Nonostante l’inconsistenza della promozione messa in atto questa volta, Jason Derulo non può certo lamentarsi dei risultati ottenuti con i singoli estratti dall’album “Tatoos”. I due singoli internazionali estratti finora (“The Other Side” e “Talk Dirty”) sono diventati delle grosse hit in moltissimi paesi: se il primo oltre ad andare abbastanza bene in molti mercati ha potuto anche godere del vantaggio di essere pubblicato negli USA (dove per giunta ottenuto il disco d’oro), il secondo ha comunque ottenuto risultati superiori a quelli del predecessore nelle classifiche di Regno Unito, Germania e Australia.
maxresdefault

Mentre in USA la romantica ballad “Marry Me” inizia a muoversi bene in classifica, per il resto del mondo sta per essere schierata la mid tempo “Trumpets”. Canzone molto spensierata ed orecchiabile, il brano alterna momenti più tranquilli ad altri più ritmati, tutti oggetto di interpretazioni diverse da parte del cantante che anche questa volta mostra con grande capacità la sua estensione vocale utilizzando tonalità differenti in momenti diversi. Personalmente trovo che si tratti di una delle migliori canzoni dell’album e che possa ottenere risultati positivi nelle classifiche. Vedremo che risultati otterrà questa volta Jason. Per ora vi posto il lyrics video, che ne dite?

http://www.youtube.com/watch?v=86dlwuN7Wi0

3 Commenti

  1. ma che schifo!!! ci sono delle canzoni favolose in quel disco e rilascia la più fastidiosa… che nervoso!!! Tattoo, Side Fx o Stupid Love erano un milione di volte meglio di questa!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here