Sono ben poche le grandi dive eurodance degli anni ’80 che sono riuscite a mantenere i loro numeri costanti nel corso dei decenni. La maggiorparte di loro ha infatti visto il proprio successo calare proprio in concomitanza calo che tale genere ha subito negli anni ’90, spesso anche a causa della scelta (pessima) di iniziare a cantare anche in italiano.

Questo è senza alcun dubbio il caso di Ivana Spagna. Diventata celebre negli anni ’80 grazie a grandi successi come “Call Me”, dopo gli ottimi riscontri di pubblico e critica ottenuti con la sua prima canzone in italiano “Il Cerchio della Vita” la star ha iniziato a subire un lento ma inesorabile declino, il quale l’ha portata a diventare praticamente irrilevante per il mercato attuale.

In ogni caso, Ivana è ben lontana dall’arrendersi ed è tornata in scena con un singolo EDM che potenzialmente potrebbe mettere a ferro e fuoco i club quest’estate: sto parlando di “Straight to Hell”.FB_IMG_1435133979037

Con questo ritorno alla dance la Spagna sicuramente non spera di tornare in vetta a tutte le classifiche europee, ma con un pizzico di fortuna potrà farsi sentire nelle discoteche nostrane, i cui DJ nella maggiorparte dei casi sono tuttora legati a nomi che hanno reso grande la dance all’italiana.

Per quanto riguarda il video, in esso Ivana prende spunto dal celebre film “The Curious case of Benjamin Button” e mostra l’artista regredire dallo stato di anziana a quello di neonata, proprio come Brad Pitt nel dramma da lui interpretato.

Vi posto di seguito la clip, che ne dite?

  • like a prayer01

    La canzone secondo me è molto carina così come il video, sicuramente nelle nostre discoteche si farà notare ma penso che raggiungerà i piani alti delle classifiche.

  • FedEx

    Il video é pure carino, ma la canzone non mi piace, troppo troppo truzza.
    Vorrei proprio vedere un Moroder feat. Spagna che dominano le classifiche europee e non…per far vedere ai giovani che anche i vecchietti sanno fare qualcosa di moderno LOL

  • pino87

    Wowow un articolo di Ivana su RnB Junk! Me lo immaginavo lo avreste fatto! In effetti si dire che il declino è iniziato cantando in italiano è sbagliato…il declino è iniziato per colpa delle case discografiche e delle radio…e poi in Italia quando arrivi ad una certa età, musicalmente sei morto….mai capito questa cosa….bho…
    Con questo singolo spero in un succeso meritato! Seguo Ivana da 21 anni, è stata la mia infanzia, la mia adolescenza…vedere che si impegna a fare musica nuova e moderna per noi fan e non solo, fa più che piacere…ascoltati anche The magic of love (2014) e Baby don’t go (2015) e parla più spesso di lei…merita!!!

  • Andrea Bertuzzi

    Un po’ sbrigativo liquidare la scelta di cantare in italiano come causa di un declino che invece è fisiologico (l’anno prossimo sono 30 anni da Easy lady e Spagna continua a fare canzoni e serate a ritmo serrato tutto l’anno, tutti gli anni dal 1994). Non si ricorda mai che anche in italiano ha venduto tantissimo. L’album Siamo in due e Lupi solitari hanno superato le 400mila copie, Indivisibili 150mila, E che mai sarà 100mila. Comunque, è vero lei non si arrende mai e soprattutto continua a regalare grandi emozioni a chi la segue.