Correvano gli anni 1998/1999 ed una ormai 50enne “giovanissima” ( ;-) ) signora di nome Cher, singora che cavalca l’onda del successo dagli anni ’60, se ne viene con un sucesso planetario ancora difficile da equiparare, la canzone si chiamava “Believe” ed ha fatto ballare tutto il mondo con il suo ritornello semplice e la sua musica orecchiabile.

Certo a Cher non erano nascoste certe cose, basti pensare al grandissimo successo di canzoni come: Bang Bang (My Baby Shot Me Down) (196…), Take Me Home (1979 – Ripresa poi da Sophie Ellis Bextor), If I Could Turn Back Time (1989), It’s In Hiss Kiss (1992), One By One (1995) etc etc

Certo però, Believe, anche l’album, è una delle colonne sonore portanti di tutta la storia del pop e della dance di tutti i tempi, una vera rivoluzione. Vi ricordo la fatica che fanno certe canzoni dance ad entrare nella classifica USA, bè, la singora Cher non ha avuto problemi a piazzare il singoli alla #1 per un periodo lunghissimo di settimane!

Nn sn qui per la strafamosa Believe, ma per un’altra song dello stesso periodo, forse meno conosciuta (passiamo al livello di “famosa”, senza “stra-“) ma che a me piace molto di più, e che mi fa ballare ogni dannatissima volta che la metto nel cd player! Unica, bellissima, inimitabile! Si chiama: “Strong Enough”… ed ora… basta parole, vi lascio al bel video ed al suo ritmo travolgente!!!
PS Seguirà, negli anni 2001/2002, un tour mondiale, il “Farewell Tour”, che sarà il tour con il maggior incasso, fino al “Confessions Tour” di Madonna (da sempre grande rivale di Cher, anche se credo si dovrebbe solo inginocchiare davanti ad una donna che, quando lei era appena una star, gia confezionava il suo ennesimo successo…)

– pubblicato da jdjfan –