Kylie Minogue è tornata in compagnia del produttore, autore, e deejay italiano Giorgio Moroder! La cantante australiana di “Slow”, è la prima artista in featuring per il nuovo progetto di Giorgio, che si intitolerà “74 Is the New 24” che verrà rilasciato ufficialmente nella prossima primavera.11

Il brano “Right Here, Right Now” ovviamente è una uptempo dance-oriented, con dei richiami alla disco music degli anni ’80, che si sposa perfettamente con lo stile musicale della mini-diva australiana…

Giorgio-Moroder-Right-Here-Right-Now-2015

Il DJ 74enne, ha voluto intitolare il disco proprio in onore della sua veneranda età. Al suo attivo ha un sacco di soundtrack famose da “American Gigolo” passando per “Flashdance”, e 13 album in studio.

Il video per questa fresca collaborazione è già stato girato nel mese di Dicembre ed è stato rilasciato ufficialmente il 2 febbraio su VEVO! Potete guardarlo qua:

Per noi piacevolissimo ascolto, voi invece cosa ne pensate?

32 Commenti

  1. il video molto bello, mi sarei aspettato di più, per esempio una Kylie che ballava sinuosa una coreografia…ma vabbè si vede che Giorgio aveva un budget ridotto, quel “uuuuuuuuuuu” cantato da Kylie sembra proprio un canto di una sirena <3 <3 <3 adoro…kissà la canzone con britney, auto-tune a menetta??? probabilmente si

  2. La canzone non è affatto male. Forse un po’ troppo acuta la voce di Kylie.
    Il video fa venire un po’ di mal di testa ma è ben fatto.. Un effetto mi ha ricordato molto felicemente Born this way di Lady Gaga.. Aspetto l’album!

    • anche se floppasse Kylie avrebbe classe da vendere alle altre sue college :P lei può permettersi di essere sexy senza cadere nel volgare!

  3. Canzone molto bella e qui si può vedere chiaramente che la Dance non è tutta truzzagine. Poi con Kylie…
    Peccato che non mi sembra si stia facendo notare in classifica…

  4. La canzone è davvero molto bella, tutt’altro che scontata. Il video invece è abbastanza “prevedibile” per una canzone così, quindi direi adatto, veramente bello.

  5. Molto bella ma simile un po al sound dei daft punk….ma benvenga xke sono dei geni che hanno creato una tendenza negli ultlimi anni senza eguali!!

    • Scusa ma si da il caso che se mai sono i Daft Punk a venerare Moroder e ad ispirarsi ai suoi lavori degli anni 70. Giorgio Moroder è l’inventore della disco-elettronica per chi non lo sapesse, fu lui per primo (insieme ai Kraftwerk) a creare un saund “robotico” usando sintetizzatori e distorsioni. I Daft poi hanno attualizzato il suo sound (e lo hanno infatti chiamato per omaggiarlo nel loro ultimo album e chaimando persino un brano col suo nome) ma se ti ascolti i pezzi storici di Moroder come From here to eternity, Chase o la mitica I feel love (che fece esplodere Donna Summer) capirai quanta influenza abbia avuto quest’uomo su chiunque faccia musica elettronica oggigiorno. ;)

  6. Non mi piace molto questa tracia, forse perchè non ho mai apprezzato più di tanto la voce di Kylie, non è il mio stile, ma buona produzione!

  7. Gran pezzo, è bello sentire che ancora la Dance non sia tutta ridotta a pattume ma che artisti come Giorgio (e le splendide vocals di Kylie) siano capaci di creare gioiellini con questo tocco anni ’90! Ho amato la sua collaborazione con i Daft Punk in Random Access Memories, curioso di sentire l’album.

  8. Bellissima, amo Kylie spero possa tornare al sucesso, credo che Kylie sia una delle migliori pop star esistenti. Attendo le collaborazioni con Charli, Britney e Sia.

  9. bellisima, hit assicurata, specialmente in UK, in america vedremo, non vedo l’ora di sentire quello con Britney! se il disco è tutto così lo compro ad occhi chiusi, ben tornato giorgio!

  10. La canzone ricorda molto la “vecchia” Kylie, ha un sound dance che riporta direttamente agli anni ’90.
    “74 is the new 24” lo aspetto con ansia perchè penso che sarà la perla di quest’anno, poi con tutte le collaborazioni che ci sono è interessantissimo!

  11. Il pezzo è molto carino! Questa è proprio la rivoluzione dei ”nonni”, adesso Moroder, Tony con Gaga… Grandissimi ahahah!

    P.S.: Sono aperte le votazioni per la classifica settimanale degli utenti di Rnbjunk; bisogna mandare una personale top 10 di singoli (ufficiali, promozionali, italiani e/o stranieri) non pubblicati più di 5 mesi fa all’indirizzo [email protected]; la top 10 non più contenere più di due brani dello stesso artista; mi correggo rispetto all’ultima comunicazione in cui avevo dichiarato la non più eleggibilità di ”Thinking Out Loud” di Ed Sheeran, infatti il brano si può ancora votare! Chiedo scusa per l’imprecisione!

    Spargete la voce, grazie, davvero!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here