Ecco la lista delle migliori canzoni di Katy Perry, dal 2008 ad oggi!

Protagonista di oggi è un’altra superstar femminile, la grande Katy Perry!

Una delle regine del Pop negli ultimi 10 anni.

Anche se il recente fiasco di Witness ha offuscato la sua stella, è innegabile che Katy Perry con i suoi singoli abbia dominato lo scenario Pop mondiale dal 2009 ad oggi. Dotata di melodie super catchy, testi divertenti e positivi, un’immagine gestita benissimo (questo per lo meno fino all’ultima era), la cantante ha saputo spiccare sulle tanti concorrenti che ha trovato sulla sua strada nella sua carriera, finendo per diventare un punto di riferimento per il pop.

Dopo averci regalato hit mondiali a ripetizione e infrangendo record su record con ogni era discografica, Katy può infatti essere considerata, che piaccia oppure no, una vera e propria istituzione per la musica Pop della nuova generazione, e non solo.

Ecco a voi quelli che, secondo il nostro parere, sono i 13 migliori singoli da lei rilasciati dal 2008 ad oggi (in ordine casuale):

E.T.:

Partiamo subito forte con il quarto singolo estratto dal suo album di maggiore successo, Teenage Dream. Su una base elettro-pop sulla falsa riga di We Will Rock You dei Queen, prodotta dal super duo Max Martin e Dr. Luke, Katy canta dell’amore per uno sconosciuto. Ipnotica e potente questa hit vendette più di 11 milioni di copie nel mondo! Senza dimenticare la versione Remix rilasciata con Kanye West.

DARK HORSE (feat. Juicy J):

Ci sono ancora Max Martin e Dr. Luke dietro a una della mega hit più recenti di Katy. Dark Horse dominò il 2014 grazie al suo sound minimal Hip Hop /Trap mettendo d’accordo il pubblico urban, grazie anche ad un Juicy j all’apice in quel periodo, e il suo storico fanbase Pop. La canzone raccolse più di 13 milioni di copie/streams e raggiunse la top 10 ovunque. Oggi il video è uno dei 10 più visti di sempre su YouTube:

TEENAGE DREAM:

Title Track e chiave di lettura di uno degli album Pop più di importanti della storia recente. Teenage Dream è una potente mid-tempo Pop con influenze Rock e rappresenta un vero e proprio inno alla gioventù perfettamente interpretato dall’artista. Il brano spopolò raggiungendo la posizione numero 1 di Billboard e macinando certificazioni platino in tutto il mondo.

ROAR:

Torna la Katy delle canzoni motivazionali con il tormentone Roar. Uscita nell’agosto 2013 ebbe subito grande impatto ottenendo, of course, l’ottava numero uno per la cantante. Priva di elementi innovativi o di un sound inedito, Roar ha però tutti gli ingredienti della perfetta Hit Pop e, ad oggi, è uno dei brani più conosciuti, canticchiati e associati all’artista.

HOT N COLD:

Vera e propria bomba pop prodotta da un team 5 stelle (Martin, Dr. luke e Benny Blanco), appartiene al primo album mainstream della cantante, il celebre One Of The Boys del 2008. Canzone che più Pop non si può, arrivò alla terza posizione della Billboard Hot100, trasformandosi in una rampa di lancio per la carriera di Katy Perry. Una canzone davvero ben riuscita, infettiva ed orecchiabile che, anche dopo quasi 10 anni, resta godibilissima e suonata abitualmente.

LAST FRIDAY NIGHTS (TGIF):

Torniamo al 2010 con la bella e divertente Last Friday Night quinto singolo estratto da Teenage Dream e quinta numero 1 dallo stesso album! Rappresenta forse la miglior party track del repertorio della cantante californiana, perfetta nel beat, nella melodia, nel ritornello e nel testo con un video riuscitissimo e ironico come solo Katy sa fare.

THE ONE THAT GOT AWAY:

Ultimo singolo dal trascendentale Teenage Dream è questa potente e malinconica pop ballad diretta ad un amore purtroppo perso. La Katy ironica e sbarazzina lascia spazio a una versione più triste e struggente in questa canzone che però non perde l’elemento catchy e vanta una prova vocale per niente male. Piccola battuta d’arresto in classifica dove non riuscì a raggiungere la prima posizione, fermandosi però alla 3.

I KISSED A GIRL:

Breakout single per Katy dopo l’inizio stentato con il primo album a tema religioso. I Kissed A Girl colpì, oltre che per  l’indiscutibile orecchiabilità, per il contenuto omosessuale e tabù rendendo questa canzone indimenticabile ancora oggi. Uptempo Pop/Rock creata dai fidi Max Martin e Dr. Luke catapultarono Katy sulla scena mondiale dove restò per sette settimane consecutive al vertice di Billboard. La canzone più significativa per la carriera di Katy, l’inizio dell’ascesa verso l’olimpo del musicbiz da perfetta sconosciuta.

FIREWORK:

Altra numero 1 da Teenage Dream e uno dei brani più importanti e amati di Katy Firework. Scritta con Ester Dean e prodotta dagli Stargate, rappresenta un inno motivazionale e una celebrazione alla positività e al credere in sé stessi. Ben fatta e molto ben interpretata dalla cantante, resta una delle canzoni più piacevoli e di impatto, anche emotivo, della Perry; l’ennesima hit “sempre verde” di Katy.

WIDE AWAKE

Impossibile non comprendere in questa lista uno dei pezzi più belli e spesso snobbati di Katy Perry, Wide Awake. Tratta dalla ristampa di Teenage Dream, intitolata The Complete Confection, qui la Katy caramellosa che abbiamo conosciuto in gran parte del disco lascia spazio alla sua parte più introspettiva e contemplativa. Non a caso la critica ha molto apprezzato il singolo, che si è addirittura aggiudicato una nomination come Best Solo Pop Performance ai Grammys. Wide Awake rispecchia i cambiamento vissuti dalla donna durante quel periodo e, a nostro parere, resta tutt’oggi uno dei gioiellini della sua discografia (video compreso):

UNCONDITIONALLY

Passiamo da una canzone che si discosta dalla Katy più gioiosa ad un’altra power ballad veramente ben riuscita, nuovamente lodata dalla critica, che è arrivata a definirla la traccia migliore di Prism, disco da cui è tratta. Scelta come secondo singolo dell’album, Unconditionally fa emergere in maniera plateale il lato più romantico della popstar, con un ritornello che, una volta entrato in testa, difficilmente esce. Non sarà riuscito a registrare i numeri e le posizioni in classifica dei “fratelli” più catchy, ma la qualità di questo pezzo è innegabile.

CHAINED TO THE RHYTHM

La Katy Perry della Witness era è decisamente cambiata, non solo dal punto di vista dell’immagine. Difficile prendere mezze posizioni, c’è chi la odia e chi invece la ama alla follia. Anche in redazione il nuovo disco ha raccolto opinioni opposte, cosa che invece non aveva fatto il lead single Chained To The Rhythm, . A distanza di 7 mesi dall’uscita del singolo siamo ancora convinti si tratti di un ottimo tassello e passo in avanti per la carriera di Miss Perry, un bel brano per quanto riguarda la qualità e, specialmente, il significato.

RISE

Per concludere questa serie di canzoni che mettono in luce una Katy Perry diversa dalla popstar che tutti conoscono per i suoi pezzi più spensierati, non potevamo dimenticare Rise, un singolo (prodotto da Max Martin) che ha compiuto un anno esattamente due giorni fa. Pubblicata come inno per le Olimpiadi di Rio, Katy tornò dopo un periodo di pausa con questa empowerment song dal grande impatto emotivo e dal notevole spessore. Un testo importante, che invita a rialzarsi sempre nonostante tutte le difficoltà che la vita ci mette di fronte. Altro esempio di una maturità artistica che, di volta in volta, Katy Perry ha saputo tirar fuori dal suo cilindro pop.


Questa la nostra carrellata dei singoli migliori di Katy Perry. Quali sono i vostri preferiti? Ditecelo nei commenti! Riuscirà Katy a riprendersi dopo il brutto scivolone di Witness? Noi ci auguriamo di sì!