florencemach3

Negli ultimi anni abbiamo visto vari artisti creare una serie di video l’uno concatenato nell’altro, storie che iniziavano in un video e continuavano in altri 4-5: pensiamo a Chris Brown, che con il suo album “Royalty” ha creato video per molte tracce e li ha usati per rappresentare tramite metafore il modo in cui la sua vita si è rivoluzionata negli ultimi anni, o ancora a Beyoncé, che ha praticamente realizzato un vero e proprio album-film con il suo “Lemonade” per creare un supporto che potesse essere valido per un disco molto organico dal punto di vista degli argomenti trattati nei testi.

Oltre a loro due, ancora prima una nota band britannica aveva iniziato a portare avanti un’operazione di questo tipo per la promozione del suo ultimo album. Sto parlando dei Florence + The Machine, gruppo che alla videografia relativa al disco “How Big, How Blue, How Beautiful”, ha addirittura dato un nome diverso rispetto a quello del disco, intitolandola “The Odyssey”.

Numerose sono le tracce incluse nel disco che, anche senza essere singoli, hanno ricevuto dunque dei supporti visivi, ed in questi video viene raccontata una sorta di “Odissea personale” di Florence e compagni, eventi ricchi di tensione in cui i concetti di “pazzia” e “normalità” vengono letteralmente stravolti, il tutto con alla base una trama alle quale si possono dare più interpretazioni.

Ebbene, oggi questo filo comune che lega tutte le tracce del disco viene esplicitato ancora di più dal rilascio della “The Odyssey”, un video unico di oltre 48 minuti che include l’intero disco, trasformandolo dunque in un vero e proprio album-film come quello di miss Beyoncé. A differenza della diva americana, la band ha però reso disponibile il lavoro non in DVD ma direttamente su YouTube, ragion per cui non crediamo che sarà mai resa disponibile una versione HQ a pagamento del visual.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here