u2wide2014In seguito ai tristemente celebri attacchi terroristici di Parigi, ha fatto molto discutere la scelta della storica band U2 di non proporre il concerto previsto per il giorno successivo all’interno della stessa Parigi.

Come sempre avviene in questi casi, l’opinione pubblica si è divisa in due schieramenti opposti: alcuni hanno affermato che il gruppo non avrebbe mai potuto proporre uno spettacolo proprio a Parigi in quel contesto, anche semplicemente perché nessuno si sarebbe presentato nel pubblico, mentre altri hanno rimproverato a Bono e compagni di aver fatto il gioco dei terroristi in questo modo.

Noi non ci pronunciamo in merito a questo dibattito, in quanto non vogliamo gettare benzina sul fuoco appiccato per via di una tragedia, tuttavia riteniamo molto apprezzabile il gesto del gruppo di omaggiare le vittime di questa terribile carneficina durante il concerto proposto ieri sera, uno show che ha sostituito la data soppressa a causa della tragedia.

Un altro motivo che ci spinge a parlare di questo concerto è la scelta del gruppo di portare sul palco un’altra artista molto importante per la storia della musica rock. Stiamo parlando della rocker Patti Smith, donna che dopo aver ottenuto successo a livello planetario grazie al suo cantautorato d’altissimo livello in questi anni sembra essersi concentrata principalmente su alcuni paesi europei, tra cui spiccano l’Italia e, per l’appunto, l Francia.

La band e la rocker si sono esibiti insieme eseguendo prima un medley della canzone di Patti “Gloria” e del brano degli U2 “Bad” ed intonando poi l’intera “People Have the Power”, classico di Patti che è stata idolatrata dalla critica di tutto il mondo.

Che ne dite? E’ stato giusto proporre questo spettacolo? Ritenete sincero il tributo del gruppo?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here