Jessie-J1

A quanto pare l’ormai cancellato tributo di Christina Aguilera in duetto con il suo ologramma non era l’unico omaggio che chi sta al vertice del format di The Voice aveva deciso di organizzare per ricordare l’unica ed immensa Whitney Houston. Se per gli USA si era pensato di organizzare un tributo così in grande stile, in Australia si è preferito lasciare che semplicemente uno dei giudici salisse sul palco e cantasse dal vivo uno dei grandi successi della grande leggenda, una donna tanto talentuosa quanto sfortunata che purtroppo ha pagato cari alcuni suoi errori.

Nonostante la presenza in giuria di ben due donne ben dotate vocalmente ed entrambe capaci di offrire un tributo degno di lodi a Whitney, gli organizzatori hanno scelto soltanto una di loro, Jessie J, lasciando che Delta Goodrem si limitasse ad assistere alla performance dalla sua poltrona rossa insieme agli altri giudici. Così come Christina nella parte della performance proposta prima dell’arrivo del tanto discusso ologramma, Jessie ha cantato la meravigliosa “I Have Nothing”, un brano che richiede una grande estensione ed ottime capacità interpretative.

Una performance davvero potente e sentita quella di Jessie, che come sempre ha dato prova di immense capacità vocali ed un’ottima gestione del palco dal punto di vista scenico. Questa ragazza è una vera belva da palco, è nata semplicemente per fare questo, ed ogni volta riesce a trasmetterci sensazioni grandiose con l’ausilio del suo potente strumento.

Che dire, a questo punto possiamo aspettarci una performance di questo brano anche a The Voice of Italy, programma in cui in effetti l’unica giudice che potrebbe permetterselo è la sensazionale Dolcenera. Voi che ne pensate di questa performance? Credete che siano previste performance di “I Have Nothing” in tutti i The Voice del pianeta?