Come un po tutti avevano sperato, a quanto pare non ci saranno soltanto up tempos nel come back album di Jordin Sparks.

La bellissima cantante pop’n’b ha raggiunto il successo subito dopo la vittoria di American Idol grazie a ballad come “Tattoo” e “No Air”, e tutte le volte che ha provato a fare up tempo le cose non sono andate per niente allo stesso modo.

Forse finalmente conscia di ciò, l’interprete in questi giorni ha iniziato a farci ascoltare brani che saranno nel suo album “Right Here, Right Now”. Dopo la slow jam “100 Years”, ora è venuto il momento della ballad “They Don’t Give”.Celebrities Visit SiriusXM Studios - December 9, 2013

Il brano è una composizione R&B dolce e romantica con cui l’artista ritorna di colpo al massimo livello qualitativo della sua carriera! Caratterizzata da un vibe armonico ed introspettivo che di sicuro conquisterà gli amanti della musica R&B, questa canzone è sicuramente ad un altro livello rispetto ai singoli di questa Era, e potrà accendere nuovi riflettori sul progetto.

Jordin possiede uno strumento vocale bello e raffinato ma non ugualmente adatto a tutti i generi musicali, e mentre nelle up tempos la sua prestazione risulta forzata ed innaturale, in questo tipo di canzoni Jordin risulta assolutamente a suo gio e riesce in toto a conquistare l’ascoltatore.

Vi posto di seguito il file audio, che ne dite?


 

Rilasciato anche il videoclip abbinato al brano, ma il risultato non è certo quello che si poteva auspicare. Scialbo e piatto come pochi e totalmente incapace di sfruttare le potenzialità della canzone (la cui sensualità poteva essere sfruttata in un modo assolutamente raffinato), il video assolutamente non aggiunge nulla alla canzone, e difficilmente servirà a qualcosa sul piano commerciale.

1 commento

  1. che canzonacce ultimamente, altro talento sprecato, gran peccato
    anni fa poco dopo il lancio di i am woman, girava un’ottima demo di ravaughn per jordin sparks, mai usata.. inspiegabile

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here