delta-drake-one-republic

Jordin Sparks, Ne-Yo, , Jeremih, Melanie Fiona, G.R.L., Travor Jackson, Green Day, Kehlani, Rae Sremmurd, Gucci Mane, 2 Chainz: ecco le canzoni pubblicate negli ultimi 4 giorni della scorsa settimana.

Giovedì 22/09/2016

  • Kehlani – Crazy (video)

Nuova musica anche per un’altra cantante R&B, Kehlani, che pubblica con tanto di lyrics video la traccia “Crazy”, un brano potente che riesce a colpirci fin dalla prima nota! Un beat incisivo, prorompente, si potenzia sempre di più fino ad esplodere nel ritornello, mentre a livello di sonorità si punta su suoni che pur restando nell’ambito urban si fanno molto melodici, riuscendo dunque a conquistare anche chi non è avvezzo al genere. La performance vocale dell’artista è ugualmente forte ed incisiva, sia per il modo con un cui cavalca la base che soprattutto grazie al suo timbro, assolutamente perfetto per sonorità di questo tipo. Bello anche il video, che ci intrattiene con una performance di danza.

  • Green Day – Still Breathing (canzone)

Nuovo buzz single per i Green Day. Still Breathing è una bella mid tempo rock con un ritmo abbastanza pacato ma reso comunque incalzante dall’impiego di strumenti veri, quasi chitarra, basso e batteria. Il ritmo segue un andamento comunque crescente, andando ad esplodere nel ritornello e producendo un’atmosfera molto corposa ed incalzante. Meraviglioso l’utilizzo della voce di Billie, sempre carismatico ed assolutamente perfetto dal punto di vista tecnico, con uno strumento timbricamente perfetto per queste sonorità e capace di comunicare emozione e sentimento, oltre che grinta ed energia. Davvero una bella traccia, non c’è che dire.

  • One Republic – Let’s Hurt Tonight (premiere live)

Durante la loro performance all’iTunes Festival, i One Republic hanno presentato una canzone inedita intitolata “Let’s Hurt Tonight”. Si tratta di una grintosa mid tempo pop-rock dalla produzione travolgente ed incalzante, con un buon ritmo che riesce a far scatenare l’ascoltatore. La produzione è abbastanza calma inizialmente, si potenzia sul ritornello e torna poi calma sui finale, il tutto mentre la voce di Ryan e le seconde voci dei coristi propongono un’interpretazione sentita, capace di generare un’atmosfera intensa e magnifica. L’esecuzione vocale di Tedder è davvero molto forte, la solidità della sua voce si fa sempre apprezzare, e live la traccia rende davvero bene.

https://youtu.be/-mGrVn03H08

  • DJ SpinKing feat. Ty Dolla $ign, Jeremih & 50 Cent – This Big (canzone)

Nuova mega collaborazione fra grandi dell’urban per il nuovo singolo del produttore DJ SpinKing, che unisce Ty Dolla Sign, Jeremih e 50 Cent. Il brano si intitola “This Big” ed è una grintosa up tempo urban molto potente ed incisiva, con un beat elettronico molto convincente che viene cavalcato con forza dai flow dei due rapper e dalla bella voce di Jeremih. La produzione si inserisce a pieno nelle mode urban degli ultimi anni, è molto ballabile ed in grado di comunicare energia. Il testo, come è intuibile dal titolo, è mirato sull’argomento sessuale, ed è un continuo vantarsi delle dimensioni dell’organo di ciascuno degli interpreti, che propongono i loro servigi ad una ragazza.

Venerdì 23/09/2016

  • Rae Sremmurd feat Gucci Mane – Black Beatles (video)

Nuova musica per il duo urban dei Rae Sremmurd. La loro “Black Beatles” è una mid tempo molto melodica, un pezzo orecchiabile, caratterizzato da una produzione pacata ed incalzante nel contempo, nel pieno dello stile di Mike Will Made It, il suo produttore. Un ritmo che conquista l’ascoltatore senza farsi troppo martellante, sonorità che esplorano un parte dell’universo urban che ultimamente è stata esplorata poco in favore di suoni più concitati e lugubri. ottima anche l’interpretazione dei due fratelli, che dotati di timbri rabbiosi e graffianti firmano esattamente l’esecuzione perfetta per questa traccia.

  • Trevor Jackson – Colours on the Ground (canzone)

Nuova musica per il cantante emergente Trevor Jackson. L’artista lancia “Colours on the Ground”, una slow tempo molto introspettiva, che parte con l’intimo suono di un pianoforte per poi arricchirsi di effetti e doppie voci man mano che si va avanti, ma senza esplodere nel ritornello e trasformarsi una up tempo nel ritornello come si poteva prevedere. Una canzone molto intensa emotivamente, che può contare su un testo semplicemente meraviglioso e su un’interpretazione ancora più sublime, che mette in scena emozioni forti. Peccato solo che la base non esploda mai per davvero, ed a tratti si faccia un po’ noiosetta.

  • Sebastian Kole feat Alessia Cara – Remember Home (canzone)

Nuova collaborazione per la cantante canadese Alessia Cara, che questa volta duetta con Sebastian Kole nel brano “Remember Home”, una ballad intima e raffinata che unisce archi e batterie in un’atmosfera molto avvolgente e penetrante, una traccia che riesce a conquistare grazie alla sua posatezza ed alla sua raffinatezza. Molto bella ed intensa la voce di Cole, il quale esegue il lead sing per tutta la durata del brano mentre Alessia gli fa da seconda voce con il suo timbro ricercato e particolare. Un pezzo davvero meraviglioso, che trasuda arte da ogni suo singolo poro.

  • Lil Wayne – No Mercy (canzone)

Il rapper Lil Wayne unisce il suo stile hip hop al rock nella sua nuova canzone “No Mercy”, una up tempo potentissima e travolgente, un brano che fin dalla prima nota riesce a mettere in allerta l’ascoltatore grazie alla sua produzione invasiva e prorompente, che fonde in ogni singolo istante l’urban col rock, i beat black con le chitarre elettriche, ed il flow dell’artista guadagna molti punti grazie a questa produzione, che riesce a renderlo ancora più forte e grintoso, ancora più aggressivo e travolgente. Lil Wayne si conferma un vero e proprio numero uno, un artista degno di rispetto. Noi ci inchiniamo davanti alla magnificenza di questa traccia, quasi unica nel suo genere, per quanto esperimenti fra rock e rap siano stati fatti negli anni (soprattutto dai Linkin Park).

  • 2 Chainz feat Drake – Big Amount (canzone)

Nuovo duetto fra i rapper 2 Chainz e Drake. La loro “Big Amount” è una deliziosa down tempo caratterizzata dal suono persistente di un flauto, linea guida della canzone, che viene arricchito dall’eleganza e dalla maestria di un pianoforte, un’atmosfera forse strana per un brano hip hop, è vero, ma sicuramente rilassante, terapeutica. I flow dei due artisti stanno molto bene sul pezzo, rispettano l’andamento della base e non ne stravolgono l’impostazione, riuscendo così a portare a termine un lavoro veramente magnifico. Siamo decisamente sorpresi da questa traccia, un pezzo che non ci aspettavamo dall’unione di questi due nomi.

Sabato 24/09/2016

  • Delta Goodrem – The River (video)

Con “The River”, Delta Goodrem si concede ad una up tempo davvero sperimentale per lei, che fonde in sè vistosi elementi country e folk, generi non proprio figli della cultura musicale australiana e che non ci aspettavamo di trovare in un suo disco. A sorpresa, Delta si dimostra molto adatta per questo tipo di canzone, forse grazie ad un timbro vocale molto versatile che si plasma in base alla produzione che si ritrova a sovrastare, collaborando con essa nella buona riuscita del risultato finale. Molto d’impatto soprattutto il ritornello, ma anche nelle strofe Delta riesce ad essere incalzante ed incisiva. Questo pezzo andrebbe molto d’accordo con i gusti delle radio italiane. Molto interessante anche il video, che si divide fra vari scenari, protagonisti dalla bellezza ed eleganza immense, ed una buona storia di fondo. Molto suggestiva la foresta, così come il look funereo con viso coperto che Delta sfoggia in alcuni passaggi.

Domenica 25/09/2016

  • Melanie Fiona – Bombs Away (canzone)

Un nuovo brano è arrivato online da parte della cantante R&B Melanie Fiona. Bombs Away è una meravigliosa downtempo dalla produzione slow ed evocativa, una slow jam in piena regola che conferma il grande talento di Melanie, e la sua predisposizione per questi sound. Un buon connubio di strumenti reali, fiati e tastiere, è mescolato con uno stacco di batteria che scandisce il proseguire del ritmo fino alla fine della canzone, una scelta funzionale a rendere il brano ancora più interessante. La voce di Melanie è semplicemente meravigliosa, senza alcuno sforzo l’artista ci garantisce una performance coerente col sound e con le ritmiche e davvero molto corposa. Il risultato è notevole.

  • Jordin Sparks – Could Just Be Love (canzone)

Una meravigliosa fusione fra R&B e gospel sta alla base della nuova unreleased track di Jordin Sparks, “Could Just Be Love” è una mid tempo dal sound abbastanza incalzante, in cui una base minimal con pochi strumenti riesce a creare un ritmo incalzante, elegante e raffinato, tipico di questi generi musicali. La voce di Jordin è anch’essa perfetta per questo stile, un timbro marcato e limpido forte di una potenza ed una solidità invidiabili, che sa essere caldo e sexy nelle note basse e prorompente nel registro più acuto. Memorabili come sempre i virtuosismi di questa donna, sempre capace di incantarci nel suo strumento, se alle prese con pezzi del genere.

  • Delta Goodrem – White Light (canzone)

Dopo il video ufficiale, una unreleased track per Delta Goodrem. “White Light” è una up tempo che mescola pop-rock ad elettronica e suoni più melodici, con una compenetrazione con stili tipici di questa grande artista ed elementi che invece sorprendono se accostati alla sua bellissima voce. Un ritmo sostenuto, incalzante, va avanti per tutta la durata del pezzo, e la sua voce viene utilizzata in modo da far trasparire grinta ed energia, con una solidità vocale davvero invidiabile ed un utilizzo del suo timbro che lo rende perfetto per le sonorità scelta. Delta si conferma un’artista versatile e molto capace. Meraviglioso anche l’utilizzo di cori e seconde voci: il lavoro di mixaggio è stato svolto benissimo.

  • Ne-Yo – Easy Wit It (canzone)

Nuova unreleased anche per Ne-YO. Il cantante ci propone una slow jam R&B dal ritmo sexy e convincente, un pezzo che sfrutta una produzione conturbante e vocals ancora più provocanti, con tanti sospiri che si intrecciano alla voce principali creando un’atmosfera da perfetta make a baby song. Una base abbastanza corposa viene servita dunque al bel timbro dell’artista, che solo nel bridge incontra qualche piccola alterazione, mentre nel resto della traccia si fa ascoltare in tutta la sua naturale bellezza. Ne-Yo ci stupisce anche con un verso rap, forse non proprio da professionista ma nemmeno sgradevole all’ascolto.

  • G.R.L. – Kiss Myself (live premiere)

Le neoriformate G.R.L. ci fanno ascoltare un brano inedito con una performance live. “Kiss Myself” è una up tempo dance con ritmiche energiche che partono con un andazzo molto soft per poi esplodere alla grande nel ritornello. Un pezzo che potrebbe andare molto bene nell’Europa dell’Est, una traccia che ci saremmo aspettati da artisti come Inna e Alexandra Stan, ma che in questo periodo stupisce da parte di voci americane. Buona l’interpretazione, bel connubio di voci, ma non sappiamo a quali risultati può portare una canzone del genere in un periodo come questo. Vedremo se il loro singolo ufficiale somiglierà a questa traccia oppure no.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here