A quattro anni dalla pubblicazione del loro ultimo album “Cerimonials”, i Florence and the Machine sono finalmente pronti a tornare in campo con musica inedita.

La band indie-rock, capitanata dalla cantautrice Florence Welch, rilascerà il prossimo primo giugno il suo terzo album “How Big, How Blue, How Beautiful”, un album che speriamo possa essere allo stesso livello dei suoi predecessori, entrambi dischi di altissima qualità e che sono riusciti ad ottenere un grande successo in anni in cui erano ben altri i generi che andavano in voga.

Oltre a comunicarci il titolo del progetto, il gruppo giusto ieri ha pubblicato (con tanto di videoclip ufficiale) anche il lead single “What Kind of Man”.florence-and-the-machine-g

Il brano è una potentissima up tempo indie-rock in pieno stile della band in cui l‘inconfondibile voce di Florence la fa da padrona assieme ad una base trascinante ed incisiva, il tutto per un pezzo che non potrà certo passare inosservato anche grazie ad un ritornello decisamente catchy e facile da ricordare.

Il testo è incentrato sulla storia di una donna che subisce violenze da un compagno sempre ubriaco al quale, disperata, si rivolge chiedendogli quale razza di uomo può amare in questo modo.

Per quanto riguarda, invece, il video, ci troviamo davanti ad un vero capolavoro, ad una clip cinematorgrafica come poche che in meno di 6 minuti riesce a delineare una storia ricca di colpi di scena che, soprattutto nell’intro, non possano non spiazzare lo spettatore, che si ritrova continuamente catapultato da attimi di tranquillità ad attimi di frenesia.

Eccovi il video, che ne dite?
[jwplayer player=”2″ mediaid=”180590″]

 

17 Commenti

  1. Sono aperte le votazioni per la classifica settimanale degli utenti di Rnbjunk; bisogna stilare una top 10 di singoli (stranieri, italiani, ufficiali e/o promozionali) non pubblicati più di 5 mesi fa; la classifica può contenere massimo 2 per canzoni per artista; l’email a cui mandare i voti è sempre [email protected]; le votazioni sono aperte fino a domenica ore 00.00.

  2. Wow, magnifico lavoro! Video e brano sono fantastici! La canzone è particolare, tutt’altro che scontata, pensata, ma poi si avverte il grandissimo talento che c’è dietro. La clip è studiata benissimo, racconta qualcosa e carica di valore il pezzo. Mi ha davvero colpito!

  3. Ho amato alla follia brani come Spectrum, Dogs Days Are Over, Cosmic Love, e anche tutti i singoli estratti da Ceremonials, aspettavo tantissimo il loro ritorno e la canzone con il relativo video sono valsi tutta l’attesa, ottimo ritorno.

  4. Magnifica, la canzone quanto la clip (si abbinano perfettamente, si completano e si rappresentano e già questo è un grossissimo punto a favore).
    Il pezzo mi piace molto, inizia in modo cupo per poi esplodere… Il ritornello resta bene impresso e ho molto apprezzato anche la sua voce e i vari effetti che ci hanno applicato.
    Del video la cosa che più mi è piaciuta è stato, come detto nell’ articolo, l’ alternarsi di scene tranquille con avvenimenti improvvisi (per esempio l’ incidente in auto, scena veramente d’ effetto). E’ inquietante a tratti, ma allo stesso tempo interessante, molto.
    Ottimo lavoro!

  5. A dir poco stupendo, anche se ho notato che dalla pubblicazione del video di Chandelier in molti provano ad inserire la pazzia come principale elemento, seguita da coreografie in cui i cantanti impazziscono e sfogano la loro rabbia con versi e gesti quasi psicotici. La canzone è bellissima, ottimo lead single, avrei però preferito una base meno rock, quasi viene oscurata la voce di Florence. Questo album mi incuriosisce molto, il titolo è molto intrigante ed originale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here