Francesca Michielin è una delle rare piccole stelle del pop, presente nel panorama musicale italiano, contrariamente ai numerosi giovani artisti che spopolano tra i vertici delle classifiche straniere.

francesca-michielin-di20

Dopo un percorso artistico che l’ha vista in linea con le melodie tradizionali italiane, pubblica un disco moderno dalle sonorità internazionali ed elettropop. La sua carriera è iniziata nel 2009 con la vittoria di X-factor, che l’ha vista trionfare con il singolo “Distratto”, scritto da Elisa.

Negli anni successivi è passata tra alti e bassi di popolarità, ma le chiavi di volta che hanno contribuito fortemente a renderla una realtà della musica italiana degli ultimi anni, sono state le collaborazioni con Fedez, da cui sono nate prima “Il cigno nero” ed in seguito “ Magnifico“. I due singoli si sono rivelati due hit nazionali, vincitrici entrambe di numerosi premi e riconoscimenti, divenendo dei veri e propri tormentoni.

Se qualcuno pensava che il successo di quest’artista potesse ormai essere solamente legato alle collaborazioni con il conosciutissimo rapper, si è dovuto poi ricredere, quando nel 2015 la giovane cantante ha rilasciato il singolo “L’ amore esiste“, una pop ballad potente e radiofonica che,  dopo un riscontro tiepido, è riuscita poi , grazie ai passaggi radiofonici, al passaparola e a un bellissimo video, a diventare un altro enorme successo della cantante, vincendo ben due dischi di platino e rivelandosi il giusto singolo di lancio, seguito da Battito di ciglia” e “Lontano”, per il nuovo progetto “Di20”.

Il disco è all’ascolto piacevole e scorre molto velocemente, le tracce hanno quasi tutte una potenzialità radiofonica notevole. “Battito di ciglia” e “Lontanto” sono due pezzi elettro-pop che ricordano a tratti la cantante neozelandese Lorde per gli arrangiamenti sofisticati. Altra traccia particolarmente accattivante, grazie ad un ritornello penetrante,  è Divento”che apre il cd quasi a voler comunicare fin da subito la consapevolezza artistica che ha acquisito la cantante e l’iter di questo nuovo lavoro.

Presenti anche due tracce in inglese: la pop-rock “Amazing che fa parte della colona sonora del colossal cinematografico “The Amazing Spider-Man 2” (unica artista italiana inserita nel progetto) e la deliziosa ”Sons and Daughters” la quale, se si ascolta chiudendo gli occhi, può far tornare alla mente una giovane Elisa ancora lontana dal cantare in italiano. Bella presenza anche la penna di Giovanni Caccamo (vincitore Sanremo giovani 2015) che regala a Francesca una traccia molto orecchiabile e delicata dal titolo Tutto questo vento”.

La vincitrice di X-factor 5, Con “Un cuore in due” e “Io e te“,  ci tiene a rappresentare in “di20” anche quella sua sfumatura più tradizionale che si rifà al pop-rock italiano, che ha caratterizzato i suoi singoli appartenenti al suo disco precedente “Riflessi in me”. I cavalli di battaglia della Michielin sono però le ballad, dove riesce a dimostrarsi, anche se molto giovane, un’artista piena di sensibilità e talento, complice il suo timbro delicato e originale nella sua semplicità: “Almeno tu “ è una  ballad romantica e coinvolgente e “25 febbraio” è il pezzo in cui il pathos è portato al massimo con la voce di Francesca accompagnata dal piano e un arrangiamento moderato, differenziandosi, da tutte le altre tracce, sostenute da arrangiamenti particolarmente prodotti. Il brano, che ha per titolo la sua data di nascita, è la canzone con cui termina l’album e che la cantante dedica a se stessa.

I temi trattati ruotano intorno all’amore e alla sfera giovanile, in linea con quella che è la credibilità artistica di Francesca. Alla realizzazione del lavoro hanno partecipato nomi importanti, come Fortunato Zampaglione e Michele Canova lorfida, ma anche il già citato Giovanni Caccamo con la promettente Federica Abbate ( L’ amore eternit, Roma-Bangkok). La vera sorpresa è vedere il nome dell’artista nei vari crediti di quasi tutte le canzoni che compongono l’album, sia per quanto riguarda il lavoro sui testi, che quello prettamente musicale, cosa rara tra gli artisti usciti da un talent.

Questo nuovo album, rispetto ai precedenti, mette maggiormente a fuoco la personalità artistica della Michielin che, avendo realizzato un lavoro che si distacca totalmente da quello delle innumerevoli interpreti femminili presenti nell’odierno panorama musicale, è riuscita a crearsi uno spazio tutto suo, originale e innovativo, all’interno del musicbiz.

Dal 9 febbraio sarà possibile seguire, su Rai Uno, l’avventura Sanremese della cantante. Il brano con cui parteciperà, di cui adesso vi presentiamo il testo, si chiama “Nessun Grado di separazione” e viene descritta come una ballad dai suoni internazionali, scritta da Cheope, Federica Abbate e la stessa Francesca. Il singolo, avrà il compito, di trainare nelle vendite “Di20are” la riedizione di “Di20”, in uscita venerdì 19 febbraio via Sony Music, come annunciato dall’artista sui social: 

” #di20 sta per #di20are qualcosa di enorme,gigante, qualcosa che mi fa emozionare, che mi fa immaginare e che spero vi faccia sognare.”


 

Rilasciato anche il video di Nessun Grado di Separazione:

https://www.youtube.com/watch?v=NXE-aTIIG30

Testo

È la prima volta che mi capita
Prima mi chiudevo in una scatola
Sempre un po’ distante dalle cose della vita
Perché così profondamente non l’avevo mai sentita
E poi ho sentito un’emozione accendersi veloce
E farsi strada nel mio petto senza spegnere la voce
E non sentire più tensione solo vita dentro di me
Nessun grado di separazione
Nessun tipo di esitazione
Non c’è più nessuna divisione tra di noi
Siamo una sola direzione in questo universo
Che si muove
Non c’è nessun grado di separazione
Davo meno spazio al cuore e più alla mente
Sempre un passo indietro
E l’anima in allerta
E guardavo il mondo da una porta
Mai completamente aperta
E non da vicino
E no non c’è alcuna esitazione
Finalmente dentro di me
Nessun grado di separazione
Nessun tipo di esitazione
Non c’è più nessuna divisione tra di noi
Siamo una sola direzione in questo universo
Che si muove
Nessun grado di separazione
Nessuna divisione
Nessun grado di separazione
Nessun tipo di esitazione
Non c’è più nessuna divisione tra di noi
Nessuna esitazione
Siamo una sola direzione in questo universo
Che si muove
E poi ho sentito un’emozione accendersi veloce
E farsi strada nel mio petto senza spegnere la voce.

  • MUSIC is the way.

    Brava Francesca! Spacca tutto! Sei una figata!

  • Giampaola

    Vinci

  • MUSIC is the way.

    Al contrario di Chiara, la Francy si è saputa ricreare, molto più forte di prima, maturata e cresciuta notevolmente, è gia di20ata un’artista fantastica a soli 20 anni! Ha una carriera davnti! Io voterò per lei e spero che Sanremo serva a farla conoscere ancora di più. Buona fortuna!

  • Daniele Corghi

    Decisamente una delle leve più interessanti del panorama musicale italiano. Moderna e internazionale. Brava.

  • Non la seguo molto, ma ha un grande merito: è l’artista italiana più internazionale, non molti italiani fanno synth-pop, beh lei ci riesce bene e spero prosegua per questa strada, anche perchè ha tutte le potenzialità per sfondare anche all’estero, ovviamente deve lavorare ancora molto (prima di tutto su una personalità e uno stile ben definiti) ma ha le carte in regola.