Ancora remix dalla G-Unit. La scelta del nuovo brano è ricaduta sul singolo di Future “Move that dope”. Nell’ordine, 50 Cent, Young Buck, Tony Yayo, Kidd Kidd e Lloyd Banks si riuniscono per muovere insieme kili e kili di droga, come nell’originale cantata da Future, Pharrell, Pusha T e Casino. Nel suo verso, 50 Cent decide addirittura di lasciare quasi invariato il verso originale cantato da Future, cambiando solo alcune parole.

Parlando del mixtape, che si spera uscirà a breve, Fifty ha detto che tutta la G-Unit si sta impegnando come se dovesse meritarsi un contratto discografico. Questi remix stanno dando, a mio parere, un’ottima prova di intesa che si perfeziona sempre più, dopo la ruggine accumulata in questi ultimi 6 anni. Appena anche l’intero ingranaggio sarà pulito, avremo il mixtape e, infine, per la fine di novembre, l’attesissimo nuovo album di inediti!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here