Tra i vari scandali esplosi di recente ce n’è stato anche uno riguardante gli One Direction. Due membri della famosa boyband britannica (Zayn Malik e Louis Tomlinson) sono stati infatti fotografati nell’atto di fumare degli spinelli prima di un concerto e, come prevedibile, queste foto hanno rapidamente spopolato nel web. In seguito alla diffusione di questi scatti, le fan della band hanno reagito in maniere contrastanti: molte di loro si sono infatti definite deluse da questo comportamento, rendendo così ancora più facile lo svilupparsi della polemica. Ora, a quanto pare, la discussione su questo avvenimento è arrivata anche ad un livello più alto coinvolgendo anche un ente abbastanza importante: la Conferenza Episcopale delle Filippine.onedirection-brazil-kit

Tale ente, a quanto pare, ha il potere di decidere quali sono gli artisti che possono esibirsi nelle Filippine e chi invece, per motivazioni morali o quant’altro, non può farlo. Ebbene, durante una discussione, la boyband è stata definita “velenosa per i giovani” proprio a causa del recente scandalo, e per questo è stato deciso di impedire loro di tenere concerti nelle Filippine. Francamente credo che questo avvenimento sia alquanto ridicolo: in primis, anche solo l’esistenza di un organo con questi poteri rappresenta a mio avviso una grave limitazione alla libertà d’espressione, ed in secundis davvero non capisco dove sia lo scandalo. Come se non si sapesse che di droghe (leggere e pesanti) ne girano davvero molte nello showbiz… Voi che ne pensate di questa faccenda?

6 Commenti

  1. Concordo con tutto ciò che avete detto, anche perché se tutte le fan seguissero ogni minima cosa che fanno i loro beniamini a quest’ora le fan di Miley andrebbero in giro a comportarsi come donne di facili costumi (chi vuole intendere intenda)
    Alla fine si parla di MUSICA, se si segue qualcuno per la musica non significa che si approvano tutte le sue scelte soprattutto quelle nella vita privata.
    Certo si può anche disapprovare una scelta (come me in questo caso) ma comunque sia criticarli, iniziare ad odiarli o via dicendo mi sembra davvero un’esagerazione.
    Concludo dicendo che impedire il concerto è abbastanza esagerato come provvedimento e che a mio parere siano stati loro stessi a diffondere il video (se sentite ciò che dicono parlano chiaramente del loro essere non contenti del proprio management e via dicendo. Che vorrebbero fare cose più mature e non essere più “merce per bambini”

  2. Io sono loro fan ma sono d’accordissimo con Faggiollo. Era logico che fumassero qualcosa, non è la prima volta che si hanno dei presentimenti. Certo, è una cosa che mi da fastidio dato che per come sono stata educata sia spinelli che alcool che fumo non sono esattamente ‘salutari’. Quelle che hanno bruciato i biglietti secondo me sono proprio cadute dal pero. Tanto meglio, meno finte fan in mezzo ai piedi.

  3. Quoto @CURTIS quasi su tutto. Non sono assolutamente un fan degli One Direction, deve ancora arrivare alle mie orecchie una loro canzone che mi piaccia veramente. Ma questa “polemica” è ridicola. Innanzitutto, da ciò che ho capito, il video è finito in rete contro la loro volontà (sebbene non riesca a capire come, dato che chi lo ha filmato dovrebbe essere Louis Tomlinson stesso), siamo su un altro pianeta rispetto ad una Cyrus che se ne accende una in diretta televisiva agli EMA, per intenderci. Poi, come appunto detto da CURTIS, fa ridere vedere come certa gente consideri la marjuana altamente pericolosa. Ora (ed è qui che non mi trovo d’ accordo con CURTIS) io personalmente conosco più di una persona che ne fa uso abbastanza frequente e personalmente le trovo persone abbastanza tonte è un po’ fuori dalla realtà, quindi diciamo che sono “contro” (metto le virgolette perchè finchè non si nuoce agli altri ognuno è padrone di stesso) il consumo abituale, ma finchè si tratta di un uso moderato non vedo dove stia tutto questo scandalo. Se fossi un genitore, preferirei di gran lunga che mio figlio si fumasse una canna piuttosto che si scolasse una bottiglia di vodka (e credetemi che c’è gente che ragiona in modo contrario)(comunque mi sembra giusto precisare che in realtà preferirei che non facesse nessuna delle due cose). Chiudo domandando, soprattutto alle fan che hanno bruciato i biglietti dei loro concerti (trasgre), ma veramente se non fosse stato diffuso il video ci sarebbe stato qualcuno convinto che loro non avessero provato nemmeno una volta la marjuana? Veramente? Giunti ad una certa età provano quasi tutti, giunti ad una certa età e famosi… si può togliere il quasi.

  4. PER QUANTO IO SIA ABBASTANZA DURO NEI CONFRONTI DI QUESTI CANTANTI PER TEENAGER, MI SEMBRA ASSURDO CHE NEL 2014 GLI SPINELLI VENGANO ANCORA CONSIDERATI DROGHE, E FONTE DI ” BRUTTO ESEMPIO” PER I GIOVANI, PENSARE CHE L’ERBA è NETTAMENTE MENO NOCIVA DELL’ALCOOL, MA QUEST’ULTIMO INVECE, COMPARE SPESSO NEI VIDEO MUSICALI DI QUALUNQUE CANTANTE, NON PER NIENTE PARLIAMO DELLE FILIPPINE, DELL’ITALIA, DI TUTTI STATI CHIUSI E FASCISTI, DOVE LA LIBERTà DI ESPRESSIONE VIENE CENSURATA, L’INFORMAZIONE RIDICOLIZZATA, E L’ESPOSIZIONE AL CAMBIAMENTO VIENE SOTTOVALUTATA E SNOBBATA! LO SPINELLO RIPETO è MENO NOCIVO DI QUANTO SI PENSI, E LO DIMOSTRANO LE ULTIME SCOPERTE IN CAMPO MEDICO SCIENTIFICO, LA MAIJUANA AGISCE ANCHE COME ANTITUMORALE ( ARTICOLO DI “LE SCIENZE”) EPPURE I MASS MEDIA DI QUESTO NON NE PARLANO, NONOSTANTE CIò, VORREI FAR PRESENTE CHE LO SMOG E L’INQUINAMENTO DEL MONDO SONO PIù NOCIVI DI 60 KG DI MARIJUANA FUMATI IN UN ORA! PER CUI NON DICIAMO STRON.Z.ATE. POI I BIGOTTI CHE SONO DACCORDO CON QUESTO GENERE DI PRESE DI POSIZIONE, ABUSO DI POTERE, E DISINFORMAZIONE ( VOLUTA IN QUANTO NON VI è TORNACONTO ECONOMICO LEGALE), SONO SEMPLICEMENTE PERSONE CHE HANNO SOLO BISOGNO DI INFORMARSI DI PIù INVECE DI GIUDICARE IL PROSSIMO!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here