1454108285632Continua ad andare avanti la residency di Jennifer Lopez “All I Have”. La diva è riuscita a mettere su uno spettacolo magnifico, in cui oltre ad intrattenere il pubblico con un talento coreografico ed un’energia che a 46 anni non sono scontate per nessuno dimostra anche una vocalità solida e potente, una parte di sé che non sempre ha privilegiato con le sue hit storiche ma che emerge ogni qual volta decide di mettere da parte la danza per concentrarsi sul suo microfono.

Un momento in cui questo avviene all’interno della sua residency è sicuramente la performance di “Feel the Light”, lead single estratto dalla soundtrack del film d’animazione “Home” che tanto ci aveva conquistati nel momento della sua pubblicazione. Ballad incisiva il cui cantato permette a JLO di far uscire fuori tutto il suo talento, il brano ha dato sempre a JLO modo di farci ascoltare la parte più bella del suo strumento, ma durante l’ultima performance della traccia l’artista non si è fermata soltanto a questa canzone.

Inaspettatamente, dopo un breve discorso Jenny ha dato vita ad un medley fra due hit molto diverse fra loro: sto parlando di “I Hope You Dance” di Lee Ann Womack, brano country-pop che ottenne ottimi risultati in USA nel 2009, e della smash hit planetaria “Clarity”, brano prettamente dance prodotto dal noto DJ tedesco Zedd ed interpretato dalla tanto brava quanto sottovalutata Foxes, artista britannica che fra l’altro ha da poco pubblicato un album avente un nome simile a quello della residency di JLO: “All I Need”

Ecco a voi la magnifica performance della diva, la quale ha eseguito i due brani in maniera assolutamente impeccabile con degli arrangiamenti che li rendono perfetti per la sua voce e per essere mescolati fra loro.

Ovviamente, tutto ciò non è passato inosservato a Zedd, il quale ha ringraziato JLO in questo modo:

3 Commenti

  1. C’è un motivo se amo JLo praticamente quanto Gaga. E’ magnifica, la più grande performer uscita dagli anni 90 e ancora oggi una delle migliori, e più di ogni altra cosa sa cantare divinamente. Questa performance ne è la prova, mioddio quanto è perfetta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here