J-Balvin-press-photo-2016-demin-billboard-650Il cantante colombiano J Balvin è arrivato al successo ed alla notorietà mondiale fra la fine del 2015 e l’inizio del 2016, periodo in cui la sua hit Ginza ha infiammato le classifiche di tutti i mercati latin-friendly e, ovviamente, quella italiana. L’artista ha avuto perfino l’opportunità di esibirsi al Festival di Sanremo col brano, occasione che l’ha reso molto visibile davanti a tutto il pubblico italiano, dai ragazzi che hanno portato al successo la sua prima hit fino ad arrivare alle persone un po’ più in là con gli anni, che magari non l’avevano manco mai sentito nominare.

A qualche mese dal suo boom, però, Balvin ha rischiato di diventare l’ennesimo artista morto prematuramente dopo aver raggiunto il successo da poco tempo. Mentre viaggiava in aereo, l’interprete ha visto tale veicolo precipitare ed andare ad incastonarsi nella vegetazione, un evento che avrebbe potuto provocare rapidamente la sua morte ma che invece l’ha lasciato illeso, trasformandolo in un vero e proprio miracolato. Non si hanno notizie su altri eventuali passeggeri, ma sembrerebbe che questo fosse un jet privato che trasportava solo Balvin per permettergli di concludere impegni lavorativi..

A diffondere la notizia lo stesso cantante latino, che chiarisce fin da subito di stare bene e pubblica su instagram un video in cui mostra appunto la brutta fine del suo aereo, video poi rimosso. Questo incidente accade proprio a pochi giorni d’anticipo rispetto alla pubblicazione del suo prossimo singolo, “Safari”, in uscita proprio il prossimo venerdì, e a questo punto chissà se la fortuna avuta in questo brutto episodio non ci sia anche in concomitanza col rilascio del brano, che a questo punto potrebbe diventare una nuova hit.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here