Tupac era già tornato una volta dall’aldilà nell’aprile del 2012, quando al Coachella Festival si esibì con Snoop Dogg e Dr. Dre. Sfortunatamente, era un ologramma, ma l’idea di base era più che geniale. Ora è ancora Claudio Cueni, lo stesso che ha assemblato l’audio di Tupac nel Coachella, a far ritornare il grande rapper ed affiancarlo ad un altro grande cantante della musica mondiale, James Brown.

Il tutto per la soundtrack di “Django Unchained”, nuovo film di Quentin Tarantino, dove Cueni ha mixato il ritornello di “The payback” di Tupac mettendolo sulla base di “Untouchable” di James Brown. A questi due elementi, già “esplosivi” di per sè, sono stati aggiunti spari e suoni del film.

L’intera colonna sonora sarà pubblicata il 18 dicembre e conterrà anche contributi di Ennio Morricone, Anthony Hamilton, Rick Ross e John Legend. Una curiosità sulla discussa traccia di Fank Ocean: egli ha scritto una canzone, ma Tarantino gliela ha rifiutata, spiegando: “Ocean ha scritto una ballad fantastica che era davvero deliziosa e poetica sotto ogni aspetto, ma non c’era proprio una scena in cui inserirla”,