janet-jackson-fhJanet Jackson sta per dare alla luce il suo primo figlio ad un’età in cui qualsiasi donna sarebbe ormai rassegnata da questo punto di vista, tuttavia questo non è l’unico motivo per cui può gioire in questo periodo. La grande diva potrebbe infatti essere presto inerita in un circuito molto importante è prestigioso, accessibile solo ad artisti davvero grandi: la Rock and Roll Hall of Fame.

Secondo quanto riportato da Rolling Stone, Janet è stata nominata assieme a Pearl Jam, Tupac Shakur, Depeche Mode, Electric Light Orchestra, Jane’s Addiction, Journey, the Cars, the Zombies, Yes, Bad Brains, Chaka Khan, Chic, J. Geils Band, Joan Baez, Joe Tex, Kraftwerk, MC5 e Steppenwolf fra gli artisti che potrebbero entrare a far parte del “Rock and Roll Hall of Fame” il prossimo anno, e noi davvero facciamo il tifo per lei, una vera leggenda la cui grandezza va riconosciuta anche solo per il successo che è riuscita ad ottenere pur essendo la sorella di Michael Jackson, il re del pop già affermatissimo quando Janet esplose.

Ma non è tutto: che le piaccia o no, in questi giorni Janet sta ottenendo risultati positivi in un ambito solitamente ostico agli artisti della sua generazione, ossia lo streaming, per l’intercessione di un certo Donald Trump. il candidato repubblicano alla presidenza degli Stati Uniti D’America. Non appena l’uomo, durante un comizio, ha definito la rivale Hillary Clinton una “nasty woman”, il brano di Janet “Nasty” è schizzato su Spotify, avendo un incremento del 250% nelle riproduzioni. A confermarlo lo stesso Spotify:

Chi si sta scatenando con il groove di Nasty? Molti di voi, con gli streams di Nasty incrementati del 250% rispetto all’altra notte…

Cosa pensate di queste parole?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here