Quello di quest’anno non è stato certo il ritorno sulle scene che Gwen Stefani aveva previsto, nemmeno alla lontana. Considerato come uno dei comeback più attesi da anni nel panorama pop di una che anni fa veniva addirittura designata come una possibile erede di Madonna, si è rivelato in realtà un vero e proprio disastro. I dati parlano chiaro: nessun singolo ha ottenuto buoni piazzamenti nelle classifiche e l’album ha venduto veramente poco.

gwen-stefani-flop-ticket-tour-sales

 

A ciò si è aggiunto un altro grosso problema per la cantante: il nuovo tour in compagnia della rapper Eve si prospetta un altro sonoro flop. Come è noto da diverse settimane, il botteghino pare non registrare numeri degni di nota. Prevedibile è anche il panico che probabilmente si deve essere scatenato presso il team dell’artista, infatti sono giorni e giorni che si susseguono molteplici indiscrezioni al riguardo. Prima si vociferava che Gwen stessa avesse supplicato il nuovo compagno, il cantante country Blake Shelton, a prendere parte alla tournée insieme a lei. Poi pareva essere stato lui a consigliare alla compagna di darci un taglio, cancellare tutto e pensare ad un bambino insieme. Nonostante questo, nessuna delle 28 date previste è stata ancora eliminata e la cantante quindi sembra intenzionata a non mollare.

Le acque tuttavia sembrano non volersi calmare per lei. E di queste ultime ore la notizia per cui i biglietti per alcune tappe sarebbero stati messi in vendita a prezzi letteralmente stracciati: 10 dollari. Sì, 10 dollari.

Voi cosa ne pensate? Semplice iniziativa promozionale oppure tentativo disperato di aumentare gli incassi?