Tempo di resoconti dalla nottata dei Grammy, Bruno Mars é l’uomo da battere, mentre per Jay-Z amara sentenza.

Jay-Z flop ai Grammy, Bruno mars vince tutto

I vincitori dei Grammy sono stati tutti dichiarati, e questo 2018 di una edizione dei Grammy decisamente sottotono, si conclude con la vittoria indiscussa del uomo da battere nel mondo Pop ed R&B: Bruno Mars!

Il cantante hawaiiano ha portato a casa tutte 6 Grammy, tutti quelli in cui era stato nominato!

È andata bene anche a Kendrick Lamar, con 5 Grammofoni d’Oro vinti, anche se poteva fare decisamente meglio, ed ha dovuto accontentarsi di poche categorie minori!

Una nottata da incubo invece per Jay-Z, completamente snobbato, dopo che il suo album 4:44 aveva ottenuto ben 8 nominations totali alla vigilia della kermesse musicale!

Il rapper storico deve ingoiare un boccone amaro, e tornare a casa a mani vuote, come era successo in altre edizioni a Rihanna, Kanye West, e Drake, che hanno dovuto in passato subire lo stesso trattamento.

Sicuramente un ritorno a mani vuote non meritato, alla fine il suo album era uno dei più potenti di quest’anno musicale, socialmente e politicamente impegnato come non mai.

Anche per Lady Gaga, meno presente di altri anni, il bottino é a 0 Grammy vinti! La cantante ha mancato il colpo sul Best Pop Vocal Album, assegnato ad Ed Sheeran, e “Joanne” rimane un buon album, ma non viene premiato.

In generale siamo davvero felici per Bruno Mars, che ha vinto la sua scommessa, riportare l’R&B di un certo stampo in un disco, e uscirne a testa alta, vittorioso, dalla manifestazione più importante dell’anno!

Bruno Mars Grammy

Speriamo che questo sia un trend, che faccia tornare alle radio, alle classifiche, la vera musica R&B-Soul e New Jack Swing, e che segni la strada per le nuove generazioni di artisti.

Vince la classe, vince la voce, vince un performer incredibile, vince un progetto pieno di soul e di R&B!

Noi che difendiamo il genere, da quando abbiamo iniziato nel 2006, siamo troppo felici di questa grande incoronazione di Bruno!

Cosa ne pensate dei risultati, delle vittorie e delle sconfitte?