Swift_7 (Ap)Pronti per i Grammy Awards 2016? Il 2015 è ormai in dirittura d’arrivo e, in previsione di un 2016 alle porte, è tempo di bilanci per quanto riguarda il mondo discografico.

Numerose sono le classifiche stilate a fine anno ed altrettanto copiose le onorificenze assegnate per ogni disparato genere musicale.

Ma, con rispetto parlando, non c’è premio che possa anche solo lontanamente reggere il confronto con i tanto bramati Grammy Awards, giunti alla 58esima edizione,  verranno celebrati durante la serata del 15 Febbraio 2016 presso lo Staples Center a Los Angeles.

Oggi, 7 Dicembre 2015, alle ore 14:15, sono state rese note dalla Recording Academy, sul sito dei Grammy, le nominations ufficiali relative alle ben 83 categorie.

Non molte le vere sorprese se si legge la lista degli artisti in lizza per il tanto ambito grammofono. Quest’anno, in particolar modo, la giuria ha in qualche modo rispettato il volere popolare o per lo meno i dati numerici palesati dalle vendite.

A detenere il maggior numero di candidature si conferma il rapper statunitense Kendrick Lamar con ben 11 nominations (tra le quali il tanto acclamato album “To Pimp a Butterlfy”) , alcune di esse condivise grazie al duetto con Taylor Swift. L’ex reginetta del country è costretta infatti in qualche modo ad “accontentarsi” di una medaglia d’argento per le 7 candidature ricevute per “1989”, “Blank Space” e “Bad Blood”.

La Swift deve però dividere, a causa di un pareggio, il secondo posto con il cantante canadese The Weeknd che si riconferma uno dei fenomeni più apprezzati del 2015 con hit come “Can’t Feel My Face” e per il suo acclamato album “Beauty Behind The Madness”.

A tallonare i 3 artisti, con ben 6 candidature, ci pensa Ed Sheeran con il suo ultimo lavoro “X”e con la sua “Thinking Out Loud”.

Bene anche Bruno Mars con Mark Ronson, Wiz Khalifa feat. Charlie Puth e la band britannica Florence + The Machine capitanata dalla talentuosa Florence Welch.

Qui di seguito le lista delle categorie più importanti:

Album Of The Year
Sound & Color — Alabama Shakes
To Pimp A Butterfly — Kendrick Lamar
Traveller — Chris Stapleton
1989 — Taylor Swift
Beauty Behind The Madness — The Weeknd

Record Of The Year:
“Really Love” — D’Angelo And The Vanguard
“Uptown Funk” — Mark Ronson Featuring Bruno Mars
“Thinking Out Loud” — Ed Sheeran
“Blank Space” — Taylor Swift
“Can’t Feel My Face” — The Weeknd

Song Of The Year:
“Alright” — Kendrick Duckworth, Mark Anthony Spears & Pharrell Williams, songwriters (Kendrick Lamar)
“Blank Space” — Max Martin, Shellback & Taylor Swift, songwriters (Taylor Swift)
“Girl Crush” — Hillary Lindsey, Lori McKenna & Liz Rose, songwriters (Little Big Town)
“See You Again” — Andrew Cedar, Justin Franks, Charles Puth & Cameron Thomaz, songwriters (Wiz Khalifa Featuring Charlie Puth)
“Thinking Out Loud” — Ed Sheeran & Amy Wadge, songwriters (Ed Sheeran)

Best New Artist:
Courtney Barnett
James Bay
Sam Hunt
Tori Kelly
Meghan Trainor

POP 

Best Pop Duo/Group Performance:
“Ship To Wreck” — Florence + The Machine
“Sugar” — Maroon 5
“Uptown Funk” — Mark Ronson Featuring Bruno Mars
“Bad Blood” — Taylor Swift Featuring Kendrick Lamar
“See You Again” — Wiz Khalifa Featuring Charlie Puth

DANCE/ELECTRONIC MUSIC

Best Dance Recording:
“We’re All We Need” — Above & Beyond Featuring Zoë Johnston
“Go” — The Chemical Brothers
“Never Catch Me” — Flying Lotus Featuring Kendrick Lamar
“Runaway (U & I)” — Galantis
“Where Are Ü Now” — Skrillex And Diplo With Justin Bieber

ROCK

Best Rock Performance:
“Don’t Wanna Fight” — Alabama Shakes
“What Kind Of Man” — Florence + The Machine
“Something From Nothing” — Foo Fighters
“Ex’s & Oh’s” — Elle King
“Moaning Lisa Smile” — Wolf Alice

ALTERNATIVE 

Best Alternative Music Album:
Sound & Color — Alabama Shakes
Vulnicura — Björk
The Waterfall — My Morning Jacket
Currents — Tame Impala
Star Wars — Wilco

R&B

Best Urban Contemporary Album:
Ego Death — The Internet
You Should Be Here — Kehlani
Blood — Lianne La Havas
Wildheart — Miguel
Beauty Behind The Madness — The Weeknd

RAP 

Best Rap Album:
2014 Forest Hills Drive — J. Cole
Compton — Dr. Dre
If Youre Reading This Its Too Late — Drake
To Pimp A Butterfly — Kendrick Lamar
The Pinkprint — Nicki Minaj

COUNTRY 

Best Country Album:
Montevallo — Sam Hunt
Pain Killer — Little Big Town
The Blade — Ashley Monroe
Pageant Material — Kacey Musgraves
Traveller — Chris Stapleton

JAZZ 

Best Jazz Instrumental Album:
My Favorite Things — Joey Alexander
Breathless — Terence Blanchard Featuring The E-Collective
Covered: Recorded Live At Capitol Studios — Robert Glasper & The Robert Glasper Trio
Beautiful Life — Jimmy Greene
Past Present — John Scofield

GOSPEL/CONTEMPORARY CHRISTIAN MUSIC 

Best Gospel Album:
Destined To Win (Live) — Karen Clark Sheard
Living It — Dorinda Clark-Cole
One Place Live — Tasha Cobbs
Covered: Alive Is Asia [Live] (Deluxe) — Israel & Newbreed
Life Music: Stage Two — Jonathan McReynolds

Best Contemporary Christian Music Album:
Whatever The Road — Jason Crabb
How Can It Be — Lauren Daigle
Saints And Sinners — Matt Maher
This Is Not A Test — Tobymac
Love Ran Red — Chris Tomlin

LATIN 

Best Latin Pop Album:
Terral — Pablo Alborán
Healer — Alex Cuba
A Quien Quiera Escuchar (Deluxe Edition) — Ricky Martin
Sirope — Alejandro Sanz
Algo Sucede — Julieta Venegas

AMERICAN ROOTS 

Best Americana Album:
The Firewatcher’s Daughter — Brandi Carlile
The Traveling Kind — Emmylou Harris & Rodney Crowell
Something More Than Free — Jason Isbell
Mono — The Mavericks
The Phosphorescent Blues — Punch Brothers

SPOKEN WORD 

Best Spoken Word Album (Includes Poetry, Audio Books & Storytelling):
Blood On Snow (Jo Nesbø) — Patti Smith
Brief Encounters: Conversations, Magic Moments, And Assorted Hijinks — Dick Cavett
A Full Life: Reflections At Ninety — Jimmy Carter
Patience And Sarah (Isabel Miller) — Janis Ian & Jean Smart
Yes Please — Amy Poehler (& Various Artists)

PRODUCTION, NON-CLASSICAL 

Producer Of The Year, Non-Classical:
Jeff Bhasker
Dave Cobb
Diplo
Larry Klein
Blake Mills

MUSIC VIDEO/FILM

Best Music Film:
Mr. Dynamite: The Rise Of James Brown — James Brown
Sonic Highways — Foo Fighters
What Happened, Miss Simone? — Nina Simone
The Wall — Roger Waters
Amy — Amy Winehouse

Manca all’appello la grande Adele, ma ciò non ci stupisce a causa del lasso di tempo preso in considerazione dalla giuria per esaminare i lavori. Sono stati infatti tenuti in conto i progetti pubblicati dal 1 Ottobre 2014 al 30 Settembre 2015, è ovvia quindi l’assenza dell’album “25” e della magica “Hello” che contiamo di rivedere l’anno prossimo nella pregiata lista dei Grammy Awards.

Cosa ne pensate? Siete d’accordo anche voi sulle scelte effettuate dagli esperti? Credete sia stato omesso qualche grande artista nella serie di nomi proposti?


rihanna

Aggiornamento: Ecco lo spot promozionale di CBS che vede protagonista Rihanna. Altri performers confermati:

  • Taylor Swift
  • Kendrick Lamar
  • The Weeknd
  • Alabama Shakes
  • Little Big Town

david-attenborough-adele-hello-spoof

Da grandissima protagonista del 2015 e 2016 in musica, anche la stratosferica Adele sarà tra i performers allineati per i prossimi Grammy Awards per promuovere il suo secondo singolo “When We Were Young”. Confermati successivamente anche Pitbull e Justin Bieber. Confermata successivamente anche Tori Kelly.

  • Si esibirà anche Ellie Goulding.

Confermati in queste ore: un tributo a David Bowie da parte di Lady Gaga, un tributo a Lionel Richie da parte di artisti ancora non annunciati, e performance di parte di: Sam Smith, Robin Thicke, Carrie Underwood & Sam Hunt, Travis Baker, il cast di Hamilton. Rumors parlano anche di una prima performance di “Work” da parte di Rihanna e Drake.


 

Rihanna è stata confermata nell’elenco dei performers, mentre non si esibirà al Super Bowl. Confermata per i Grammy anche Taylor Swift. Confermata subito dopo anche Nicki Minaj.


 

Confermato che a Taylor Swift toccherà l’onore e l’onere di eseguire la performance d’apertura dello show! L’artista a questo scopo eseguirà canzoni di “1989” che non sono fra quelle per cui è stata nominata e che finora non sono mai state cantate in TV.

confermata come performer anche Demi Lovato! Lei, John Legend, Meghan Trainor, e Luke Bryan si esibiranno per il tributo a Lionel Richie! Speriamo anche in una performance per Stone Cold: potrebbe davvero riaccadere quanto accadde per “All of Me” di John Legend.


 

A poche ore dall’evento, Nicki Minaj annulla la sua esibizione. Le motivazioni sono incluse nel seguente post:

71 Commenti

  1. Proprio qualche ora non direi…sarà qualche giorno mi dispiace tantissimo chissà che problema ha avuto…io adoro le performance di nicki e chissà che cosa avrebbe cantato…ma scusate non c’è anche ariana grande che si esibisce?

  2. Dubito che Demi si metta a performare Stone Cold… Sarebbe una cosa incredibile, ma dubito. Comunque, quanti performer ci sono? Hanno scambiato i Grammy per il Coachella?

  3. Ma la Minaj qualcuno sa che canzone ha intenzione di performare? Trini Dem Girls è di agosto scorso, Anaconda dell’era preistorica, che ci porti già il primo singolo del mixtape? (Che poi non so come funziona la promozione di un mixtape, di solito si estraggono singoli?)

  4. Taylor canterà le canzoni più romantiche e mature di 1989 (come aveva fatto l’anno scorso Ari cantando Just A Little Bit Of Your Heart).
    Ma ovviamente le esibizioni che attendo maggiormente sono:
    1. LADY GAGA e il tributo a David Bowie in collaborazione con Intel.
    2. RIHANNA e la probabile esibizione di Work.
    3. NICKI MINAJ che davvero non saprei che cosa possa proporre.
    E mi domando soprattutto che cosa c’entra Pitbull tra tutti i nomi quali Gaga, Taylor, Adele e compagnia, cioè io boh.

  5. Tra l’altro pensavo: perché dare a Taylor un onore del genere e poi mandarla a casa a mani vuote? Vivo la prossima settimana crogiolandomi in questo mio ottimismo!

    • A dire la verità però, Taylor aprì i Grammy anche nell’edizione del 2013 con We Are Never Ever Getting Back Together e poi se ne tornò a mani vuote anzi no: vinse un grammy per Safe And Sound – Hunger Games – ma nel pre-show quindi prima dell’apertura ufficiale e quindi della sua esibizione. E comunque le nomination sono talmente tante (7) che credo sia impossibile che non vinca nulla anzi: il premio per “Video dell’Anno” ce l’ha praticamente già in tasca, sugli altri vedremo. Ma i bookmakers la danno pressoché sicura sull’album dell’anno (che poi è il premio più importante) mentre su “Record Of The Year” e “Song Of The Year” non parte favorita. Ma stiamo parlando di pronostici quindi…:)

  6. Ommioddio!! Show d’apertura con le canzoni di 1989 che non ha mai performato in TV???????? Stiamo scherzando?????? STRAMITICO!!!! NON VEDO L’ORA!!! Quindi canterà anche all you had to do was stay, this love, clean, wonderland, you are in love e soprattutto new romantics!!!!!!! Grandeeeeeee!!!

      • In realtà cercando un po’ si parla di una sola canzone che non ha mai performato in TV quindi deve essere una di quelle… E credo proprio che sarà clean perché sta girando sul web in questi giorni la polaroid di lei e imogean heap quando composero il singolo!

      • Anche secondo me sarà Clean, anchepuò perché il testo è una sorta di continuazione/risposta a quello di ATW.

  7. Va bene! Anche Taylor seppur con 1989 abbia avuto grande successo con l’album, i singoli dopo i primi 3 non sono andati bene, e chissa perchè: 0 PERFORMANCE!
    Quando capiranno gli artisti che andare in tour non è una buona scusa per non promuovere? e quando capiranno che 0 promo = flop(quasi sempre)? I Grammy sarebbero stati una buona occasione, dopo la fine del tour per promuovere OOTW e concludere la 1989 era con un altro successo, che però non sarà perche Tay si esibirà con altre canzoni a detta vostra e la canzone continuerà a navigare in cattive acque come ora.

    • Ma guarda che sono andati tutti benissimo i singoli, non scherziamo.
      E per essere un sesto singolo di un album super venduto e che era già stato singolo promozionale OOTW se la sta cavando egregiamente.
      Secondo me fa bene ad esibirsi con un’altra canzone: è in linea con il suo personaggio, con l’immagine che dà di sè, e così può continuare a cavalcare l’onda emozionale dell’esibizione di ATW.

      • ATW? Beh, a psrte shake it off, blank space e bad blood (sucesso per l’aura che ha avuto intorno) i singoli non hannp avuto successo: Style stava per rovinare l’era e out of the woods non è nemmeno in top20

      • Non è assolutamente vero! Considerando che style non è stata performata in TV e quindi non pubblicizzata granché e wildest dreams e ootw sono rispettivamente quinto e sesto singolo di un album che ha venduto tantissimo, è andata mega bene!! Sia per le vendite che per le views su YouTube… Wildest dreams ha più di 350 milioni di visualizzazioni e ootw, nonostante sia sesto singolo e sesto video dell’era e sia stato singolo promozionale, è qualcosa che non è semplice da fare!

      • stiamo scherzando? ma se non ha successo taylor chi ce l’ha, solo adele? solo out of the woods non è stata una hit, ma è andata comunque bene per essere un sesto singolo.

      • Il peak di OOTW è 18, ma tralasciando questi “dettagli”, ti basti sapere che Style è arrivata alla sei ed è stata annoverata da Rolling Stones tra le dieci migliori canzoni del primo semestre del 2015, anche se non ricordo in che posizione, forse alla 3 (?).
        Wildest Dreams è arrivata in Top5 e comunque ha raggiunto la 1 su ITunes di mezzo mondo.

        P.S. ATW sarebbe All Too Well

  8. Billboard sembra già dare per vincitore come album dell’anno quello di kendrick Lamar… Io ne sarei felice anche se come fan di Taylor preferisco che vinca 1989 ma se ha fatto un ottimo album se lo merita il grammy! Certo, kendrick se la sta un po’ tirando dicendo che vincerà tutto, chissà..

  9. Dicono che Rihanna canterà Work… Spero! E comunque se quest’anno Leonardo vince l’Oscar magari l’anno prossimo Katy vince il Grammy!!

  10. Spero che Rihanna faccia le cose per il meglio in questa era, finora non è andata bene ma ”ANTi” è ancora un progetto che mi incuriosisce molto. Deve faticare e non poco secondo me, le auguro il meglio.

  11. Contento per meghan trainor, tori kelly, elle king e nicki minaj. Ingiusta la mancanza di carly rae jepsen, l’album è veramente bello e di qualità!!

  12. Nomination oscene e scontatissime. Gli unici che meritano sono Kendrick Lamar e Gaga. La Swift con tutte quelle nomination é scandalosa. Se penso che un capolavoro come Blackout sia stato snobbato totalmente, mi sale na rabbia..

  13. Adele sarà la regina l’anno prossimo! Contento per Lady Gaga che vincerà quasi sicuramente. Peccato che Rihanna sia stata snobbata!

  14. Lady Gaga nel 2015 ha fatto una solo canzone ed è nominata con questa LoL
    Magari vince pure il suo settimo grammy (visto che Til it happens to you è bellissima).
    E magari si becca anche la sua prima nomination agli oscars

  15. Spero che Meghan Trainor vinca il Grammy come best new artist…non ha doti canore grandissime ma con la simpatia nei suoi video musicali mi ha davvero colpito….anche per il fatto che non è “magra e sexy” ed è riuscita a diventare famosa….spero che non sia una one hit wonder…

  16. Che schifo di Grammy, premiano le vendite a discapito della qualità.
    Drake e Nicki Minaj tra gli album Rap nun se ponno sentì, i dischi di Game non mi esaltano ma almeno Game è un rapper.

  17. Certo che non aver nominato nella categoria “Best Pop Album” E•MO•TION di Carly Rae Jepsen è veramente una vergogna, anche perchè il miglior album pop uscito nell’ultimo anno e lo dice uno che non è suo fan per niente!! Poi ancora una volta snobbata Lana Del Rey e non ho proprio parole!! Spero che Kendrick Lamar vinca tutto, sporattutto Album Of The Year che è un capolavoro!!

  18. Felice per la presenza di Vulnicura che finalmente viene considerato almeno in Best Alternative, anche se lo avrei nominato anche come Album of The Year. Song Of The Year e Record of The Year non vede nulla che per quanto mi riguarda meriterebbe un Grammy. Album of the Year lo meriterebbero Lamar o gli Alabama Shakes. Ho letto che Gaga è stata candidata con Till It Happens To You è corretto?

      • A sì, quei Grammy che non hanno dato neanche ai vari The Who, Bob Marley, Diana Ross, Led Zeppelin, Jimi Hendrix, Queen, The Doors e tanti altri…
        P.S.: l’album di Katy è del 2013 e l’ultimo singolo del 2014, perché dovrebbe essere nominata per quelli del 2016?

      • Ricordiamo che i Grammy si assegnano dall’1 di ottobre del 2014. Cosa ha fatto Katy Perry? Perché non hanno nominato Tina Turner?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here