Conosciamo la carriera di Ice T come rapper e come regista del favoloso documentario sul rap “Something from Nothing: The Art of Rap”. Un po’ meno conosciuta è la sua carriera come lead artist della band metal Body Count. Dopo 8 anni dall’ultimo album con la band, Ice T ha confermato che il nuovo album della band trash-metal, sarà presto pubblicato. Intervistato, Ice T ha dichiarato: “Mi è stato chiesto di fare un po’ di musica e non sono stato ispirato a fare hip-hop per un po’, perchè secondo me l’hip-hop è diventato troppo pop. Ma la mia band vuole sempre suonare, quindi abbiamo deciso di fare un album. Abbiamo firmato per la Sumerian Records. Abbiamo finito l’album. E’ chiamato “Manslaughter”. Abbiamo girato il primo video. Abbiamo la copertina. Uscirà il 10 giugno. Ed è violento.”

Il primo singolo da questo album si intitola “Talk Shit, Get Shot”. Ice T attacca i social media, in cui si attaccano tutti, che siano celebrità o no. “Colonna sonora” di questo testo è una base metal, a cui pochi potrebbero essere abituati conoscendo l’Ice-T rapper, ma che conquista subito. Il video, diretto da Frankie Nasso, mostra la crudeltà di cui parlava Ice: le parole vengono prese alla lettera e chiunque critica il ritorno del gruppo viene sparato. Morale: non si scherza con i Body Count e, personalmente, concordo. Anche voi?