come spende i soldi. Sono i suoi e ha il diritto di spenderli come vuole

  • MUSIC is the way.

    Lodevolissima iniziativa

  • Navy_Swift

    Ceh uno ha i soldi e secondo loro non li può usare?